×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020017
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013

Diario di Viaggio: a sorpresa...il Salento  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010008
Alessandro
Scritto da: Alessandro
Località: Gallipoli
Durata: 7
Data partenza: dal 24/07/2010 al
Viaggiatori: 4
Nomi dei viaggiatori: Alessandro, Marika, Paolo, Sabrina

Introduzione

Che piacevole sorpresa il Salento, con il suo mare cristallino, l'eleganza del barocco, la sua atmosfera fatata, il ritmo frenetico della pizzica, i prodotti della buona terra, il vivere slow...

Descrizione

Siamo partiti così, senza quasi programmare nulla, con l’intenzione di trascorrere soltanto qualche giorno in relax…un po’ di mare, qualche cenetta spensierata, un drink all’aria aperta e tanta tranquillità.
Avevamo scelto il Salento come destinazione del nostro viaggio, se ne parlava tanto e ciò ci aveva incuriositi. In realtà, non avevamo tantissime aspettative; anzi, a dirla tutta, ero fortemente preoccupata del lungo viaggio che ci aspettava per raggiungere questo lontano e sconosciuto lembo di terra…dovevamo attraversare interamente l’Italia, ci aspettavano almeno 10 ore di macchina..
In effetti il viaggio è stato lungo, ma, grazie alla buona compagnia, il tempo è volato tra risate, chiacchiere piacevoli e un paio di opportune soste in autogrill.
Al nostro arrivo il Salento sembrava attenderci: quel cielo azzurro striato di nuvole, che si vede spesso solo nei quadri; poi, lampioni, via vai di gente sorridente, un mare trasparente. Eravamo arrivati a Gallipoli..Che fascino, questo borgo di pescatori: sprazzi di poesia e tradizione in un’ostentata modernità.. Palazzi e costruzioni in pietra leccese, il barocco che esplode in ogni dove, mare cristallino e sole sempre generoso che esalta i colori fino all'esasperazione…questa è Gallipoli, la “città bella”.
Passeremo qui i nostri primi giorni di vacanza; abbiamo prenotato un appartamento a Baia Verde, appena a sud della ridente cittadina di Gallipoli.

Che giorni, ragazzi..un mare indimenticabile, che sembrava tutto per noi; per chi va a Gallipoli, le Maldive non sono poi così lontane!
E poi la sera, alla faccia del relax, il tranquillo borgo di pescatori si trasforma: discoteche in spiaggia una dopo l’altra, prese d’assalto, sembra Rimini o Ibiza. Abbiamo scoperto poi che a Gallipoli, in effetti, si concentra il top della movida salentina, bella gente che ha voglia di divertirsi, con la generosa natura che fa da sfondo.
Non posso non parlarvi del pesce di Gallipoli: a me era già successo in Croazia: all’imbrunire, decine di imbarcazioni di pescatori rientrano in porto dopo le loro lunghe ed estenuanti battute di pesca e trovano centinaia di persone pronte ad aspettare loro sul molo, per poter comprare a buon mercato dell’ottimo pesce fresco..mamma mia che delizia!
Ma come tutte le cose belle, anche questo nostro breve ma intenso soggiorno a Gallipoli termina in men che non si dica..ci spostiamo per i restanti giorni, seppur di pochi chilometri..

Raggiungiamo la punta estrema del Salento e dell’Italia, andiamo nella bianca e ridente Santa Maria di Leuca, dove l’Adriatico e lo Jonio si fondono e confondono.E’ uno strano susseguirsi di palazzi e ville, era il rifugio estivo dei nobili di non so quale epoca; buongustai i nobili, però, se sceglievano questa splendida località per trascorrere le loro vacanze.
Qui la costa cambia conformazione, le spiagge caraibiche di Gallipoli lasciano spazio ad un litorale scoglioso e frastagliato, seppur con accessi sempre molto comodi; il colore del mare, qui a Leuca, è di un azzurro intenso che non ricordo di aver mai visto altrove...
Non posso non raccontarvi della nostra giornata in barca, tra insenature magiche e grotte suggestive, lungo l’incantevole e mozzafiato percorso della litoranea adriatica salentina: una giornata dalle emozioni irripetibili, che ha deliziato la nostra vista e anche il nostro palato: a bordo, infatti, in uno scenario unico e memorabile, ci è stato servito un appetitoso pranzo a base di pesce..e tutto ciò con appena 40 euro a persona..
La sera Leuca è sicuramente più tranquilla di Gallipoli, i locali notturni non sono tantissimi, anche se i pochi che ci sono sono veramente molto carini: si tratta di bar sul mare, dove si può bere un rinfrescante drink e fare quattro salti in un contesto paradisiaco..
Dimenticavo: se siete a Leuca, non potete non fare un tuffo nelle cristalline acque delle “Maldive del Salento”, a Pescoluse, ad appena 5 minuti di macchina.

Tanto mare, tanto buon pesce, tanto divertimento, tanta bella gente..questo porterò nel mio cuore del Salento, questo lontano e misterioso lembo d’Italia. Adoro il sublime, adoro questa terra…

DiaryDetailTopContainer-GetPartialView = 0,0310299
AdvValica-GetPartialView = 0

Commenti

DiaryCommentList-GetPartialView = 0,0050047

Racconta il tuo viaggio

Condividi la tua esperienza con altri viaggiatori
I tuoi racconti di viaggio sono unici, raccontali con parole e immagini. In più, grazie alle tue storie accumuli sconti su vacanze e accessori per partire verso una nuova avventura!;
DiaryWriteDiary-GetPartialView = 0,0010004
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
DiaryListRelated_2xN-GetPartialView = 0,0060064
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0100094
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

Scarica gratis

la guida pdf di Gallipoli
La guida perfetta ovunque tu sia
DiaryGuideList-GetPartialView = 0,003003
DiaryList_1xN-GetPartialView = 1,1619576
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
JoinUs-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0020022
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0