×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020021
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010004
AdvValica-GetPartialView = 0,0010018

Malta: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010004
DestionationGallery-GetPartialView = 0,3513367
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0010009

Valutazione generale

328
Ottimo
143
Buona
82
Media
2
Bassa

Chi c'è stato

Tutti
61
Coppie
29
Giovani e single
14
Famiglie
11
Turisti maturi
8
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0,0100098

Quando si pensa a Malta, non si ha bene presente il fatto che l’isola fa parte dell’omonimo arcipelago che molti ipotizzino abbia fatto parte dell’Italia in epoche remote. È considerata una destinazione per le vacanze balneari anche in virtù della sua posizione che assicura alle isole, circa trecento giorni di sole durante l’anno.

Ma Malta è anche preistoria (i sette templi megalitici presenti sono più antichi di Stonehenge) e storia di templari e cavalieri medioevali dalle affascinanti ed oscure radici esoteriche: tante ragioni per rendere interessante questa destinazione.

Dove si trova Malta: geografia, territorio e storia

L’arcipelago di Malta sorge nel mezzo del mar Mediterraneo, ad una ottantina di chilometri dalla Sicilia e a circa trecentotrenta dalla Libia. Pur annoverando oltre una quindicina di isole, le più importanti sono quelle di Malta, Gozo, Comino e Filfla.

Le prime testimonianze di civiltà risalgono al neolitico che sono rese evidenti da resti di templi eretti per onorare la dea della fertilità. Data la posizione interessante, l’arcipelago fu dominato da Fenici, Cartaginesi e Romani prima di passare sotto i Bizantini e gli Arabi che vi lasciarono significative tracce. Furono poi i Normanni e successivamente gli Aragonesi ad occupare Malta e fu proprio Carlo V a lasciare il potere al Sovrano Ordine Militare di S. Giovanni di Gerusalemme che lo tenne fino alla fine del XVIII secolo.

Il periodo d’oro lo si deve ai Cavalieri di Malta che tra il Sei e Settecento, arricchirono la vita artistica e culturale delle isole che videro la presenza di grandi artisti di quelle epoche. Malta passò temporaneamente ai francesi di Napoleone prima che le isole vennero liberate dagli inglesi che passarono a dominarle fino agli anni Sessanta del secolo scorso quando Malta divenne una repubblica indipendente.

Malta_rotonda_di_Mosta

Come si vive a Malta: clima, qualità della vita e consigli utili

Malta presenta un clima ovviamente mediterraneo dove la vera estate parte a maggio per terminare a metà – fine ottobre. Ha inverni piovosi ed estati calde e soleggiate e una temperatura media annua che si aggira sui 23° di giorno e 16° di notte. I mesi più freddi sono quelli di gennaio e febbraio dove la temperatura diurna va dai 12° ai 18° e quella notturna da 6° a 12°. Da considerare che l’arcipelago è esposto ai venti che, se durante la bella stagione rinfrescano l’aria, durante l’inverno rendono rigida la temperatura ancor di più di quello che è.

A Malta la qualità della vita è buona e l’unico problema è rappresentato dal traffico che immobilizza l’isola per via della sua modestissima estensione (in alta stagione). A parte questo elemento negativo, le isole sono ottimamente vivibili e prive di delinquenza.

La cucina maltese non poteva che essere condizionata da diversi fattori legati alla sua collocazione Mediterranea e alle influenze ereditate dalle varie dominazioni subite non per ultima, quella britannica. Gli appassionati della gastronomia troveranno stimolanti i pastizzi, piccole torte salate a base di pasta sfoglia ripiene di ricotta oppure di piselli. Il piatto più famoso della gastronomia maltese è il Fenkata: si tratta di un arrosto di coniglio accompagnato da insalata o patate al forno o fritte. Altra specialità è la Ġbejna, un formaggio fatto con latte di pecora. A seconda dei gusti si può scegliere fresco oppure stagionato e arricchito da varie spezie. Da provare la versione fritta molto appetitosa. Il pane, a forma di ciambella, si chiama Ftira ed è cotto esclusivamente in un forno a legno. Da assaggiare con farcitura di tonno.

Mdina

Come arrivare e come muoversi a Malta

Data la vicinanza, l’isola è raggiungibile sia via nave dalla Sicilia che con voli di linea senza alcun problema. Una volta giunti sull’isola (la guida è a sinistra retaggio del Regno Unito) lo spostarsi risulta tutto sommato facile. Potete scegliere di servirvi di autobus pubblici, taxi, pullman turistici, autonoleggio. Vediamo in dettaglio.

  • Autobus pubblici: sono il mezzo più economico per spostarsi e le tratte raggiungono ogni località. Conveniente acquistare la carta dei trasporti che si chiama Tallinja Card che consente di comprare più biglietti con forti riduzioni.
  • Taxi: la praticità è quella di arrivare rapidamente a destinazione. Tra le compagnie di taxi quella contrassegnata da White Taxi è la più conveniente. Le tariffe, rispetto all’Italia, sono più economiche. Dall’aeroporto potete optare per condividere la spesa con altri passeggeri. UBER non è ancora presente ma è possibile scaricare un App che si chiama Taxify e avere lo stesso servizio di taxi privati ad un costo più basso rispetto ai taxi.
  • Pullman turistici: due sono le società presenti a Malta che sono Maltasightseeing e CitySightseeing che operano su tratte turistiche e che sono dotati di un audio guida che vi spiega cosa state vedendo. Potete scendere dove volete e prendere il pullman successivo che passa a cadenza regolare.
  • Autonoleggio: offre il vantaggio di essere indipendenti negli spostamenti e, data la piccola estensione, consente di raggiungere ogni punto in poco tempo.
    Molte sono le compagnie che sono presenti e possono essere prenotate prima ancora della partenza con ritiro della vettura in aeroporto. Meglio noleggiare uno scooter soprattutto per non essere bloccati dal traffico.

Barakka_Gardens

Malta: cosa sapere e cosa visitare

La prima visita da fare una volta giunti sull’isola è quella della sua capitale, La Valletta che ha un’alta concentrazione di monumenti (ben 320!) in meno di mezzo chilometro quadrato tanto da rendere il suo centro, un Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO. Ovviamente, lo si visita solamente a piedi.

Tra le varie attrazioni presenti, meritano un occhio di riguardo pjazza Rjal, dove un tempo si trovava il settecentesco Royal Opera House che fu distrutto durante l’ultimo conflitto; l’Auberge de Castille con l’omonima piazza, risalente al XVI secolo, e voluto dall’Ordine dei Cavalieri di Malta; i giardini Barakka, vero polmone verde della città, dove assistere al cerimoniale dello sparo dei cannoni presenti (a mezzogiorno e alle quattro del pomeriggio); Grandmaster’s Palace – uno dei primi palazzi di Malta – in piazza San George, che fu sede del Grande Maestro dei Cavalieri di San Giovanni; l’interessante Is-Suq tal-Belt, il pittoresco antico mercato coperto del centro storico; la cattedrale di San Giovanni, in puro stile barocco maltese, che conserva due dipinti di Caravaggio.

Dopo aver esaurito le visite a La Valletta, il nostri suggerimento è quello di andare alla scoperta delle Tre Città fortificate dell’isola: Birgu, Senglea e Cospicua di cui la prima risalente all’epoca medioevale e le altre, fondate dall’Ordine dei Cavalieri tra il Cinquecento e il Seicento. Da non perdere anche quella che fu l’antica capitale di Malta: la città di Mdina che si caratterizza per essere tutt’ora protetta da fortificazioni risalente a migliaia di anni fa.

Sliema e St.Julian, le città certamente più turistiche dell’isola, vanno vissute in quanto dense di locali, ritrovi, negozi, ristoranti e, ovviamente, le spiagge. Altro Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO a Malta è rappresentato dai Templi Megalitici e dall’Ipogeo che furono eretti migliaia di anni fa durante l’era del Bronzo. I templi di Tarxien, Mnajdra e Hagar Qin sono veramente imperdibili. L’Ipogeo è invece una vera città scavata nella roccia verso il 2.500 a.C. e ciò che stupisce è che ancora non si è scoperta la tecnica con la quale, vennero sollevati i pesanti blocchi di pietra calcarea utilizzati per la costruzione della città sotterranea.

Dopo aver terminato di vedere le principali attrazioni di Malta, suggeriamo di esplorare Gozo: seconda isola per grandezza dell’arcipelago che si trova ad una mezzora di traghetto da Malta. L’isola offre un luogo verace ancora lontano dal turismo vuoto a perdere e risulta essere molto interessante anche se priva di luoghi storici significativi.

Se vi siete stupiti della bellezza di Blue Grotto, la naturale grotta azzurra presente sull’isola di Malta, resterete veramente sorpresi della magnificenza di Blue Lagoon sulla piccola isola di Comino che vi colpirà per l’assoluta trasparenza delle sue acque e dal bianco fondale tanto da essere ritenuto il luogo più bello di tutto l’arcipelago maltese.

Leggi anche cosa vedere a Malta.

Comino_Malta

Cosa Fare a Malta: eventi, ricorrenze e divertimenti

A Malta è impossibile annoiarsi e non solo per la vita balneare che si consuma in tutte le spiagge della costa dove vivere il mare in modo totale. La movida a Malta non ha nulla da invidiare a quella di altre località tanti sono i punti dove potersi divertire.

St.Julians e Sliema sono due delle principali località di villeggiatura dove sono presenti la maggior parte di night, discoteche, lounge bar e pub. Soprattutto nella zona di Paceville a S.Julians è possibile trovare la massima concentrazione di discoteche (in molte l’ingresso è gratuito). Tra le tante, vogliamo segnalarvi le seguenti:

  • Footloose Fun Bar, frequentato principalmente da ragazzi sui vent’anni;
  • Havana, una delle disco più famose che si sviluppa su due livelli;
  • Nordic Bar, di giorno bar e di notte discoteca commerciale con entrata gratuita;
  • Fuego, locale dove si suona solamente musica latinoamericana;
  • Twenty Two, locale di lusso che si trova all’ultimo piano del Portomaso Business Tower;
  • Bedouin Bar, disco all’aperto vicino al famoso Dragonara Resort.

È bene sapere che l’ingresso nelle discoteche della zona di Paceville è solitamente gratuito tranne se sono in programma particolari eventi speciali. L’entrata è generalmente alle 21 e la chiusura alle 4 di mattina.

Anche Sliema è una località dove la movida è ben presente soprattutto in quella strada fronte mare chiamata Strand. Qui ci sono locali, pub e ristoranti per tutti i gusti. Segnaliamo il Black Gold, The Brew, 3 Angeli, Funky Monkey e TexMex Restaurant.

Nella capitale la movida è certamente meno chiassosa in quanto dedicata ad una fascia di età adulta che preferisce il cocktail bar piuttosto che la discoteca. Punto focale è la Strait Street che ha modificato il suo essere un quartiere a luci rosse per trasformarsi in perfetta location per tanti punti di ritrovo, come il Cafe Society e il Bridge Bar.

CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0290277

Le guide più popolari

5
MONUMENTI ED EDIFICI STORICI
3
CONSIGLI GENERICI
2
COME MUOVERSI
2
LOCALI E VITA NOTTURNA
2
MUSEI E PINACOTECHE
3
CONSIGLI GENERICI
GuideListAggregateByDestination-GetPartialView = 0,2552446
EventListByDestination_NxN-GetPartialView = 0,133128
CommonListAdditionalLink-GetPartialView = 0,0960918
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvAdSenseSearch-GetPartialView = 0,0010013
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0070068
AdvValica-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Sole e Mare
Arte e cultura
Avventura
Studenti
Mete romantiche
Enogastronomia
Shopping
Giovani e single
Casino'
Mete per la famiglia
Terme e Benessere
Sport
Verde e natura
Montagna
Pellegrinaggi
Cicloturismo
DestinationListExperience-GetPartialView = 0,0040039
IntroListStatesList-GetPartialView = 0,0310294
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0280269

Diari di viaggio

DiaryListByDestination_1xN-GetPartialView = 0,8097772
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
Footer-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0