×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020017
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

Yoga in vigna, relax e meditazione nella natura di Bonassola  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010013
13 mag 2019 - by Redazione
Liguria // Cucina e vini

Lo yoga, disciplina antichissima nata in India, significa "unione"; infatti lo scopo di tale pratica è quello di collegare gli opposti, unendo il corpo (soma) e la mente (psiche).
Lo yoga in ultima analisi è una pratica spirituale finalizzata ad un percorso di crescita personale, che porta ad una migliore consapevolezza di se stessi e all'armonia con la realtà circostante.

Lo yoga in vigna rappresenta una nuova tendenza che sta conquistando una sempre maggiore fascia di pubblico in molte regioni d'Italia, tra cui la Liguria, dove è stato portato avanti un interessante progetto di questo tipo.

In che cosa consiste lo yoga in vigna


Meditare e rilassarsi all'ombra dei filari di vite è un'esperienza che aiuta il corpo e lo spirito ad acquistare una maggiore consapevolezza.
La cultura del vino e la meditazione sono due realtà apparentemente molto distanti tra loro, mentre in realtà risultano profondamente compenetrate in quanto il loro nucleo centrale è costituito dalla ricerca del piacere.

Fin dall'antichità Shiva, il dio dello yoga, e Dioniso, il dio del vino, venivano accomunati dalla ricerca dell'estasi che nel primo caso si otteneva tramite la meditazione quindi per via contemplativa, nel secondo caso con la perdita della ragione cioè tramite la liberazione dell'istinto.
La progressiva diffusione delle discipline meditative come lo yoga ha coinvolto sempre nuovi percorsi ed esperienze personali, che hanno destato interesse anche presso la cultura enologica.

La Liguria e lo Yoga in vigna


La riviera ligure di levante ed in particolare la località di Bonassola ha abbracciato la nuova tendenza di effettuare sessioni di percorsi di yoga nel contesto di vigneti, per consentire ai partecipanti di meditare e rilassarsi a contatto con la natura, nel perseguimento di un connubio tra corpo, mente ed ambiente esterno.

Cà Du Ferrà è un agriturismo situato nelle vicinanze del Parco Nazionale delle Cinque Terre, aperto tutto l'anno, dove oltre alla possibilità di rilassarsi immersi nella meravigliosa natura della riviera ligure, si può partecipare a sessioni di yoga in vigna.
L'azienda agricola di Bonassola propone infatti un percorso meditativo consistente in dieci sessioni di yoga che si sviluppano tra gli sconfinati vigneti di questa zona.

L'idea di questa iniziativa nasce dai titolari dell'azienda unitamente con l'associazione Mudrani Yoga, che da anni cura a Bonassola questa disciplina.

La particolare conformazione e localizzazione dei vigneti di San Giorgio assicura a questi percorsi introspettivi una location ideale.
La vicinanza del mare, il verde sconfinato dei filari di vite, il silenzio interrotto soltanto dal canto degli uccelli ed il clima particolarmente favorevole durante la maggior parte dell'anno, rappresentano i presupposti fondamentali per ritrovare se stessi attraverso i percorsi spirituali della disciplina.

I titolari della tenuta hanno puntato al recupero di vaste zone di terre incolte bonificando ripidi pendii e trasformandoli in rigogliosi vigneti, dove l'aroma del mosto si unisce al profumo della salsedine.
L'azienda agrituristica è la più vicina al mare fra tutte quelle esistenti in Liguria, e pertanto offre ai turisti un perfetto connubio tra terra e mare.

Vuoi praticare lo Yoga in Vigna?
Per info e prenotazioni scrivere una mail a info@foodyexperience.com

Quali sono i vini della tenuta


Lo storico vitigno Ruzzese, una coltura autoctona molto rara, viene cresciuto nella zona delle Cinque Terre contigua a baie del levante.
Dopo la sua scomparsa, avvenuta circa un secolo fa, il Ruzzese, da sempre considerato precursore dello Sciacchetrà (il più famoso passito delle Cinque Terre), andò poi successivamente scomparendo anche per la sua bassa produttività, fino a che la Filossera decimò definitivamente gli esemplari rimasti nel periodo compreso tra la fine dell'Ottocento e gli inizi del Novecento.

Attualmente ha trovato un nuovo sviluppo in queste terre particolarmente adatte alla sua coltivazione.
Davide Zoppi, il titolare dell'azienda, si è prefisso il programma di recuperare la coltivazione del rarissimo vitigno, realizzando un progetto di collaborazione con il CNR di Torino.
Tale programma prevede la messa in produzione del vino in versione bianco, secco e passito, inserendolo nel programma della Regione Liguria per la tutela della biodiversità.

Programma della visita alla tenuta


Chi desideri visitare la tenuta, può partire dalla frazione di San Giorgio, posta a quattrocento metri sul mare, salendo poi attraverso una stretta stradina caratteristica tra i vigneti biologici intervallati da orti ed antichi casolari.
Immersi in uno scenografico scenario naturale, è possibile venire a contatto con le differenti tipologie di coltivazione dei vitigni, che si alternano a zone ricche di more e di lamponi biologici.

Tra i vigneti, si può ammirare anche un apiario con oltre 300 mila api, produttrici di uno squisito miele.
Come completamento dell'escursione c'è la visita alla cantina con vista sul mare, completata dalla degustazione in giardino dei vini di produzione locale, accompagnati da un assaggio dei prodotti locali di stagione.

Questa esperienza, ideale per chi desidera trascorrere qualche ora a contatto con la meravigliosa natura delle Cinque Terre, consente di prendere conoscenza di prodotti gastronomici di queste zone.

La pionieristica iniziativa di Cà Du Ferrà, si configura come una proposta estremamente interessante per realizzare percorsi di crescita spirituale tramite la disciplina yoga alla scoperta di ambienti naturali non sempre utilizzati per questo scopo.
Infatti solitamente le vigne vengono collegate unicamente alla produzione del vino e non alla possibilità di rilassarsi meditando e riscoprendo la propria spiritualità.

Vuoi prenotare la tua visita a Ca Dù Ferrà con degustazione di vino? clicca qui.
Vuoi prenotare la tua esperienza di Yoga in Vigna? Scrivi una mail a info@foodyexperience.com

ContentInfoPostDetail-GetPartialView = 0,0150149
AdvValica-GetPartialView = 0
ContentListPostListRelatedByPlaceCateg-GetPartialView = 0,0600567
ContentPostListRelatedByCategNearGeoLoc-GetPartialView = 2,0621483
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0080085
AdvValica-GetPartialView = 0
HotelSearch-GetAsyncComponentContainer = 0,0010018
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,001
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,15615
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
Footer-GetPartialView = 0,0020013
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010017