×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020022
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Splendori dal Medioevo  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
Redazione
Scritto da Redazione
Dove Venafro
Quando: dal 22/01 al 04/11
Categoria: ARTE & CULTURA

Introduzione

La Soprintendenza per i Beni Archeologici del Molise ha ritenuto particolarmente importante illustrare, in una mostra nel Museo Archeologico di Venafro, l’arte, la vita e gli elevati valori spirituali che attraverso il cenobio benedettino di San Vincenzo al Volturno si sono diffusi nel Medioevo in vasti territori dell’Italia centro-meridionale.

La mostra "Splendori dal Medioevo. L’abbazia di San Vincenzo al Volturno al tempo di Carlo Magno" si articola in sei sezioni nelle quali viene ripercorso il cammino storico dell’Abbazia attraverso i reperti e le fonti storiche, iniziando dalle fasi più antiche (La fondazione del monastero e il luogo sacro), che ha tra i reperti più importanti l’altare affrescato di tardo VIII secolo proveniente dalla Chiesa Sud. Si prosegue con La rinascita carolingia, che presenta l’abbazia al massimo del suo splendore. Già celebre in età longobarda, il monastero di San Vincenzo, alla fine dell’VIII secolo, si trovò al confine delle terre italiane conquistate da Carlo Magno e, in virtù di ciò, venne incluso dal sovrano franco nel novero delle abbazie direttamente poste sotto la sua protezione.

Si conclude con la VI sezione: La presenza araba a Venafro e in Molise tra IX e X secolo. Il gioco degli scacchi e la simbologia, che approfondisce la fase tra IX e XI secolo nel territorio dell’Alto Volturno. Testimonianza significativa del periodo sono gli scacchi rinvenuti nel 1932 in una sepoltura di Venafro ed esposti per la prima volta in Molise.

La mostra è visitabile presso il Museo Archeologico di Venafro, ex Convento di Santa Chiara. Orari:

  • dal martedì al sabato: 9-19
  • domenica: 13.30-19
  • chiuso il lunedì

Il biglietto di ingresso costa 2 euro.

Fonte: www.beniculturali.it

EventDetailTopContainer-GetPartialView = 0,0070069
AdvValica-GetPartialView = 0

Segnala un evento

Segnala gratuitamente feste, sagre, fiere, mercatini o qualsiasi altro evento o manifestazione
Uffici stampa, enti di promozione turistica o semplici viaggiatori possono inviare le informazioni relative all'evento direttamente online compilando un breve modulo.
La redazione avrà cura di verificare le informazioni e pubblicare l’evento in tempi brevi
EventWriteEvent-GetPartialView = 0,0010008
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
EventListNear_2xN-GetPartialView = 0,0750722
EventListRelated_2xN-GetPartialView = 0,0040038
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0080077
AdvValica-GetPartialView = 0

Scarica gratis

la guida pdf di Venafro
La guida perfetta ovunque tu sia
GuideDownloadSmall-GetPartialView = 0,0010026





FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0050029
AdvValica-GetPartialView = 0

Cosa visitare

AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0100098
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0020017
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0