×
Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Clicca qui per più informazioni o per negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0156254
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cosa visitare a Milazzo  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0

Panoramica per visitare Milazzo al meglio

Città di mare, Milazzo, con quella sua penisola sottile, detta la penisola del sole, quasi ricamata da spiagge e promontori, che si spinge per oltre sette chilometri nel Tirreno dalla costa settentrionale siciliana. Un territorio collinare, ricco di bellezze naturali, con l’abitato diviso in due quartieri, quello antico, in posizione elevata, e quello moderno, verso il mare.

Una città storica, Milazzo, dal patrimonio architettonico interessante che, unito alle sue attrattive naturalistiche e a una buona offerta in termini di ospitalità, ne fanno un centro ideale per una vacanza tra paesaggi e mare.

Il simbolo di Milazzo è il Castello Federico II, il più grande della Sicilia. Davvero maestoso e imponente, con i suoi oltre sette ettari di superficie e quasi 14mila m² coperti, frutto di tante dominazioni. Sono i Normanni a renderlo sempre più fortificato, tra l’XI e il XII secolo costruendo il Mastio, in seguito ampliato da Svevi, Aragonesi e Spagnoli per meglio sottolineare la sua importanza strategica.

A Milazzo, da non perdere una visita al Duomo Antico, costruito all’inizio del 1600 e terminato nel 1700. Si trova vicino al castello e nelle vicinanze ci sono i ruderi del vecchio Palazzo dei Giurati che fu sede dell’antico Senato della Città. Da vedere anche l’altro edificio sacro, il Duomo Nuovo di Santo Stefano, dedicato al Protomartire, edificato alla metà del secolo scorso. Chiese più agée si incontrano nel borgo antico, risalenti al 1500, 1600 e 1700, come la Chiesa di San Rocco, la Chiesa dell'Immacolata Concezione e la Chiesa del SS. Salvatore. Da ricordare che la chiesa cinquecentesca Nostra Signora del SS. Rosario è stata sede del Tribunale dell'Inquisizione fino al 1782.

Gironzolando qua e là per Milazzo, si notano palazzi in stile liberty come Villa Vaccarino e il Teatro Trifiletti del primo ‘900.Da curiosare nel quartiere Vaccarella dove si trova la Chiesa di Santa Maria Maggiore, costruita tra il 1610 e il 1621, quella sulle cui scale si fermò Garibaldi a mangiare pane e cipolle. Qui ci sono pure la quattrocentesca Chiesa di San Giacomo Apostolo e quella di fine ‘500 che omaggia la Madonna del Carmine. A proposito di chiese, non mancano edifici dall’aurea miracolosa, come la Chiesa di Santa Maria delle Grazie famosa per apparizioni della Madonna e Bambino. Da visitare pure il Museo della Tonnara e del Mare, in piazza Caio Duilio, preziose testimonianze sulla storia dei "tonnaroti", che effettuavano il rituale della mattanza dei tonni.

Tra spiagge di Milazzo, ecco la baia del Tono, tratto finale del lungomare di Ponente, mare cristallino con all’orizzonte le Isole Eolie. Lunga circa venticinque chilometri, i milazzesi la chiamano 'Ngònia, che deriva da un termine greco che sta per angolo, rettilinea per chilometri, curva tutto ad un tratto, si piega con un costone roccioso. La piazzetta della ‘Ngònia ospita, verso meridione, antichi magazzini adibiti a tonnara i cui proprietari fecero costruire vicino alcuni palazzotti eleganti. Non manca una chiesetta in cui è venerato il simulacro della Madonnina nera del Tindari, punto di partenza per salire verso la contrada Manica, dove si gode di una vista super su tutto il promontorio.

Altra spiaggia imperdibile è quella del promontorio di Capo Milazzo, un’atmosfera marinara a tutto tondo tra i colori verde-azzurri del mare e quelli marroncini degli speroni rocciosi a ridosso dell’acqua. Qui si trova l’area dei laghetti di Venere, piscine naturali che si riempiono con l’alta marea. Ci sono poi il Faro sulla isolata Secca di Ponente, lo scoglio che qui chiamano il carciofo, la Baia di Sant’Antonio, con i fondali bassi e rocciosi.

Per lo shopping, ci si può dirigere nei negozi e nelle botteghe attorno al porto, al borgo antico e al castello, dove poter comprare prodotti tipici, ceramiche, legni decorati. Non perdere la frutta fresca di qui nei tanti negozietti che si incontrano in ogni dove. In contrada Faraone si trova lo shopping center Centro Commerciale Milazzo, a via Firenze il Parco Corolla.

La città di Milazzo è molto vivace, sono tanti i locali in cui ascoltare musica dal vivo. Per le discoteche, nel lido Azzurro, la discoteca Le Terrazze, in Via Tindaro La Rosa, Paradiso Disco in via Sant’Antonio e Capriccio LoungeBar, a Capo Milazzo.Lungo il promontorio e il porto, ci sono diversi ristoranti, e tanti sono posizionati nel borgo antico. Qualche nome, la trattoria La Casalinga, in via Riccardo D’Amico, ristorante Salomone in via Panoramica, Al Pescatore, Marina Garibaldi.

Tra le escursioni, da non perdere,mini crociere verso le Isole Eolie e i loro splendidi panorami vulcanici dai diversi colori che dipendono dalle differenti caratteristiche di Vulcano e le sue incrostazioni sulfuree, di Lipari con le sue pomici chiare, di Stromboli con il rosso incandescenti delle eruzioni ancora attive. E ancora, i boschi di Salina, i capperi di Filicudi e Alicudi, le viti di Panarea. Vengono inoltre organizzate delle escursioni notturne a Stromboli.Sulla terra ferma, si possono raggiungere Barcellona Pozzo di Gotto che dal mare porta ai 1180 metri del Colle del Re, e il Santuario di Tindari dove è conservata la statua della Madonna Nera, scolpita in legno di cedro, forse dell’VIII o IX secolo, giunta qui dall’oriente.

Da Messina, Catania e Palermo si arriva a Milazzo con la SS 113 e l’autostrada A20. Molti bus collegano la città con Messina e altri centri, con le linee extraurbane Giuntabus e AST, con cui potersi muovere all’interno della città.

Milazzo è servita da Trenitalia ed è posta lungo tutte le principali direttrici ferroviarie del sud ed est-ovest. Ci si può giungere pure via mare con le imbarcazioni delle linee Navigazione Generale Italiana, Siremar e Ustica Lines.Gli aeroporti più vicini sono quelli di Reggio Calabria, Catania e Palermo.

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0

Attività

Attrattive

Divertimenti

AttractionFilter-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
12 risultati filtrati per:
Rank 1# di 12
Rank 2# di 12
Rank 3# di 12
Rank 4# di 12
Image not found
Rank 6# di 12
Rank 7# di 12
Rank 8# di 12
Rank 10# di 12
Rank 11# di 12
Image not found
Rank 12# di 12

Liga Maria Luisa Cinema

Indirizzo: 55, Via Medici Giacomo
Telefono: 0909281172
AttractionList-GetPartialView = 0,1718747

Conosci Milazzo? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
ReviewAddReview-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0,0312498

Cosa vedere vicino a Milazzo

AttractionListNear_2xN-GetPartialView = 0,015625
DestinationListNear-GetPartialView = 0,0312494
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0166649
AdvValica-GetPartialView = 0
AttractionListMapMultiplePin-GetPartialView = 0
AttractionFilterListOther-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca offerte a Milazzo

HotelSearch-GetPartialView = 0,0156263
ItineraryListSmall-GetPartialView = 0

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Milazzo
GuideList-GetPartialView = 0

La valigia della settimana dal 17-01 al 23-01

WeatherInfoSuggestedClothing-GetPartialView = 0,0156245
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0