×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020017
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

Rivello: cosa vedere, cosa visitare e cosa fare  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010009

La chiesa Madre: la chiesa si trova nella parte alta della città, sulla cima di una ripida scalinata. La chiesa superiore presenta una facciata bellissima, decorata con motivi tipici dell'arte barocca napoletana e rifinita da tre portali risalenti al 1744. L'interno, ricco di altari settecenteschi e decorazioni in stucco, contiene tele di notevole importanza come la Pentecoste di Francesco Oliva e l'Adorazione dei pastori di Salvatore Ferrari. La chiesa e il convento di S. Antonio: l'ex convento dei Minori Osservanti sorge nella parte bassa della città, fu costruito nel XV secolo e distrutto recentemente. La chiesa presenta un bellissimo portico del 1514 tutto affrescato che precede la grande facciata; L'interno, ristrutturato seguendo le forme barocche, ospita una ricchissima decorazione di stucchi che circondano tutti i principali altari della chiesa, sui quali possiamo osservare meravigliose tele antiche come l'Immacolata e S. Francesco da Paola di Salvatore Ferrari, l'Annunciazione di Filippo Vitale, la Sacra famiglia, la Madonna del Rosario di Domenico Antonio Vaccaro e la Natività della Vergine di Domenico Mondo. Il convento offre anche un suggestivo chiostro, che fu abbattuto per un ampliamento nel 1960. Al centro domina il pozzo interamente costruito in pietra. Il Museo civico: (Visita: ore 9-13; martedì e giovedì, 9-13 e 16-18). All'interno del convento è stato allestito un museo che raccoglie materiale archeologico molto interessante, che spiega i rapporti che ci furono tra i greci e le popolazioni indigene che abitavano la valle tra il Noce e il Lao. Gli scavi necessari al recupero di queste fonti si trovano soprattutto in località Serra Città e sul piano del Pignataro. L'intera area ospitava un insediamento stabile già durante il periodo arcaico, come ci testimoniano la cinta muraria di epoca classica che fortificava il lato occidentale della collina e una tomba risalente al VI secolo a. C. altre chiese di Rivello: chiesa dell'Annunziata: al suo interno, nel catino absidale, troviamo un bellissimo affresco del 1517, un gruppo scultoreo in pietra dipinta raffigurante l'Annunciazione del XVI secolo; alla parete sinistra troviamo un trittico dipinto ad affresco della seconda metà del XIV secolo. Chiesa di S. Anna: la chiesa è situata lungo corso Vittorio Emanuele, e si tratta di una cappella gentilizia del 1733 che nonostante il degrado è riuscita a mantenere intatto il suo meraviglioso fascino architettonico. All'interno la chiesa è ricca di decorazioni attribuite a Nicola Maria Rossi, che rivestì le pareti con architetture dipinte che riproducevano balconi, terrazze, fontane e arazzi, creando uno scenario di grande effetto. Interessanti da citare sono anche il controsoffitto a cassettoni e il palco, che serviva da collegamento tra la chiesa e il vicino palazzo, residenza della famiglia Alfano. Chiesa di S. Maria del Poggio: risalente al 1726, presenta abside e transetti a strapiombo su una piccola rupe, la chiesa si trova, infatti, in una pittoresca posizione. Cappella di S. Barbara: poco distante dalla chiesa di S. Anna troviamo questa piccola chiesa che presenta un' abside semicircolare ornata di archetti pensili, affreschi del tardo-cinquecento e numerosi affreschi di Giovanni Todisco che decorano le pareti laterali: S. Antuono e S. Gregorio Magno per citare i più importanti.

Chiesa di S. Maria del Popolo: si tratta di un piccolo tempio rurale situato nelle vicinanze di un fiume in località Vignaruola. La chiesetta presenta un bellissimo controsoffitto del '700 e un'iconostasi a edicola di stucchi a finto marmo, che conserva sulla parte di fondo dipinti murali con una particolare iconografia: ai lati della Madonna col Bambino ci sono il potere terreno, rappresentato attraverso un re, una regina e dignitari dagli abiti molto eleganti e il potere spirituale, rappresentato dal papa e il clero.

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0,0140136
AttractionFilter-GetPartialView = 0,0090085
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Cosa vedere secondo voi



0 risultati filtrati per:
AttractionList-GetPartialView = 0,1461403
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0,0050047

Cosa vedere vicino a Rivello

AttractionListNear_2xN-GetPartialView = 0,0080076
AdvAdSenseSearch-GetPartialView = 0,0010022
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0009995
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0020022

Cerca offerte a Rivello

HotelSearch-GetPartialView = 0,0100093
ItineraryListSmall-GetPartialView = 0,0020022

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Rivello
GuideList-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0,0020017
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
Footer-GetPartialView = 0,0020022
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008