×
Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Clicca qui per più informazioni o per negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0156267
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida turistica di Bardonecchia  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0

Info su Bardonecchia

Superfice:
132 km2
Altitudine:
1312 m
Abitanti:
3313 [2011-09-30]
Introduzione

Bardonecchia è il comune più occidentale d’Italia e si trova in mezzo a una conca formata da quattro grandi valloni, gli stessi che alimentano la Dora di Bardonecchia. I valloni sono la valle Stretta, in parte già in territorio francese, la Valle della Rho, il Vallone del Frejus e il Vallone di Rochemolles.

La zona è di importanza strategica, visto che qui il collegamento con la Francia è molto agevole: per questo si trovano moltissimi valichi che uniscono il Piemonte con la Savoia, come il colle della Scala, il colle della Rho, il colle del Frejus e il colle d'Etiache, ma soprattutto i due trafori (uno stradale e uno ferroviario) che si trovano sotto il colle del Frejus.

Molte montagne, di interesse paesaggistico e naturalistico, ideali per il trekking d’estate e per gli sport invernali, si affacciano su Bardonecchia, e molte di queste superano agevolmente i 3000 metri d’altezza. Per quanto riguarda lo sci, le destinazioni più importanti sono il Monte Jafferau e il Colomion, mentre parecchi sentieri da trekking di tutte le difficoltà portano sul Monte Thabor, la Punta del Frejus e la Punta Nera, e gli alpinisti dal canto loro apprezzano le montagne note come le “Dolomiti di Valle Stretta”, oltre alla Rognosa di Etiache e la Pierre Menue.

Per quanto riguarda i fiumi da Bardonecchia passa soprattutto l’omonima Dora, uno degli affluenti della Dora Riparia. Da ricordare anche il torrente di Rochemolles, il torrente del Frejus, il torrente Rho e il torrente di Valle Stretta.

Un tempo, al posto dell’attuale conca si trovava un lago, tanto che la Chiesa parrocchiale di Bardonecchia, nella sua denominazione antica, era nota come “Santa Maria ad lacum”. La zona era un insediamento di una certa importanza per le popolazioni di origine celtica.

Secondo la tradizione furono i Saraceni a prosciugare il lago nel decimo secolo, tagliando la parete rocciosa che univa la pendici del Bramafam e del monte Jafferau, creando così uno sbarramento naturale. Fu poi Arduino Glabrone a scacciare i Saraceni, e Bardonecchia venne inclusa nella marca di Torino, per poi essere contesa, nei secoli successivi, dai conti di Savoia e dai conti di Albon del Delfinato.

Nel periodo rinascimentale, Bardonecchia fu teatro di diversi scontri di natura religiosa, in particolare nel 22 luglio del 1562 quanto valdesi e cattolici si scontrarono in una battaglia che si concluse con l’assedio e il massacro della Tour d’Aumont.

Bardonecchia, per la sua posizione naturale, nei secoli seguenti viene sovente scelta come territorio privilegiato per il passaggio di eserciti, come accadde all’inizio del diciottesimo secolo, con l’occupazione da parte delle truppe sabaude durante la guerra di successione spagnola, al termine della quale Bardonecchia abbandonò definitivamente l’orbita francese e divenne piemontese a tutti gli effetti.

Il momento definente della fortuna di Bardonecchia nel diciannovesimo secolo si deve al genio di Giuseppe Francesco Medail, imprenditore lionese nato a Bardonecchia, che ebbe l’idea di far costruire un traforo ferroviario che collegava Torino alla Francia, passando sotto il colle del Frejus. Il progetto venne completato solo nei decenni seguenti, grazie al progetto di a Germain Sommeiller, Sebastiano Grandis e Severino Grattoni. Nel 1871 il traforo venne finalmente inaugurato, facendo diventare Bardonecchia un’importante città di confine e aumentando così in maniera esponenziale il numero degli abitanti.

Questo ha portato alla fortuna e alla prosperità la cittadina, ancora prima che il turismo la rendesse ancora più frequentata. Il turismo invernale, infatti, si affermò a Bardonecchia soltanto all’inizio del Novecento, e fu proprio qui che lo sci alpino in Italia mosse i suoi primi passi, anche con il grande trampolino del Campo Smith.

Bardonecchia divenne in breve tempo una delle località di villeggiatura più apprezzate da tutto il Piemonte, ad esempio dal presidente del consiglio Giovanni Giolitti. Anche dopo aver perso Valle Stretta, passata alla Francia in seguito agli accordi successivi alla Seconda guerra mondiale, Bardonecchia non frenò la sua corsa verso la prosperità, anche grazie al proliferare di seconde case e strutture ricettive di ogni tipo. Nel 2006, inoltre, Bardonecchia è stata una delle principali sedi dei ventesimi Giochi Olimpici invernali, ospitando le gare di snowboard e utilizzando l’ex Colonia 9 maggio come villaggio olimpico.

Oggi l’economia di Bardonecchia si regge soprattutto sul turismo invernale, visto che la pratica di sport come lo sci e lo snowboard, grazie ai due comprensori, è estremamente popolare. Anche d’estate Bardonecchia è diventata una meta piuttosto ambita, per la bellezza dei suoi panorami e per la presenza di numerosi sentieri dedicati agli appassionati di trekking che vogliono esplorare le valli e i monti che formano questa conca tanto particolare.

Continua anche lo sviluppo legato ai due trafori del Frejus, sia quello ferroviario che autostradale, anche in seguito agli accordi che hanno permesso la libera circolazione di uomini e merci a livello europeo e che hanno ulteriormente aumentato il flusso di veicoli e mezzi di ogni tipo, oltre che di persone, che passano dalla Francia all’Italia e viceversa.

La vocazione turistica di Bardonecchia si basa su più di 7.000 posti solo in strutture alberghiere di ogni tipo, dal bed & breakfast all’hotel di lusso, altrettanti posti per la ricettività extraalberghiera per un totale di 30.000 presenze turistiche nei periodi di alta stagione. La pratica sportiva è molto favorita dalla presenza di impianti comodi e moderni, al servizio di chi vuole praticare calcio, tennis, pallacanestro, pallavolo, bocce e naturalmente gli sport nei palazzetti, oltre a campi da golf in quota e un buon numero di piscine coperte.

Prefisso:
0122
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
bardonecchiesi
Patrono:
Sant'Ippolito di Roma
Giorno Festivo:
13 agosto
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

14
Media
8
Ottimo
6
Buona
2
Bassa

Chi c'è stato

Tutti
14
Famiglie
3
Coppie
2
Turisti maturi
1
Giovani e single
1

Indicatori

convenienza
Attrattive
Alloggio
mangiare e bere
Accoglienza
Accessibilità
Servizi ai turisti
attività
shopping
Intrattenimento
Trasporti
Sicurezza
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Bardonecchia

Conosci Bardonecchia? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Paolo novellini
Livello 1     0 Trofeo    Viaggia: Da solo
Voto complessivo 10
Guida generale : Bardonecchia è un'ottima località sia per le vacanze invernali che per quelle estive. Il comprensorio sciistico è ben tenuto , ho sempre trovato piste perfette, unica pecca qualche impianto un po vecchiotto.In primavera sono un po penalizzati i comprensori di... vedi tutto Colomion e melezet a causa della loro altezza, rimane invece bellissimo il comprensorio dello jafferau dove la neve è fantastica fino a primavera inoltrata. Sono presenti molti ristoranti , a parer mio manca un po di vita notturna , i locali dove si può ballare fino a tardi sono pochi.Sono presenti inoltre una pista da fondo di circa 15 km , e molti itinerari da fare con le ciaspole. Consigliatissima una cena in quota o in valle stretta(posto stupendo) oppure anche nei rifugi sulle piste. Insomma secondo me bardonecchia è il posto ideale per una vacanza e spero di ritornarci al più presto .
Da non perdere sci , cene in quota
renata
Livello 8     1 Trofeo    Viaggia: Con amici
Voto complessivo 5
Guida generale : Bardonecchia vive la sua fortuna soprattutto per la ferrovia e l'autostrada, comodissime per arrivare in centro città e sugli impianti. Ottima la ricettività , alberghi, bed and breakfast, case vacanza, ristoranti: ce n'è per tutti e quasi per tutte le... vedi tutto borse. Le piste sono belle e per tutti i gusti, il problema è la gestione della manutenzione, piste mal battute oppure non battute, raccordi per passare da una pista all'altra chiusi o non battuti, impianti fermi nei giorni feriali. Ma pur essendo chiusi il costo del biglietto non è scontato. Diciamo che può andare bene per famiglie, principianti e scuole di sci, un po' meno chi vuole fare una sciata e ai quali consiglierei un'altra località. In pratica è apparente la scarsa volontà di gestire al meglio il comprensorio, se non per ragioni economiche, che è l'unica giustificazione.
anna ida
Voto complessivo 8
Guida generale : Paesino ameno, mi piace molto e poi ho dei bellissimi ricordi. è qui che ho messo gli sci per la prima volta. il percorso dall'hotel Asplenia per raggiungere gl'impianti è piacevolissimo. sono tornata per tre anni consecutivi molto tempo fà... vedi tutto poi essendo toscana e avendo casa all'Abetone non sono più andata. ora ne sento nostalgia
Renata
Voto complessivo 10
Guida generale : E' una cittadina facilmente accessibile con l'auto o con il treno. E' una seconda Torino, ma nel periodo invernale tanti turisti inglesi ed ora anche russi. Le piste sono per tutte le difficoltà. Il paesaggio è stupendo, la gente affabile... vedi tutto e disponibile. Ci sono tante seconde case e si può vivere benissimo anche in estate perché è verdissima, piena di itinerari, laghi e tanto tanto verde. Si respira bene.
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : Notevole è la chiesa di Sant'Ippolito di antica fondazione, al suo interno possiamo ammirare un coro in legno risalente al XV sec., una notevole croce in argento e un fonte battesimale.Da non perdere una visita al Museo Civico dove è... vedi tutto possibile ammirare alcuni cimeli antichi tra i quali attrezzi e sci risalenti al 1800.Interessante è anche la località Millaures dove è possibile ammirare la chiesetta dedicata a Sant'Andrea eretta nel 1477 la quale possiede un bell'affresco sulla facciata; non lontano c'è la Cappella di Horress risalente al 1500. 
enrico
Livello 8     1 Trofeo    Viaggia: Con amici
Voto complessivo 9
Guida generale : L'anno scorso son stato a Capodanno con i miei amici con l'agenzia Wave e mi son trovato benissimo! Abbiamo alloggiato al villaggio olimpico, di giorno gran sciate a campo smith e la sera ottime feste :) È un' esperienza che... vedi tutto consiglio caldamente anche a tutti i giovani che come noi volevano sia divertirsi che fare sport :)
Mariella
Voto complessivo 9
Guida generale : Si sta bene, paesaggio stupendo. Le piste sono buone. Ve la consiglio io vado da più di vent'anni e ci torno sempre volentieri.
Luisella
Voto complessivo 8
Guida generale : Mi sono trovata molto bene sia io che la mia famiglia. E'la prima volta che facciamo un viaggio di questo tipo, sopratutto in questo periodo dell'anno visto che arriviamo dalla sardegna, quindi lo consiglio a tutti e una delle tante... vedi tutto ragioni è l'ospitalità e la bellezza di Bardonecchia e tutto quello che sta intorno... Ciao
Antonio V. Faraudo
Livello 15     2 Trofeo    Viaggia: Da solo
Voto complessivo 7
Guida generale : Località veramente alpina ben strutturata, tranquilla, ottimi ristoranti, pub e cinema. Ottimi maestri di sci.
paola zanellato
Livello 18     3 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 9
Guida generale : Ridente cittadina dell'alta Valle Susa, completa di tutti i servizi alla comunità, propositiva in termini culturali e di divertimento. Ospitalità cordiale. Collocazione facile da raggiungere, servita da autostrada, bus e treno. Frequentazione multiculturale ed attrattiva per il turismo sia invernale che... vedi tutto estivo.
Da non perdere Piste da Sci
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0

Altre Risorse

IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0

Destinazioni vicine a Bardonecchia

DestinationListNear-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Bardonecchia

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Montagna
Avventura
Sport
Verde e natura
Shopping
Cicloturismo
Enogastronomia
Mete per la famiglia
Mete romantiche
Pellegrinaggi
Giovani e single
Casino'
Terme e Benessere
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0