×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Viaggi d’autunno, le mete italiane che hanno il sapore della vendemmia  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
10 set 2019 - by Redazione
// Itinerari ed escursioni

Quando si avvicina la fine dell’estate, arriva il momento di raccogliere i frutti della bella stagione. E non stiamo parlando solo delle cene in riva al mare o della tintarella acquisita, ma anche dei prodotti della natura coltivati e curati durante la stagione estiva che, con l’arrivo dell’autunno, si preparano ad essere raccolti.

In questo senso, la vendemmia è il processo autunnale per eccellenza, il momento speciale dell’anno in cui l'acino dell'uva giunge a maturazione e non aspetta altro che di essere raccolto e trasformato in uno di quei vini di cui l’Italia è tra i primi produttori e Paesi esportatori al mondo.

Il periodo che va da agosto a novembre è il periodo della magia della vendemmia che, dal momento della raccolta dei grappoli in ceste o carrelli a quello della pigiatura, fino ad arrivare alla fermentazione, alla rifermentazione e all’invecchiamento (che sia in botte o in anfora, a seconda dei gusti e delle tendenze), incanta l’uomo da sempre. Deliziandolo con un prodotto finale che, da semplice accompagnamento, è in grado di diventare protagonista del pasto.

In una terra così votata all’enogastronomia come l’Italia, il periodo della vendemmia rappresenta uno dei migliori momenti dell’anno per concedersi una breve fuga nei ‘luoghi del vino’. Dislocati da nord a sud dello Stivale, sono ciascuna a modo proprio mete ideali per coppie, ma anche per appassionati del genere e addirittura per famiglie, dato che in giro per l’Italia è possibile trovare tantissime aziende del settore che organizzano delle vere e proprie ‘vendemmie a misura di bambino’, esperienze capaci di insegnare ai piccoli una delle lavorazioni più antiche di sempre consentendogli di divertirsi e di entrare in diretto contatto con l’ambiente e la natura circostante.

La vendemmia si fa protagonista anche in un’iniziativa a tema che vede la partecipazione di cantine e aziende italiane. Se non avete ancora sentito parlare di Cantine Aperte in Vendemmia, questo è il momento giusto per rimediare! Cantine Aperte in Vendemmia è un appuntamento che si tiene ogni anno nei mesi di settembre e ottobre, e che anche nel 2019 si prepara ad accogliere visitatori, estimatori del genere ma anche semplici curiosi nelle tante realtà vitivinicole italiane che aderiscono all’iniziativa.
Per l’occasione, si vestiranno a festa e renderanno incessante il lavoro in vigna e nelle spettacolari distese di vigneti, autentici palcoscenici a cielo aperto. Tra mostre d'arte, spettacoli, concerti e tanti altri appuntamenti a tema, Cantine Aperte in Vendemmia diventa il fil rouge del perfetto viaggio d’autunno, diverso a seconda delle regioni e delle zone di produzione in cui si intende andare. Poiché ciascuna di esse ha, in fatto di produzioni di vini, specifiche peculiarità e calendari differenti, che seguono i ritmi della natura, rispettano le caratteristiche dell’ambiente e che, come obiettivo finale, hanno solo quello di garantire il miglior prodotto possibile (e di regalare al visitatore un’esperienza indimenticabile).

Dall’Umbria, soprattutto nella zona di Montefalco dove si produce il famoso Sagrantino, fino alle colline del Valdobbiadene in Veneto, passando per i vini dei Castelli Romani alle porte della Capitale, ogni parte del Belpaese può diventare una perfetta ‘meta del vino’ per un viaggio d’autunno.

Spesso sono anche le location della vendemmia ad esercitare sul turista un fascino particolare, soprattutto quando si parla di castelli. Perché la vendemmia è bella, ma vederla al cospetto di maestosi manieri immersi nel verde è anche meglio! È questo il caso del Castello di Grumello in Lombardia, precisamente in provincia di Brescia, e del Castello di Velona nella Val d’Orcia toscana che, insieme al celeberrimo Chianti, rappresenta una delle maggiori zone di produzione vitivinicole del territorio.

E se vi trovate in Emilia Romagna, potete seguire questa ‘onda dei castelli del vino’ andando al Castello di Gropparello, oppure diversificare e dare al vostro itinerario un pizzico di originalità concedendovi un giro a FICO Eataly World, il parco tematico dedicato al cibo più grande al mondo!

Prossimi Eventi di FICO Eataly World

Aperivigna - Sabato 21 settembre

Le Viniadi - Domenica 29 settembre

ContentInfoPostDetail-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
ContentListPostListRelatedByPlaceCateg-GetPartialView = 0
ContentPostListRelatedByCategNearGeoLoc-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0156262
HotelSearch-GetAsyncComponentContainer = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0





FreeContentHtml-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0