×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Passo del Tonale: cosa vedere, cosa visitare e cosa fare  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0156249

Il Passo del Tonale è uno dei più importanti valichi alpini, situato nelle Alpi Retiche meridionali. Divide le Alpi dell’Adamello e della Presanella (a sud) da quelle dell’Ortles (a nord), mettendo in comunicazione l’Alta Valle Camonica con la val di Sole. A metà tra la provincia di Brescia e quella di Trento, il Passo del Tonale si trova a poca distanza dalle località di Vermiglio e di Ponte di Legno, ed è un importante centro turistico dia estivo che invernale.

Dal Tonale, infatti, partono numerosi itinerari escursionistici di grande bellezza, che permettono di godere di straordinari panorami su una zona davvero molto suggestiva, ideale per conoscere la natura, i colori e i profumi delle Alpi Retiche. Ma c’è anche un’altra ben più dolorosa testimonianza, quella della prima guerra mondiale che qui si combatté. Oggi, infatti, un enorme sacrario realizzato da Timo Bortolotti negli anni Trenta del Novecento custodisce le spoglie di più di 800 caduti tra italiani e austro-ungarici. Da vedere anche il Museo della guerra bianca in Adamello a Temù; raccolte sono visibili anche a Vermiglio e a Peio. Notevole il percorso multimediale, inaugurato nel 2011 a Passo Paradiso, intitolato “Suoni e voci della Guerra Bianca” per una testimonianza ancora più vivida di quegli anni tragici.

Il comprensorio di Pontedilegno-Tonale è in assoluto uno dei più importanti d’Italia, sia d’inverno che d’estate. La ski area comprende infatti ben 100 chilometri di piste, 28 impianti di risalita racchiusi nello skipass Adamello Ski, con innevamento garantito su tutti i tracciati. Alcune di queste piste sono disegnate dentro al bosco, come Ponte di Legno e Temù, altre in campo aperto, come Passo Tonale, altre ancora nello scenario mozzafiato del ghiacciaio Presena. Il collegamento è garantito con le stazioni di Ponte di Legno e di Temà, e grazie all’altitudine del Presena è possibile sciare da ottobre fino addirittura a luglio.

Uno degli itinerari più noti in assoluto è il celebre “sentiero dei fiori”, che a dispetto di un nome in qualche modo “tranquillo” può essere davvero impegnativo; si snoda intorno ai 3.000 metri di quota, tra le creste che si ergono tra il Castellaccio e il Pisgana, che un tempo segnava il confine con l’impero austro-ungarico. Durante la Grande Guerra qui si trovavano alcuni dei più difficili e suggestivi camminamenti, gallerie e trinceramenti del fronte della prima linea italiana, e si gode di una vista straordinaria sulle vette dell’Adamello e dell’Ortles-Cevedale.

Le passeggiate e le escursioni sono comunque numerosissime, per tutte le capacità: ad esempio quelle che da Pontedilegno conducono fino a Precasaglio, Pegrà, la Val Sozzine, al trampolino gigante, o ancora al lago del Mortirolo, la Val Canè, la Val di Vallaro. Il valico alpino è molto popolare anche per i ciclisti ed è stato più volte transitato dal Giro d’Italia.

La statale che passa per il Tonale è la 42, del Tonale e della Mendola, da Bergamo a Bolzano. Percorre quattro valli alpine: la Val Cavallina, la Val Camonica, la Val di Sole e la Val di Non. Per arrivare fino al Tonale in autostrada si prende l’Autostrada del Brennero, A22, fino a Trento o fino a San Michele all’Adige, poi si segue la statale 43 via Mezzolombardo, Cles, e poi la 42 che attraversa tutta la val di Sole. Dall’altro versante, cioè da nord-ovest (Milano o Torino), per raggiungere il Passo del Tonale invece si prende l’autostrada A3 Milano-Venezia fino a Seriate, poi si esce e si segue l’indicazione “Passo Tonale”. In treno invece si arriva a Trento o Mezzocorona, e da qui si sceglie la ferrovia Trento-Malè fino a Malè; da Malè con un pullman di linea si raggiunge il passo.

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0

Attività

Attrattive

Divertimenti

AttractionFilter-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Cosa vedere secondo voi



10 risultati filtrati per:
Rank 1# di 10
3 Voti
Rank 2# di 10
2 Voti
Rank 3# di 10
2 Voti
Image not found
Rank 4# di 10
Rank 5# di 10
1 Voto
Rank 6# di 10
1 Voto
Image not found
Rank 7# di 10
Rank 8# di 10
Rank 9# di 10
Rank 10# di 10
AttractionList-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0
AdvAdSenseSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Passo del Tonale
GuideList-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0