×
Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Clicca qui per più informazioni o per negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0156254
AdvValica-GetPartialView = 0

Tour in Germania sulle tracce d’un viaggiatore d’altri tempi  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
30 mag 2017 - by Alessio

Per un viaggio in località meno note della Germania si possono seguire le tracce di un personaggio storico che fu anche un grande viaggiatore: Martin Lutero. Quest’anno ricorre infatti il 500° anniversario della Riforma protestante, in quanto come anno di avvio si considera il 1517, quando furono affisse le 95 tesi di Lutero al portale della chiesa del castello di Wittenberg.
Partiamo quindi da Wittenberg, città situata circa 115 km a sud-ovest di Berlino, dove Lutero studiò teologia e dove, nel 1520, bruciò la bolla papale con la quale lo si invitava a ritrattare le sue tesi. Da vedere, oltre alla chiesa del castello, la chiesa gotica di St. Marien con altare dipinto da Cranach il Vecchio, la piazza del mercato sulla quale sorge il municipio rinascimentale e, ovviamente, la casa di Lutero (ex monastero degli agostiniani) che ospita il museo sulla storia della Riforma.

Wittenberg

Lasciata Wittenberg, si può proseguire per Erfurt dove Lutero, ancora giovane monaco, era entrato nel monastero degli agostiniani.
Erfurt è il capoluogo della Turingia e ha un bellissimo centro storico le cui attrattive principali sono il duomo gotico con una scenografica scalinata, la adiacente chiesa di St. Severi e il caratteristico ponte dei merciai con botteghe artigiane.

Erfurt

Poco lontano da Erfurt, si trova Gotha, altra città in Turingia, dove Lutero faceva tappa volentieri durante i suoi viaggi. Qui merita una visita il castello barocco di Friedenstein, circondato da un giardino all’inglese e con un sontuoso salone delle feste e un ricco museo che comprende opere di pittori olandesi e fiamminghi, statue neoclassiche, porcellane, monete e il piccolo teatro Ekhof.

Gotha


La tappa successiva, irrinunciabile, è la fortezza Wartburg situata su un’altura a sud di Eisenach, anch’essa in Turingia, dove Lutero, dopo la scomunica, fu portato in incognito dal suo protettore, Federico III di Sassonia detto il Saggio, e dove rimase per dieci mesi. Qui Lutero tradusse in tedesco il Nuovo Testamento. Riconosciuta dall’UNESCO patrimonio culturale dell’umanità, la Wartburg è una fortezza di origine medievale più volte ampliata nel corso dei secoli.
Ad Eisenach si trovano anche la casa dove Lutero aveva alloggiato da studente, oggi museo sulla vita e le opere del riformatore, e la casa-museo di Bach con una raccolta di strumenti musicali antichi.

Wartburg

A seconda dei giorni a disposizione, il tour può terminare qui oppure proseguire per altre località legate alla Riforma; per ulteriori informazioni: www.germany.travel

ContentInfoPostDetail-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
ContentListPostListRelatedByPlaceCateg-GetPartialView = 0
ContentPostListRelatedByCategNearGeoLoc-GetPartialView = 0,0156244
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
HotelSearch-GetAsyncComponentContainer = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0156249
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0