×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0009999
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013

Marsiglia: la guida completa e aggiornata  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010004
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0,0010008

Marsiglia è un coacervo di emozioni, una città che ammalia, rapisce la mente e conquista il cuore. Questo centro abitato, ben raccontato dallo scrittore Jean-Claude Izzo, incanta i cinque sensi.

L'odore del sapone di Marsiglia e la sua liscia solidità entusiasmano olfatto e tatto. Il rumore allegro di voci e sonorità multiculturali al Vieux Port entusiasma l'udito. I sapori mediterranei della cucina tipica marsigliese e quelli etnici della gastronomia dei numerosi popoli che la vivono, accarezza il palato. Le mura seicentesche di Fort Saint-Jean, l'architettura, il mare e i balli spensierati davanti alle acque di un Mediterraneo che strega la città sono energia vitale per l'occhio.

A volerla descrivere con una parola, anche pensando a vie dimenticate da "Dio" come rue des Pistoles o a quartieri come Felix Pyat o La Castellane, l'unico aggettivo che rende onore a Marsiglia è quello di bellissima.

Marsiglia: la provenzale

Seconda città della Fancia per numero di abitanti dopo la capitale Parigi, Marsiglia appartiene alla regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra, autodefinitasi Région Sud.

Affacciata sul mar Mediterraneo, la città del sud è il primo porto dell'intera Francia.

Marsiglia è ubicata al limite est del delta del Rodano, in un’estesa insenatura protetta tra sproni rocciosi e riparata dalle isole costiere If, Ratonneau e Pomègues. La città capoluogo Marsiglia si abbarbica su un suolo in prevalenza collinare e gode di un clima caldo e temperato, con primavere ed autunni piovosi, inverni moderatamente freddi ed estati calde e ventilate. Qui, di fatto, il maestrale è di casa.

Vicinissima al confine Italiano, Marsiglia offre una marea di opportunità al visitatore, in questa città del sud della Francia è possibile godere della piacevolezza di una vita poco frenetica e a misura d'uomo.

Centro meticcio, in questa città l'incontro di culture si perde nella notte dei tempi. È questa la storia di Marsiglia, la sua eternità, ben fotografata dalle parole di Jean-Claude Izzo quando afferma che la città è "un'utopia. L'unica utopia del mondo. Un luogo dove chiunque, di qualsiasi colore, poteva scendere da una barca o da un treno, con la valigia in mano, senza un soldo in tasca, e mescolarsi al flusso degli altri. Una città dove, appena posato il piede a terra, quella persona poteva dire: Ci sono. È casa mia".

Nei fatti, a Marsiglia le migrazioni e gli scambi hanno vita a una straordinaria cultura popolare, profondamente popolare.

Un po' di storia di Marsiglia

Secondo il mito Marsiglia fu edificata nel 600 a.C., lo stesso vuole che la città sia nata dall’amore fra un greco di Focea, Protis, e la principessa marsigliese Gyptis. Una città dalle testimonianze preistoriche dovute ai ritrovamenti delle grotte di Cosquer, dove è possibile ammirare straordinari disegni datati 25mila anni fa. Marsiglia fu capitale di un vero e proprio impero marittimo che dalla Liguria arrivava fino alle coste della Spagna.

Città alleata dei Romani contro i Cartaginesi, Marsiglia mantenne lo statuto di "città libera e federata" anche durante l'Impero. Riuscì altresì a conservare la sua autonomia sotto Burgundi e Visigoti (480-510), nonché sotto gli Ostrogoti (510-536) e sotto la reggenza merovingia e carolingia.

Marsiglia perse la sua indipendenza quando venne assoggettata da Carlo d’Angiò, è in questo periodo che prese il via la fase di decadenza marsigliese. Nel 1481 Marsiglia passa alla Francia e diventa città regia.

Nel XVII secolo, con lo scopo proteggere la autonomia contro le pretese di Luigi XIV, la città fu animata da lotte civili molto aspre. Il Re Sole, nei fatti, la privò di qualunque autonomia giurisdizionale e amministrativa.
Nonostante ciò Colbert nel 1669 le concesse il porto franco, questo aiutò Marsiglia a dare impulso alla sua attività commerciale.

La città provenzale riuscì a trarre vantaggio dall'occupazione dell'Algeria, dalla realizzazione delle ferrovie francesi, nonché dall’apertura del Canale di Suez, sino a divenire il primo porto francese e il primo del Mediterraneo.

Nella prima metà del Ventesimo secolo, Marsiglia, tramite le esposizioni coloniali datate 1906 e 1922, festeggiò lo status di "porto dell'impero". La scalinata monumentale della stazione ferroviaria Saint-Charles risale al periodo delle conquiste coloniali francesi.

Cosa visitare, cosa mangiare e dove dormire a Marsiglia

Marsiglia è la città francese più antica, quella che rispetto alla capitale Parigi e ad altre realtà urbane francesi ha un costo medio della vita piuttosto basso. La città ha una vita e una storia legata in modo inscindibile al mare e al suo meraviglioso porto. Marsiglia è ornata da meravigliose calanque, da cale e da piccole spiagge.

Di contro ha una sua spiaggia, la Des Catalans. A Marsiglia si arriva in nave, in treno, in aereo e in auto. L'aereoporto Marseille-Provence è collegato con la stazione ferroviaria, per spostarsi bisogna prendere il treno che porta al centro di Marsiglia.

Dipinta da un lungomare che toglie il fiato, dove è possibile consumare il pasto in uno dei numerosi ristorantini di pesce o di cucina etnica, Marsiglia è atresì impreziosita dal Parc Balnéaire du Prado, qui è possibile godere di spiagge, di musei davanti dal mare e di numerose attrazioni. Le spiagge del Parc Balnéaire du Prado sono raggiungibili tramite metro oppure tramite autobus cittadini.
La città offre al visitatore diversi musei, perlopiù ospitati da strutture architettoniche davvero interessanti. Ne è esempio il Museo Le Courbousier, il cui edificio è stato ridisegnato dopo la Seconda Guerra Mondiale.

Tra una passeggiata a le Vieux Port, una sosta al Quai des Belges, il luogo in cui le barche la mattina scaricano il pesce appena pescato, una tappa ai coloratissimi mercati marsigliesi, un salto tra i vicoli labirintici del vecchio quartiere Le Panier è necessario pensare anche a rifocillare lo stomaco.

Quello marsigliese è un mondo culinario, straordinariamente ricco, profumato e saporito. Da assaggiare la famosa zuppa di pesce tipica del luogo, la bouillabaisse, il nasello con verdure stagionali in pagaia, l'aïoli, una intrigante salsa a base di aglio che viene servita con il pane, verdure e altre leccornie, la tapenade, una golosa di purea a base di olive nere, acciughe, capperi e olio evo, le panisses fris e tante altre specialità. Imperdibile il Pastis, un liquore all'anice che è la bevanda ufficiale della città.

Per godere della migliore cucina tipica marsigliese è necessario recarsi in locali che propongono cucina tradizionale, tra questi, in rue du Vallon des Auffes 18 si trova l’Epuisette. Consigliati anche Boite à Sardine in boulevard de la Libération 2, O’Bidul in rue de la Palud 79. Gli amanti della cucina etnica, tra i numerosi locali, tutti deliziosi e accoglienti, non possono non recarsi al ristorante indiano Rajasthan, il locale si trova Place Notre Dame du Mont 34.

E per dormire? Gli alberghi e i B&B sono davvero tanti, tra questi l'Hotel la Redidence du Vieux Port al porto vecchio, l'Hotel Nh Collection Marseille al 37 del Boulevard des Dames, il Grand Tonic Hotel Marseille al Cuai des Belges 43 e il Music Hotel al civico 12 del Boulevard Louis Salvator.


Leggi anche cosa vedere a Marsiglia, per una vacanza davvero completa in città.

Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
marsigliesi
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
CommonPluginEuropeAssistence-GetPartialView = 0,0010013

Recensioni Marsiglia

Laura
Voto complessivo 10
Guida generale : Marsiglia nonostante sia la seconda città di Francia per popolazione è vivibilissima e possiede attrattive per tutti i gusti. Innanzitutto il porto è un meraviglioso luogo di passeggio, si sviluppa a forma di u e costeggiandolo si hanno degli ottimi... vedi tutto punti di vista, soprattutto dall'alto del forte sul lato destro. Consigliatissima la gita in battello verso l'isoletta con lo Chateau d'If, la visita alla fortezza-prigione dove è stato ambientato il Conte di Montecristo di Dumas e anche una puntatina all'altra isola (Frioul) che ha un bel lungoporto con ristorantini. Da visitare sicuramente anche la Chiesa di Notre-Dame de la Garde in cima alla collina; si arriva comodamente con l'autobus e da lassù la vista è a dir poco meravigliosa! Consiglio una visita anche al quartiere del Panier con vicoletti caratteristici e bei negozietti...fate una sosta al Bar des 13 coins, quello preferito dallo scrittore marsigliese Jean-Claude Izzo. Da evitare (secondo me) la gita in battello all'Estaque...l'unica cosa positiva che ho trovato sono le bancarelle che vendono le panisses di ceci e le chichi frégi (frittelle dolci). Fate una puntatina anche in spiaggia se ne avete tempo...il mare non è sicuramente quello di Porquerolles, ma ci sono tante attrattive lungo l'immensa spiaggia del Prado. Insomma, Marsiglia è per tutti e voglio sfatare il mito della pericolosità... bisogna immergersi in una città e viverla, possibilmente con gli occhi del viaggiatore e non del turista.
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : La zona del Porto: sovrastato dalla maestosa Basilica di Notre-Dame de la Garde, il Vieux Port è la zona più caratteristica di Marsiglia, anche se, soprattutto nelle ore notturne, la zona è ritenuta pericolosa. Oltre al caratteristico mercato del pesce,... vedi tutto nella zona si possono visitare il Museo Storico di Marsiglia e il Museo della Vecchia Marsiglia. Non lontano si trova la strada più affollata di Marsiglia, il Boulevard Canebière, dove si trovano molti negozi e locali sempre molto frequentati. Altre destinazioni a Marsiglia: nella città si possono visitare inoltre l’Abbazia di St.Victor, la Cattedrale Maggiore e il Castello d’If, dove fu ambientato il Conte di Montecristo di Dumas. Altre destinazioni nei pressi di Marsiglia: sulla costa, in una splendida zona naturalistica, si trova la piccola cittadina di Cassis, molto frequentata nella bella stagione, nei cui pressi si trovano le scogliere di Calanques.  
donata brunelli
Livello 28     2 Trofeo    Viaggia: Con amici
Voto complessivo 9
Guida generale : Una città da vivere, molto bella paesaggisticamente e molto bene organizzata! Nonostante la fama di città poco sicura, non abbiamo avuto nessun problema di sicurezza, è comunque una città cosmopolita, piena di persone di ogni tipo, molto simpatico è soggiornare in... vedi tutto una casa "marsigliese". Da non perdere e da godere, in ogni senso la visita al MUCEM e l'utilizzo dei suoi meravigliosi terrazzi-giardino sulla città!
Anna
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 8
Guida generale : Città affascinante che sarà nel 2013 la Capitale Europea della Cultura. Molto curata e pulita. Con l'occasione del prossimo anno stanno abbellendo molte vie e quartieri. Per niente pericolosa nel centro storico e sotto costante presenza di forze dell'ordine che... vedi tutto trasmettono un senso di tranquillità (certo, come in tutte le grandi città, non bisogna andare nei quartieri periferici). Da non perdere il giro con il trenino turistico che è una simpatica occasione per scoprire viuzze, angoli della città e monumenti e per arrivare comodamente a Notre Dame de la Garde. Consiglio: andare a Marsiglia il prossimo anno per vederla trasformata!
Luciano
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 7
Guida generale : Città stimolante posizione fantastica. Da non perdere : bouillabbaisse - passeggio lungo la CORNICHE DES PRESIDENTS, passeggiare al portovecchio, gita in barca a vedere i calanchi, giocare a golf praticamente in riva al mare, da visitare lo splendido museo degli... vedi tutto strumenti musicali, conoscere l'ottimo sapone e bere il caffè appena torrefatto nei negozietti attorno a porto vecchio, etc,etc.
Valter Rosso
Livello 31     5 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 7
Guida generale : È l'anno della cultura europea ed è per tale motivo la miglior metà per 2013. Sono state realizzate molte opere e sono in programma eventi e manifestazioni internazionali. La città sta cambiando ed è molto viva ed animata. Si può... vedi tutto girare facilmente a piede o con il metro'. Sono in programma alcune mostre sugli impressionisti notevoli.
Da non perdere Museo Cantini , Le Panier , La Canebière
Marzio
Voto complessivo 4
Guida generale : Delude il visitatore lo stato di degrado in cui si trova la Fontana Cantini,priva di acqua (!!!!) e quasi inaccessibile (!!!) a causa del traffico che le gira attorno. Qualche anno fa non era in queste deplorevoli condizioni e si... vedi tutto poteva raggiungere facilmente il monumento.
Luca
Voto complessivo 7
Guida generale : Ci sono appena stato, molto bello le vieux port ed in generale l'intera città perchè si presenta come una città movimentata con vicoli stretti, grandi viali, musei, ristoranti locali ed etnici, ve la consiglio. Da non perdere Notre Dame de... vedi tutto La Garde al quale BISOGNA andare a piedi, si gode un panorama fantastico!
Da non perdere le Panier , Notre Dame de la Garde , Vieux Port
Maria Elisabetta Papani
Livello 23     3 Trofeo    Viaggia: Con amici
Voto complessivo 9
Guida generale : Una città molto vivace,dove convivono etnie diverse,disponibile e aperta verso tutti.Sta approfittando del titolo di capitale della cultura europea per rifarsi il look,e'ricca di teatri e di manifestazioni culturali.Imperdibili la gita in barca per vedere le calanques e il trekking... vedi tutto sulle stesse.
Da non perdere vecchio porto , Ti aggredisce subito, ma se la ami ti ricompensa , Calanques
FRANCESCA Boi
Livello 52     5 Trofeo   
Voto complessivo 7
Guida generale : Città molto bella con tante cose da vedere...la Cattedrale di Santa Maria Maggiore,l’abbazia Saint-Victor, Notre Dame de la Garde, il palazzo di Longchamps con i suoi 2 musei, il porto vecchio..il vecchio quartiere di Panier coi suoi vicoli, il castello... vedi tutto d'If....il Museo Mucem , la Vieille charité
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0
DestinationListNear-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

Cerca offerte a Marsiglia

HotelSearch-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0010013
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0