×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida turistica di Bolsena (Pagina 2)  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,0156267

Info su Bolsena

Superfice:
63 km2
Altitudine:
350 m
Abitanti:
4235 [2010-12-31]
Introduzione

Bolsena, la città che da nome all'omonimo lago si trova a nord di Viterbo, nel Lazio, a pochi km dal confine umbro e consta di un borgo antico, arroccato su di un colle e di una parte più moderna costruita in pianura. La campagna tutt’intorno è formata per lo più da uliveti e vigneti.

Topograficamente si trova ubicata lungo la sponda settentrionale dell’omonimo lago. Il lago di Bolsena si è formato più di 300mila anni fa a seguito di un collasso calderico di alcuni vulcani, un tempo facente parte della catena che ancor oggi racchiude il lago, i Monti Volsini. Il territorio del comune si estende dalle sponde del lago fino all’antico cono vulcanico. Trovandosi sul lago, ma in una particolare posizione, il comune è dotato di un clima in generale mite, con inverni non troppo freddi, rare nevicate e estati afose.

E' nota al grande pubblico anche per il miracolo del Corpus Domini, legato al prodigio eucaristico avvenuto nel 1263, quando un prete boemo, Pietro di Praga, mentre celebrava la messa presso la tomba di Santa Cristina, vide sgorgare gocce di sangue da un'ostia consacrata. Il prete, dubbioso sul dogma della transustanziazione si dovette ricredere e tale miracolo fu il motivo per cui, papa Urbano IV nel 1264 istituì la festa del Corpus Domini. La santa, patrona con San Giorgio dell'abitato, nel 292, agli albori del cristianesimo, venne gettata nel lago, per essere uccisa con una pietra legata al collo, per volere del padre. La stessa pietra, miracolosamente, iniziò a galleggiare e riportò la giovane sana e salva sulle sponde del lago. E fu proprio su questa pietra, segnata con l'impronta dei piedi della santa, che avvenne appunto il miracolo del 1263. Ancora oggi a testimonianza di ciò si svolge la tradizionale processione; si possono ammirare gli affreschi di Raffaello, rappresentanti l'evento, nella stanza di Elidoro nei Palazzi Vaticani, nonchè lo splendido Duomo di Orvieto costruito proprio a seguito di tale miracolo.

La felice posizione di Bolsena, sulle colline digradanti dei monti Volsini, ha favorito da sempre gli insediamenti umani, come documentano le tracce di primitive abitazioni palafitticole rinvenute nei fondali del lago. La sua notorietà turistica è anche dovuta alla statale Cassia e al fatto di aver costituito per secoli una statio strategica lungo il cammino dei pellegrini diretti a Roma. La sua antenata Velzna, l'ultima delle dodici città della confederazione etrusca a cedere a Roma, sorgeva, secondo alcuni, sulla rupe della vicina Orvieto, una trentina di km a nord-ovest, per altri invece, il pagus si trovava nei pressi dell'attuale centro abitato.

Nell'età romana la città prese il nome di Volsini e venne eletta a municipio. Conservò il suo prestigio anche nei primi anni del cristianesimo, come documentato dalle vaste Catacombe di Santa Cristina, la martire a cui oggi è dedicata la Basilica. Conquistata e spoliata di molte sue ricchezze da parte dei Goti e dei Longobardi, venne infine a far parte del dominio della Chiesa, che molto dovette lottare per evitarne la conquista degli orvietani. Le memorie medioevali sono affidate al Castello Monaldeschi della Cervara che sovrasta il centro storico.

La Bolsena balneare, sulle rive del lago, si avvale di confortevoli attrezzature ricettive. Il lago, in ordine di grandezza, il lago di Bolsena, l'antico "Lacus volsiniensis", cratere dei monti Volsini con superficie di 114 kmq, un perimetro di 63 km e una profondità media di 146 m, è il quinto d'Italia ed il più grande in Europa fra quelli di origine vulcanica. Vi si affacciano, oltre a Bolsena, Marta e Capodimonte. Noto per la sua pescosità, oltre che per la bellezza paesaggistica, ancora oggi vi si pescano le anguille, noto per questo già ai tempi danteschi, coregoni, carpe e tinche. Dalle acque emergono due isole, probabilmente resti di crateri vulcanici secondari: la Bisentina e la Martana. La prima di 17 ettari di superficie, accoglie un habitat di raro interesse naturalistico in cui i inseriscono elementi artistici, talvolta raffinati: edicole cinquecentesche del periodo farnesiano, il palazzo Farnese e la chiesa dei SS. Giacomo e Cristoforo. L'isola Bisentina, di proprietà privata, è visitabile nei periodi estivi grazie ad alcuni battelli e motoscafi che partono dai porticcioli di Bolsena e Capodimonte e raggiungono il piccolo centro abitato. La Martana è anch'essa privata, e viene ricordata per la tragica fine di Amalasunta, regina degli Ostrogoti, figlia di Teodorico, che secondo la leggenda, venne fatta uccidere, nel 584, in questo luogo strangolata e gettata nel lago dal marito Teodato. L’isola non è visitabile.

Numerosi sono gli eventi che si tengono a Bolsena, come la festa di Santa Cristina Martire che cade ogni 24 Luglio. La festa però si svolge la sera precedente quando vengono rappresentati alcuni dei Misteri di Santa Cristina, cioè dei quadri viventi, noti con il nome di Misteri, che vengono allestiti per rappresentare le sofferenze subite dalla Santa bambina. Un’altra interessante manifestazione annessa a quella precedente è la processione di Santa Cristina. La statua della Santa viene fatta sostare davanti a ciascuna rappresentazione, percorrendo le strade di Bolsena fino alla Chiesa del Santissimo Salvatore. Costumi, trucco, allestimento e quant’altro vengono particolarmente curati e l’assegnazione dei ruoli si tramanda di padre in figlio. Il 24 mattina la processione con la Santa riparte nuovamente dalla Chiesa del Santissimo Salvatore fino a ritornare alla chiesa di Santa Cristina.

Prefisso:
0761
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
bolsenesi
Patrono:
Santa Cristina di Bolsena
Giorno Festivo:
24 luglio
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

25
Media
11
Ottimo
2
Buona

Chi c'è stato

Tutti
17
Famiglie
4
Coppie
4
Giovani e single
2
Turisti maturi
1

Indicatori

Accessibilità
Servizi ai turisti
shopping
Sicurezza
mangiare e bere
Accoglienza
convenienza
Attrattive
Alloggio
attività
Intrattenimento
Trasporti
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0,0156258
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Bolsena

Conosci Bolsena? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
NORINA
Voto complessivo 9
Guida generale : CENTRO STORICO BELLO E RILASSANTE. EMOZIONANTE E COINVOLGETE LA BASILICA DI SANTA CRISTINA E LA SUA CATACOMBA. BELLISSIMI I DINTORNI CON CIVITA DI BAGNOREGIO, LE NECROPOLI ETRUSCHE E TUSCANIA. BELLO ANCHE IL LAGO E LA PASSEGGIATA INTORNO.
Da non perdere Catacombe , Il Lago
cicioni daniela
Voto complessivo 10
Guida generale : Tranquilla, ordinata, con un lago stupendo, cucina favolosa, alberghi per tutte le esigenze: da visitare.
Da non perdere Isola Bisentina , Rocca Monaldeschi , Basilica di Santa Cristina
Voto complessivo 6
Guida generale : piacevole rilassante per una vacanza
Voto complessivo 7
Guida generale : Località narturale ed accogliente ideale per il fine settimana
Voto complessivo 6
Guida generale : Un gioiello da scoprire e valorizzare
Francesco D'ONOFRIO D''onofrio
Livello 1     0 Trofeo    Viaggia: In coppia, Con amici, Con la famiglia
Voto complessivo 10
Guida generale : splendida da visitare assolutamente e poi il lago è un toccasana per tutto
Da non perdere Il Lago
Voto complessivo 10
Guida generale : Ottimo per chi piace il lago
Voto complessivo 7
Guida generale : piacevole e rigenerante
giogia
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 6
Guida generale : Meravigliosa.
Legolas
Livello 9     1 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Nessuna sagra
Da non perdere Chiesa con catacombe , Gastronomia locale
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0156262
IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0,0156263
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0781312
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0156263
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Bolsena

HotelSearch-GetPartialView = 0,0156263
AdvValica-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Enogastronomia
Mete romantiche
Arte e cultura
Avventura
Pellegrinaggi
Sole e Mare
Sport
Verde e natura
Studenti
Cicloturismo
Mete per la famiglia
Shopping
Montagna
Terme e Benessere
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0156262
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0,0156276

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0,0156254
JoinUs-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0156267
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0