×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020017
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

Santorini: guida turistica e cosa vedere  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0,0010018
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Info su Santorini

Introduzione

Santorini è la più meridionale delle isole dell'arcipelago delle Cicladi, nel Mar Egeo, in Grecia. Attira ogni anno visitatori da tutto il mondo per il suo fascino misterioso legato ad una selvaggia bellezza ma anche ai tanti miti e leggende nate intorno al suo territorio.

Gli amanti della fotografia e gli appassionati di snorkeling, poi, hanno un motivo in più per soggiornare a Santorini: scorci mozzafiato, tramonti indimenticabili da immortalare per sempre e fondali straordinariamente ricchi di flora e fauna. Un’isola dalla lunga storia che, nei secoli, è stata testimone silenzioso dell’inizio e della fine di grandi civiltà e che oggi veglia sul via vai di aerei, navi e barche cariche di turisti che raggiungono il suo territorio alla ricerca di una vacanza indimenticabile da portare nel cuore per sempre. Questo è l’effetto che Santorini ha sui suoi visitatori.

Dove si trova Santorini: geografia, storia e territorio

La più meridionale delle isole Cicladi, Santorini si trova nel Mar Egeo ed il suo colore scuro rivela immediatamente un’origine vulcanica che, nel tempo, ha fortemente influenzato non solo la sua evoluzione ma anche la sua storia. Qui le navi non approdano solo sull’isola ma ci passano anche attraverso. Arrivando da nord, ovvero da porto del Pireo o dalle altre isole Cicladi, il traghetto si dirigerà verso lo stretto che separa Santorini dalla piccola isola di Thirasia e ci si ritroverà circondati da ripide pareti alte fino a 350 metri che scintillano di mille colori e rivelano la loro natura vulcanica.

Ci si trova, infatti, nell’enorme caldera di un vulcano. Questo è l’aspetto più affascinante e curioso di Santorini: sul bordo del cratere, per molti chilometri, si estendono case e chiesette bianche con cupole azzurre, che di notte splendono come stelle. Sono i principali centri abitati dell’isola, Firà, Oia ed i villaggi di Firostefàni ed Imerovìgli. Più o meno 1,5 milioni di anni fa, in mezzo all’Egeo sorgeva un monte isolato; poi iniziarono intense attività vulcaniche con una serie di eruzioni che portarono alla formazione di un’isola dalla forma circolare con un cono vulcanico centrale.

Una violenta esplosione fece collassare tutto ed il mare riempì la caldera facendo assumere a Santorini la forma che ha ancora oggi. Molti ritrovamenti archeologici hanno ormai dimostrato la presenza sull’isola di una popolazione evoluta già prima di questi eventi e poi scomparsa, tant’è che proprio a Santorini è legato il mito di Atlantide.

Santorini

Come si vive a Santorini: clima, qualità della vita e consigli utili

Nonostante sia un’isola piuttosto piccola, soggiornare a Santorini è un’esperienza elettrizzante. Sull’isola sono presenti circa 18000 abitanti ma, nel periodo estivo, fra hotel, case private, residence e pensioni, le presenze raddoppiano. A luglio ed agosto l’isola è presa letteralmente d’assalto da villeggianti provenienti dall’Europa e dalla Grecia Continentale, mentre nei mesi di maggio, giungo, settembre ed ottobre, ad eccezione di Firà, le altre località di Santorini sono tranquille e le spiagge sono molto più vivibili.

Da metà ottobre fino a Pasqua, invece, sull’isola non c’è praticamente nulla e ristoranti, bar, caffè ed alberghi sono tutti chiusi. Il periodo migliore per visitare Santorini è da maggio a settembre; a luglio ed agosto le temperature sono sempre intorno ai 30° e le piogge sono rare; spesso invece soffia un piacevole vento per cui è sempre consigliabile portare con sé un capo coprente ma leggero.

La ricchezza di Santorini è legata al turismo ed è possibile scegliere fra numerosi resort ed appartamenti di lusso con viste mozzafiato sulla caldera, per una vacanza indimenticabile. Non c’è da stupirsi, però che i prezzi siano piuttosto alti e, nelle località più rinomate, non è un’eccezione trovare delle camere a 900-1000 euro a notte, anche se con tutti i comfort. Nessuna paura, però, per chi non dispone di questo budget perché c’è sempre la possibilità di risparmiare, magari rinunciando alla vista sul mare e a qualche optional di lusso. A Perissa, Perivolos o Kamari si trovano hotel, monolocali o pensioni al di sotto dei 100 euro per notte, senza tuttavia rinunciare alla magia di una vacanza a Santorini. Inoltre queste località sono vicine alle spiagge. Oìa, Firà, Imerovigli offrono delle viste spettacolari sul mare e sulla caldera ma sono anche più costose e in posizione non favorevole per giungere in breve sulla spiaggia. Akrotiri offre un buon compresso: si trova in alto, ha bellissimi panorami, non è troppo cara e dista solo 4-5 chilometri dal mare.

shopping_a_santorini

Questa è un’isola cosmopolita anche per il mangiare e non è difficile trovare numerosi ristoranti con cucina italiana, messicana o cinese. Anche per ciò che riguarda il budget l’offerta gastronomica è molto varia. Nelle zone balneari in genere ci sono menù a prezzi fissi compresi fra 12 e 15 euro a persona, mentre nei ristoranti alla carta con vista panoramica sulla caldera il prezzo può anche quadruplicare. Pesce e prodotti locali sono i piatti più frequenti nelle taverne greche. Qui si paga sempre il coperto che comprende anche il pane ed il cui prezzo oscilla dai 0,50 ai 5 euro a seconda del locale.

La gastronomia di Santorini riprende le caratteristiche di quella greca; sono molto usati i formaggi, a partire dalla feta, le olive, i pomodori. Ottimi anche i piatti a base di pesce. Fra i piatti tipici greci da assaggiare a Santorini ci sono: dolmàdes, briàm, moussakà, stifàdo, tiròpitta, marìdes, spanaòpitta e tàramosalàta. Appena arrivati ci si rende conto che quest’isola ha nella viticoltura una delle sue attività più fiorenti. Infatti, nonostante le numerose cantine che offrono assaggi, provare tutti i vini di Santorini durante una sola vacanza è impossibile. I tre tipi principali però sono il niktéri, un bianco secco di circa 12°, il broùsko, un rosso corposo e secco con gradazione di 15° ed il visànto un vinsanto rosso, rosato o bianco leggero da sorseggiare come aperitivo.

Gli astemi possono sempre provare il caffè greco, simile a quello turco, il ness sestò (caffè istantaneo bollente) ed il frappè (freddo schiumoso e shakerato); quando si ordina un caffè è bene specificare quanto lo si vuole dolce, perché qui l’acqua si fa bollire con caffè e zucchero: skétto (senza), métrio (poco) glikò (molto).

Firà è il punto di riferimento della vita notturna dell’isola, vi si trovano locali, discoteche o ristoranti di vario tipo. A Kamari e Perissa ci sono moltissimi bar con musica dal vivo sulla spiaggia.

fira

Come arrivare e come muoversi a Santorini

Santorini dispone di un aeroporto internazionale ubicato a circa 10 chilometri dal capoluogo, Firà. Vi si può arrivare da varie città italiane (Milano, Roma, Bergamo, Bologna e Catania), europee e, naturalmente da Atene. Durante l’estate il traffico aereo è molto intenso perché oltre ai normali voli di linea ci sono voli charter. Fra le compagnie aeree che servono l’Aeroporto di Santorini ci sono la Easyjet, la British Airways e la Vueling. In alternativa l’isola può essere raggiunta in traghetto partendo dal porto del Pireo. Il viaggio dura 7-8 ore a seconda degli scali intermedi presso altre isole. C’è anche la possibilità di prendere l’aliscafo, sempre dal Pireo, che impiega circa 4 ore per raggiungere Santorini.

Sull’isola ci si può spostare con vari mezzi. Chi preferisce essere indipendente può noleggiare un’auto o uno scooter, ma sono presenti anche mezzi pubblici fra le località più importanti dell’isola. Ci sono nove linee di bus ed il nodo di scambio si trova a Firà, dalla quale poi si arriva alle altre città e villaggi. Un altro modo per muoversi a Santorini sono i taxi mentre chi preferisce mezzi più pittoreschi può optare per i muli e gli asini, in grado di raggiungere le zone più impervie o per la funivia che collega Firà al mare: una grande opportunità per ammirare il panorama da più di 200 metri di altezza.

visitare_santorini

Perché visitare Santorini: attrazioni, eventi e idee di viaggio

Santorini è un’isola magica come poche altre ed offre l’occasione per trascorrere una vacanza diversa da solito. La natura ed il mare sono i veri protagonisti, anche se non manca una buona dose di movida, che non guasta mai. La bellezza, però, sta nel fatto che chi non ama la confusione può optare per località più appartate e tranquille, mentre i giovani in cerca di divertimenti possono soggiornare nelle cittadine più cool, come la stessa Firà.

Molti sono i tour che si possono organizzare alla scoperta dell’isola, dipende tutto dal tempo a disposizione e dai propri interessi. Presso il capoluogo sono presenti tutti i musei di Santorini: basta mezza giornata per ripercorrere la sua storia a partire da 5000 anni fa. Museo Preistorico e Museo Archeologico sono le tappe fondamentali, per proseguire poi verso la cattedrale ortodossa. Scendendo lungo 600 gradini o prendendo la funicolare si può arrivare al pittoresco porto di Skàla. Poi è d’obbligo un giro per i vicoli di Firà alla ricerca di locali caratteristici e negozi di souvenir. Si prosegue verso nord fino al villaggio interno di Vourvoùlos e, dopo aver visitato il centro, si arriva al porto di Porì, caratteristico per i suoi pescherecci ed imbarcazioni ubicate a ridosso di bizzarre scogliere di lava. Dopo Koloumbòs c’è la spiaggia di Baxédes, adatta per rilassarsi e fare un bel bagno nel mare cristallino.

A questo punto ci si può dirigere verso il borgo di Oìa, nota per i suoi tramonti e bella come Firà anche se più tranquilla; i suoi dintorni sono ricchi di spiagge molto apprezzate. Il piccolo porto di Ammoùdi è una vera perla, vi si può trascorrere una piacevole pausa pranzo in uno dei locali caratteristici ai piedi della lava colorata che offre uno splendido spettacolo. Kamari e Perissa sono le località balneari più importanti di Santorini ed offrono, oltre alle spiagge, un’ampia scelta di locali e bar sul mare.

Anche l’interno di Santorini è molto pittoresco e vale la pena di essere visitato. In particolare ci si può dirigere verso il piccolo paese di Mésa Gonià, dove, seguendo la segnaletica si arriva alla chiesa più antica dell’isola Panagia Episkopì. Dopo averla visitata si torna sul bordo della caldera verso il villaggio di Pyrgos, capoluogo dell’isola nel Medioevo ed ora ricca di taverne dove gustare del buon vino locale. Da qui, con una piccola deviazione si giunge presto al monte più alto di Santorini, Profitis Ilias. Ad Akrotiri, infine, sono presenti scavi dell’omonimo insediamento antico; la visita si può concludere facendo una bella passeggiata intorno al suo faro, che indica la via alle navi che transitano fra Creta e l’Egeo.

Tra gli eventi più famosi organizzati c'è il Jazz festival di Kamari che si svolge nel mese di luglio, alla presenza di musicisti locali e  internazionali. Nel mese di agosto invece, si tiene il Festival Ifaisteia di Santorini, con giorni magici tra danze popolari e cultura nella città di Fira, che si illumina anche grazie ai fuochi d'artificio che imitano le eruzioni vulcaniche. Inoltre, a Fira, indichiamo anche il Festival Internazionale di Musica, che si tiene a settembre e si prolunga per più di due settimane.

Santorini_2

CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0,0010004

Valutazione generale

99
Ottimo
55
Buona
18
Media

Chi c'è stato

Coppie
21
Giovani e single
14
Tutti
13
Turisti maturi
8
Famiglie
5

Indicatori

Alloggio
mangiare e bere
Accoglienza
Intrattenimento
Sicurezza
Servizi ai turisti
attività
shopping
Attrattive
Trasporti
Accessibilità
convenienza
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0

Recensioni Santorini

Conosci Santorini? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : L’area Archeologica: gli scavi archeologici hanno rinvenuto un villaggio di età Minoica sepolto dall’eruzione del vulcano; sono stati riportati alla luce strade, edifici, l’agorà, un ginnasio, una basilica di età ellenistica, ed un superbo ... vedi tutto tempio di Apollo del VII secolo ricavato dalla roccia; tutti gli affreschi che un tempo ornavano gli edifici sono attualmente conservati all’interno del Museo Nazionale di Atene. Durante gli scavi è stata anche rinvenuta una interessantissima monetazione arcaica ed una ceramica di derivazione dorica. Thira (Fira): capoluogo dell’isola, fondata in epoca Minoica, è attualmente costituita da caratteristiche case bianche contornate da una miriade di stradine e da numerose chiese ortodosse con cupole dipinte di colore azzurro; oltre ad essere il capoluogo dell’isola, Fira è anche il luogo più affollato e quello che offre le maggiori opportunità di shopping, di divertimento serale e di ristoranti. Oia: cittadina dell’isola meno frequentata turisticamente di tutta Santorini, viene paradossalmente da alcuni considerata più bella del capoluogo stesso grazie principalmente alle sue caratteristiche case bianche dalla forma improbabile contornate da una miriade di stradine e dalla baia chiusa dalla scogliera che rivela la forma del cratere. Akrotiri: famoso sito archeologico dell’isola, sepolta sotto la coltre di cenere, rinvenuto negli scavi degli anni ’30 durante i quali sono stati trovati superbi affreschi oggi conservati al museo di Atene. Consigliamo inoltre una visita alle dimore troglodite di Ia e al convento di Firostefani dove vengono conservate superbe icone. Sull’isola vi è inoltre la possibilità di praticare ogni tipo di sport acquatico quale pesca, surf, windsurf, immersioni subacquee, gite in barca o passeggiate in bicicletta.
Michela
Livello 8     1 Trofeo    Viaggia: Con la famiglia
Voto complessivo 9
Guida generale : Per chi ha la fortuna di visitare l'incantevole isola di Santorini, è veramente da non perdere, dopo una giornata di mare su una delle tante bellissime spiagge, una sosta su una scogliera all'ora del tramonto...è considerato il più bello del... vedi tutto mondo!!...dopodiché aggiungerei una romantica cenetta in un ristorantino tipico, ovviamente su terrazza vista mare!...l'atmosfera dell'isola è magica, è tutta da scoprire, sia nella sua parte selvaggia, sia in quella romantica!...molto romantica!...per chi preferisce invece un po'di vita notturna non mancano certo locali molto carini per divertirsi e passare serate in compagnia..si può spaziare da semplici piano bar a vere e proprie discoteche..il divertimento davvero non manca!...un consiglio molto importante è quello di muoversi con un mezzo a due ruote, molto più pratico dell'auto soprattutto per raggiungere alcune spiagge. arrivando al porto si possono trovare moltissimi proprietari di "studios" (appartamenti) di varie tipologie e dimensioni, con tanto di foto delle strutture, prezzi giornalieri e/o settimanali molto convenienti, con trasporto incluso fino a destinazione (gli autisti sono un po'spericolati!!). sono sicuri, puliti e tutti molto carini, alcuni anche con incantevoli terrazze vista mare! Generalmente si trovano tutti a ridosso delle spiagge, o comunque quest'ultime sono raggiungibili in pochi minuti anche a piedi, ma è sempre consigliato il noleggio di un motorino anche per visitare spiagge più lontane dall'alloggio. i residence, comunque, sono quasi tutti dotati di piscina, utile e carina per eventuali bagni notturni, specialmente nei mesi più caldi (luglio e agosto)..spero che i miei consigli vi siano utili!...auguro buon viaggio a tutti!!!
Da non perdere Spiaggia di Perissa , Spiagge
PAOLO TERRALAVORO
Voto complessivo 8
Guida generale : ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE. SCEGLIERE ALLOGGIO (HOTEL/RESIDENCE/CASA) NELLA ZONA DI PERIVOLOS DOTATA DI UNA BELLISSIMA SPIAGGIA, EVITARE KAMARI, TROPPO RUMOROSA. ANCORA MEGLIO PRESSO IL BORGHI DI PYROS O DI AKROTIRI, SONO LONTANI DAL MARE, MA TANTO A SANTORINI OCCORRERA' COMUNQUE... vedi tutto MUOVERSI CON UN MEZZO ( AUTO, MOTO O QUAD) INDISPENSABILE PER VISITARLA TUTTA E VIVERE IL TRAMONTO A OIA, O LE SPIAGGE SELVAGGE QUALI LA RED BEACH O CALDERA BEACH, OPPURE FARE SHOPPING A FIRA. PER QUANTO RERALTIVO ALLA CUCINA, QUELLA GRECA E' DAVVERO ECCELLENTE, SI MANGIA BENE PRATICAMENTE DAPPERTUTTO E CON SPESA MODICA, INOLTRE LE PORZIONI GRECHE SONO MOLTO GENEROSE. ASSAGGIARE IL VINO DI SANTORINI - ASSIRTYCO - BIANCO SECCO DAVVERO PREGEVOLE, MAGARI IN UNA AZIENDA DELLE TANTE CHE OFFRONO VISITE GUIDATE E DEGUSTAZIONI DELLE PROPRIE PRODUZIONI.
Da non perdere Oia , Fira
Ilaria
Voto complessivo 8
Guida generale : Santorini è semplicemente romantica,una vacanza davvero indimenticabile. Piccola ma con diverse cose da visitare, a partire dalle spiagge,la bellissima red beach, white beach, perissa e, a mio avviso la meno conosciuta ma anche la più caratteristica e intima black beach.... vedi tutto Consiglio di alloggiare a sud dell'isola perché le spiagge più belle si trovano tutte lì! Andate a visitare la bellissima città di Oia, caratteristica con tanto movimento e con ristorantini sul mare davvero ottimi..da non perdere i suoi meravigliosi tramonti,specialmente quello al vecchio faro di Akrotiri!! Infine consiglio la gita in barca al vulcano Thera da raggiungere poi fino in cima a piedi, esperienza bellissima!! La sera tutti a Fira la "capitale"!! Buona vacanza
Da non perdere Oia , tramonto ad Oia
daniela vianello
Livello 11     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 9
Guida generale : Stupenda sia per un viaggio romantico, che per visitarla!!! Location unica, caldera incredibile. A scelta, adatta sia per una vacanza rilassante, che per una buona vita notturna, In più paesaggi fantastici... IMPERDIBILE! Cercate una stanza vista caldera... Visitate al tramonto... vedi tutto i suoi bellissimi paesini.. Per girarla meglio, ok all'autobus, ma noleggio auto e motorini è economico. Non fissatevi su un'unica spiaggia, ce ne sono molte e tutte diverse, con colori della sabbia che variano dal bianco al nero. Bella, anche se dura da fare, specie con il caldo, la salita del vulcano e il tuffo nelle sue acque calde. Preferita la stanza all'all inclusive, spenderete circa lo stesso e avrete l'occasione di girare bene e senza orari e di provare la cucina delle tante tavernette. Come tutte le isole, ASSOLUTAMENTE da evitare in agosto.
Sara Magni
Livello 17     2 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 9
Guida generale : Santorini è un piccolo gioiello naturalistico: grazie alla sua conformazione vulcanica regala, a chi vi arriva per la prima volta, la sorpresa di mille colori e mille profumi. L'atmosfera rilassata e informale che pervade tutta l'isola, il ronzio dei motorini... vedi tutto che s'avventurano per le strade sterrate e le tipiche casette bianche che costellano le romantiche scogliere, rendono davvero speciale il tempo trascorso qui. Un'esperienza assolutamente da non perdere è il giro della caldera a bordo di un tipico veliero, che comprende l'emozionante visita alla bocca del vulcano e un magico aperitivo al largo durante un meraviglioso tramonto greco.
Da non perdere Gita con il veliero , Panorami
gianni
Voto complessivo 8
Guida generale : Siamo stati a cavallo di agosto e settembre, molto suggestiva perfetta per gli innamorati, prendere lo scooter e partire, fermarsi in qualsiasi punto e fare un bagno per poi ripartire all'avventura. Sinceramente per il nostro gusto, sarà stata la casualità... vedi tutto spero, abbiamo trovato poca propensione al servizio del turista, noi eravamo a Kamari, comunque stupenda imerovigli, il mare essendo l'isola di origine vulcanica non è caratteristico della grecia ma è pulito. Un'esperienza da fare sicuramente ma vista una volta è sufficiente poichè in una settimana assolutamente la giri tutta anche nei più piccoli meandri
Da non perdere Oia
Eleonora Brollo
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 7
Guida generale : Sono stata a Santorini a Settembre 2011. Mancava la confusione tipica di Agosto ma questo mi ha fatto apprezzare questa isola ancora di più. Per muoversi potete noleggiare uno scooter oppure un quad (io vi consiglio il secondo, più sicuro).... vedi tutto Sono assolutamente da visitare le varie spiagge (rossa, nera e bianca). Il mare è pulito e scristallino e i locali molto economici sia per il cibo che per i beveraggi. Che dire, consiglio vivamente questa isola soprattutto per una vacanza romantica perchè il rito di guardare il tramonto è imperdibile
Da non perdere Red Beach , Oia
LUCA LAMBROCCO
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 10
Guida generale : Splendido paese con panorami indimenticabili e tramonti sempre diversi. La cucina è buona e accessibile a tutte le tasche. Il mio consiglio è di noleggiare uno scooter per poter visitare tutti gli angoli e tutte le spiagge che sono presenti.... vedi tutto Per quanto riguarda le strutture ricettive, noi abbiamo soggiornato presso un hotel che comprendeva la prima colazione, ottima come ideali sono stati i consigli dei gestori sempre disponibili. Se avete tempo, vi consiglio anche una crociera in Veliero per vivere un tramonto sul mare, osservando il cratere.
Da non perdere La Red Beach , L'antica città di Thira , Kamari Beach
luca zazzera
Livello 34     5 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 10
Guida generale : Andateci, magari fuori stagione. Io, potendo, eviterei Luglio e Agosto. A Settembre costa tutto un po' meno, soprattutto alloggiare, c'è meno casino, sei coccolato e seguito anche e soprattutto negli "stabilimenti" balneari! Il mare a settembre è caldissimo, e le temperature... vedi tutto arrivano tranquillamente ai 32-33 gradi, ma il calore non si percepisce in quanto c'è sempre un piacevolissimo venticello!! Fidatevi dei commenti di altri turisti, ma sperimentate e provate qualsiasi cosa vi sembri bella e buona! Il cibo è fantastico e la disponibilità dei Greci è la migliore al mondo!
Da non perdere tramonto ad Oia
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0,0010008

Destinazioni vicine a Santorini

Paros, Astipalea, Sifnos, Mikonos, Sérifos, Creta, Leros, Andros, Kea, Samo
DestinationListNear-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0
HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Tipi di vacanza

Sole e Mare
Mete romantiche
Enogastronomia
Arte e cultura
Mete per la famiglia
Giovani e single
Avventura
Shopping
Verde e natura
Sport
Montagna
Casino'
Cicloturismo
Terme e Benessere
Studenti
DestinationListExperience-GetPartialView = 0

Cosa visitare

AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0,0010021
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0