×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0010017
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013

Praga se hai voglia di romanticismo!  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
rachele
Scritto da: rachele
Località: Praga
Durata: 4
Data partenza: dal 02/05/2008 al
Viaggiatori: 2
Nomi dei viaggiatori:

Introduzione

La città sembra abbia anche le nuvole a forma di cuore! È una città da fiaba!

Descrizione

È una città da fiaba! Il castello che con le sue guglie domina dall'alto tutta la città fa inevitabilmente effetto "ritorno al passato"; mentre passeggiavamo per raggiungerlo attraversando il mitico ponte Carlo veniva naturale camminare a passo di minuetto!

La prima cosa da dire: gli orari di Praga sono ben differenti da quelli più mediterranei. Si inizia presto e si finisce presto! Lo dico perché reduce dal precedente viaggio a Madrid dove prima delle 10 del mattino ci sono in strada solo netturbini e metronotte... me la sono presa comoda e invece qui alle 17 la scritta comune è “CLOSED”: musei, castello ecc. ecc. vanno visitati di mattina! Gli abitanti di Praga sono un popolo libero da appena vent’anni e hanno una filosofia di vita indiscutibilmente valida: io lavoro, lavoro tanto ma dopo devo poter godere la vita! Quindi alle 17 tutti a casa e poi libertà!

Il nostro alloggio Italian residence (lo consiglio decisamente: camere pulitissime, eccellente prima colazione, ospitalità) era situato nell'opposta parte alta ma con 2 fermate di tram eravamo in pieno centro! Un giorno i simpaticissimi gestori ci consigliarono di attraversare il parco invece di prendere il tram! Che meraviglia, curatissimo e sicuro a tutte le ore, anche di notte! Una distesa di verde tra alberi secolari dove i bimbi giocano, gli adulti prendono il sole (lo consigliamo!)! Arrivati al centro (piazza Venceslao), imperdibile un giro nel museo nazionale e poi giù fino al coloratissimo mercato dove fanno bella mostra di sé giocattoli in legno, fiori freschi, finti e in legno, stampe e oggetti di modernariato e antiquariato... continuando a scendere si entra nella parte ricca di localini, ristoranti (da provare il gulasch) e negozi di souvenir per tutti i gusti! E poi si arriva nella famosissima piazza dell'orologio! A quel punto naso in su e attendere lo scoccare dell'ora per uno spettacolino simpatico!

Che bella atmosfera che si respira! Gente di tutte le nazionalità che si incrocia "col naso in su"! Le chiese sono piccoli capolavori, alcune sconsacrate sono diventate librerie di antiquariato molto suggestive, altre vengono utilizzate per i concerti di musica classica (da non perdere). A Praga è bello il semplice camminare e farsi attirare dall'uno o l'altro gruppetto alla scoperta degli angoli più nascosti ma affascinanti! E torniamo al ponte Carlo che collega le due parti della città: certamente il fascino maggiore è quello del verso che conduce al castello, ad accompagnare la passeggiata ci sono le statue, ognuna con la sua storia, e in alto il castello incantato! Le statue di santi che affollano il ponte, volute da Carlo V, sono fonte di leggende ed è bello perdersi a guardarle mentre ci si tuffa nei racconti! Io consiglio di farlo di sera, quando  diminuisce l'affluenza dei turisti cosi che aumenta l'effetto posto magico! Tra le altre quella che ricordo è che quando nasce un bimbo sulla sottostante isola Kampa, le statue si animano, abbandonano il ponte e vanno a dare il benvenuto al neonato!

Al ritorno invece da non perdere la visione delle bancarelle (dove è più facile trovare souvenir che non siano Made in China) e degli artisti di strada che sono eccezionali: dal mimo al suonatore di bicchieri di cristallo passando per il ritrattista... una meraviglia!
Il castello all'interno delle mura accoglie tra l'altro una cattedrale favolosa e se si ha voglia e un minimo di fisicità è possibile con una scala a chiocciola di circa 300/400 gradini arrivare sulla punta del campanile e godere del panorama della città a 360 gradi! Poi imperdibile Il vicolo d’oro (si paga un biglietto per accedere ma ne vale la pena): sempre all'interno delle mura, dopo lo sfarzo del castello, una stradina dove al tempo del re c'erano le botteghe e le abitazioni degli orafi, tutte in legno a due piani, oggi trasformate in negozi di souvenir e una adibita a museo delle armi (dagli elmi alle corazze ecc. ecc.). È suggestivo pensare come era qualche secolo fa... alla fine della strada si accede ad una terrazza che si affaccia sul fiume con un bar da dove e' possibile fare delle bellissime foto!

E il Moldava è un altra caratteristica della città! Noi ci siamo regalati la gita in battello! Alla base del ponte Carlo ci sono gli approdi e simpatici e aitanti giovanotti in tenuta da marinai propongono la gita! Una romanticissima oretta dove rilassarsi e godere delle bellezze architettoniche da un altro punto di vista! Compresa nel biglietto anche la visita al museo dedicato al ponte dove è possibile ammirare il plastico e tante foto antiche!

Allontanandosi dal centro col tram o l'autobus si arriva ai piedi della splendida collina di Petrin dove e' possibile prendere una funicolare che porta su e da lì passeggiare "sopra Praga" tra il verde del bosco. Poi d'un tratto un ampio tratto piano dove tra giochi dedicati ai bimbi si erge la tour Eiffel! Sì, non e' uno scherzo. Alla fine del 1800 ci fu un gemellaggio tra Parigi e Praga e come simbolo di alleanza fu costruita con i binari ferroviari una tour eiffel in miniatura di circa 6/7 piani dove e' possibile salire (ma a noi erano bastati gli scalini del campanile!). E poi la nostra meta finale era un altra: la biblioteca che conserva alcuni manoscritti tra i più antichi d'Europa! Ma erano le 17,05... quindi? Dobbiamo tornare a Praga!!

Quello  che non dimenticherò sono i volti di uomini e donne che sembrava dicessero "noi ce l'abbiamo fatta!". Una fierezza mista ad allegria che aveva qualcosa di sublime! Ho scoperto che tanti italiani, soprattutto toscani, si sono trasferiti a Praga aprendo attività legate al turismo, dagli alberghi ai ristoranti ai negozi... perciò occhio a parlare in italiano convinti che non vi capiscano! Queste le premesse e ora ha inizio la vostra favola. Una favola da scrivere, da personalizzare ma soprattutto da vivere da protagonisti e con la giusta lentezza! Non abbiate fretta! Praga è tutta concentrata quindi nessuna distanza abnorme da percorrere per spostarsi da un'attrazione all'altra! Ma arrivati alla vostra meta togliete l'orologio e fatevi rapire dalla magia!

DiaryDetailTopContainer-GetPartialView = 0,0440422
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Commenti

DiaryCommentList-GetPartialView = 0,0040034

Racconta il tuo viaggio

Condividi la tua esperienza con altri viaggiatori
I tuoi racconti di viaggio sono unici, raccontali con parole e immagini. In più, grazie alle tue storie accumuli sconti su vacanze e accessori per partire verso una nuova avventura!;
DiaryWriteDiary-GetPartialView = 0,0010013
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0

Altri diari sulle destinazioni vicine

DiaryListRelated_2xN-GetPartialView = 0,0140118
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0070082
AdvValica-GetPartialView = 0

Scarica gratis

la guida pdf di Praga
La guida perfetta ovunque tu sia
DiaryGuideList-GetPartialView = 0,0040043
DiaryList_1xN-GetPartialView = 0,8727836
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
JoinUs-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0020017
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008