×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020017
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Caglio: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010013
DestionationGallery-GetPartialView = 0,003003
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,0030025
AdvValica-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0070068

Caglio è situato a 850 mt. di altitudine, conta circa 500 abitanti. Superficie: 6 kmq.

Incastonato tra le montagne lariane e il lago di Como, Caglio è una "gemma nascosta" a meno di un’ora di auto da Milano. È il paese a più alta quota nel raggio di 50 chilometri dal capoluogo lombardo. Le sue origini non sono accertate, ma sono sicuramente molto antiche, almeno dal 1300.

Per l’aria salubre e i paesaggi dolci, fin dall’Ottocento è stato meta di villeggiatura dei milanesi benestanti, che qui hanno costruito splendide ville circondate da grandi parchi.

Dagli anni ‘50 sono arrivate in massa le famiglie milanesi e brianzole, che si accontentavano di affittare per tutta l’estate case anche modeste pur di sfuggire al caldo e allo smog delle città. Il turismo ha sostituito l’agricoltura, ma il paesino è stato risparmiato dalla speculazione edilizia che ha devastato altre zone montane della Lombardia, forse perché non era una meta sciistica. Oggi che il turismo è cambiato e le vacanze sono sempre più brevi, Caglio è il posto ideale anche solo per una gita giornaliera da Milano, in qualsiasi stagione, oppure per un momento di tranquillità se ci si trova sulle affollate rive del lago di Como in estate.

Il paese ha mantenuto una struttura architettonica armoniosa e rasserenante, intorno alla bella chiesa parrocchiale e al borgo antico in pietra, dove è stata realizzata la mostra permanente a cielo aperto “Percorso Segantini” in omaggio al maestro del Divisionismo che qui visse e lavorò per un anno. In pochi minuti di cammino si raggiunge poi il bosco di castagni, dove un sentiero accessibile a tutti conduce in un’ora alla Colma di Caglio e infine alla Colma di Sormano, dove ha sede un suggestivo Osservatorio astronomico.

 

Il Percorso Segantini

Il grande pittore divisionista Giovanni Segantini visse a Caglio tra il 1885 e il 1886 e qui dipinse una delle sue opere più famose, “Alla stanga”. In omaggio al maestro è stata realizzata una mostra permanente a cielo aperto, collocando tra vicoli e piazzette del centro storico 16 pannelli con riprodotte a grandezza naturale le sue opere più importanti.

Appena fuori paese, poi, si può ammirare la riproduzione di “Alla Stanga” sul belvedere che domina proprio il paesaggio agreste scelto da Segantini come sfondo dell’opera.

Periodicamente la Pro Loco organizza visite guidate gratuite al Percorso Segantini (info: www.procaglio.it)

 

Arte Sacra: le testimonianze

La testimonianza più antica di arte religiosa è la chiesetta di Santa Valeria, un piccolo gioiello di architettura romanica situato nello splendido parco privato di villa Giuliani, al confine tra Caglio e Sormano. La chiesa conserva al suo interno preziosi affreschi del 1300 con le immagini della Madonna del Latte e di Santa Valeria che tiene in braccio i due gemelli Gervaso e Protaso.

Più recente e celebrato il santuario della Madonna di Campoè, costruito dopo un miracolo avvenuto nel 1626 e rimasto tutt’ora oggetto di grande devozione popolare. Conserva al suo interno una bella raffigurazione della Madonna del Latte tra due angeli musicanti, datato 1508.

Anche la parrocchiale, dedicata ai Santi Gervaso e Protaso, ha antiche origini. Venne modificata tra il 1615 e il 1660 nel periodo barocco; ospita un interessante affresco del pittore neoclassicista Andrea Appiani. Imponente l’alta facciata della chiesa, con il massiccio portale in serizzo del 1728.

 

Natura: il Castagneto

Il castagneto di Caglio conta oggi alcune migliaia di piante, ma era molto più esteso fino a un passato ancora recente, quando la castagna rappresentava una fonte di sostentamento per molte famiglie.

Nel bosco si notano ancora ogni tanto alberi contrassegnati da un numero, che indicava la famiglia alla quale era stato dato in uso gratuito dal Comune.

Oggi la raccolta è libera e in autunno il bosco è ricco di questi deliziosi frutti.

Prefisso:
031
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
cagliesi ; gòss
Patrono:
SS. Gervaso e Protaso
Giorno Festivo:
19 luglio
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0120116

Valutazione generale

2
Media

Chi c'è stato

Tutti
1

Indicatori

convenienza
Attrattive
Alloggio
mangiare e bere
Accoglienza
Accessibilità
Servizi ai turisti
attività
shopping
Intrattenimento
Trasporti
Sicurezza
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0,0080077
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Caglio

Conosci Caglio? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Ida Laura Cappiello
Livello 0     0 Trofeo   
Voto complessivo 3
Guida generale : Caglio ha la caratteristica rara, quasi unica, di essere raggiungibile in un'ora da Milano e di essere nonostante questa vicinanza un luogo quasi fiabesco. Il borgo antico in pietra, punteggiato dai quadri di Segantini (che ci abitò un anno) riprodotti... vedi tutto a grandezza naturale lungo, le sontuose ville novecentesche con grandi parchi, il bosco di castagni vicinissimo al paese e i panorami dolcissimi fanno di Caglio un luogo di armonia e pace per la mente e il corpo.
Da non perdere Borgo medievale in pietra , Santuario della Madonna di Campoé , Belvedere Segantini
Anna Chiara Sardella
Livello 100     11 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Caglio è un comune dalle vicende storiche travagliate e antichissime: è posto in una zona particolare che prende il nome di 'triangolo Lariano' cioè quella porzione di terra che è compresa tra i due rami del Lago di Como, e... vedi tutto che forma proprio un triangolo; da qui è facile raggiungere le località più belle del lago, e l'atmosfera è molto suggestiva, perché si trovano antiche chiese duecentesche inserite nella cornice di un paesaggio molto nordico.
gustavo
Voto complessivo 6
Guida generale : Si mangia benissimo, è ottimo per passare una settimana all'insegna del relax, è situato al centro di Caglio meraviglioso paese dopo si possono fare passeggiate meravigliose con una vista mozzafiato
Da non perdere passeggiare
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0170167

Destinazioni vicine a Caglio

DestinationListNear-GetPartialView = 0,0670641
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

Cerca offerte a Caglio

HotelSearch-GetPartialView = 0,009009
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009





FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0020017
DestinationListExperience-GetPartialView = 0,0020021
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0080077
JoinUs-GetPartialView = 0,0020026
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0124456
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
Footer-GetPartialView = 0,0020017
AdvValica-GetPartialView = 0