×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020017
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Tra la Valtellina e la Valcamonica sorgerà una nuovissima ciclovia escursionistica nel 2020  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010013
06 nov 2019 - by Redazione
Brescia, Sondrio, Lombardia, Valtellina, Valcamonica // Altre Attrazioni, Consigli generici, Itinerari ed escursioni, Natura e sport, Impianti Sportivi, Da non perdere, Attività, News

L'Accordo di Programma per la ciclovia escursionistica tra Valtellina e Valcamonica è stato approvato dalla Giunta della regione Lombardia. Il percorso ad alto interesse escursionistico sorgerà a cavallo tra le province di Sondrio e Brescia. L'atto presentato descrive interventi per la messa in sicurezza e il miglioramento di percorso preesistenti, con la riqualificazione e la sistemazione di edifici appartenenti al Comune. La Regione aiuterà il progetto con un finanziamento di 600mila euro.

Il cicloturismo è un valore aggiunto per le realtà locali

L'assessore al Marketing Territoriale della Regione Lombardia, Lara Magoni, parla del progetto come qualcosa che dimostra l'attenzione della regione verso il cicloturismo, una realtà in crescita che migliora ed aumenta anche l'economia dei territori. Questo tracciato sarà un "ponte" tra comunità montane tra loro diverse, pur condividendo luoghi affascinanti, itinerari meravigliosi e strade che adesso potranno essere percorse con le due ruote in totale tranquillità.

Con lo scopo di promuovere realtà locali, tradizioni e cultura sciistica il progetto prevede opere di adeguamento e manutenzione di ben tre edifici comunali che si trovano precisamente a Corteno Golgi (frazione di Doverio, dove l'edificio in questione è un ex scuola elementare abbandonata), ad Aprica (dove in uno spazio del Centro Direzionale verrà allestito un museo sullo sci) e Teglio (frazione di San Giacomo, dove verrà recuperato un edificio dismesso che diventerà un "bike service point").

L'intervento principale del progetto riguarda il tracciato esistente del percorso della ciclovia "12-Oglio", lungo 35 km tra Edolo e San Giacomo. Altri 2 progetti riguardano l'itinerario ciclo turistico da Aprica a Edolo (59 km) ed un percorso escursionistico di 40 km per mountain bike, che ricalca il sentiero della "Gran Via delle Orobie".

Tempi e costi di realizzazione

Le amministrazioni interessate al progetto e coinvolte nell'Accordo sono la Regione Lombardia e le Province di Brescia e Sondrio. Sono compresi anche i Comuni di Aprica e Teglio (SO) e di Edolo e Corteno Golgi (BS) insieme al Parco delle Orobie Valtellinesi. I lavori prevedono di iniziare nel 2019, con termine il prossimo anno, nel 2020.

La spesa prevista per questi interventi è di 1,8 milioni di euro. Di questi, 600.000 euro verranno erogati dalla Regione Lombardia, 500.000 dalla Provincia di Brescia, 300.000 da quella di Sondrio e 100.000 euro proverranno da ogni Comune facente parte della sottoscrizione. Il Parco dell'Orobie Valtellinesi partecipa senza alcun carico finanziario.

Conclusione

Massimo Sertori, Assessore alla Montagna ha affermato che la Regione Lombardia sta mettendo sul piatto risorse importanti per quest'opera, ritenuta fondamentale per la Valtellina e la Valcamonica in primis, ma che influenzerà positivamente l'intera Lombardia.

Il turismo della bici deve rappresentare una risorsa soprattutto per le economie locali e con quest'opera viene soddisfatto un doppio obiettivo: la valorizzazione del turismo e lo sviluppo eco-sostenibile dei territori interessati. Il percorso consentirà di esplorare luoghi unici e suggestivi, attraverso sentieri e tracciati sicuri. Sono state queste le ragioni che hanno convinto le Istituzioni Regionali a cofinanziare il progetto proposto da Comuni e Province.

Lago del Palù

ContentInfoPostDetail-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
ContentListPostListRelatedByPlaceCateg-GetPartialView = 0
ContentPostListRelatedByCategNearGeoLoc-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0
HotelSearch-GetAsyncComponentContainer = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0010013

Il meglio secondo voi

AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0