×
Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Clicca qui per più informazioni o per negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

La copia di Mont Saint Michel esiste davvero, ed è bellissima  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
06 nov 2017 - by Alessio
// Da non perdere

Pensavate che fosse un posto unico nel suo genere, e che non esistesse niente del genere al mondo? Quest’articolo, allora, vi farà ricredere, perché Mont Saint Michel, il celebre isolotto al largo delle coste della Normandia, è bello sì ma non unico.


Proprio lui, che sembra comparire e scomparire a seconda del livello delle maree, è indubbiamente tra i luoghi più belli, originali e straordinari del pianeta, ma a quanto pare non lontano c’è una sua copia (a nostro parere molto ben riuscita).


Se tutti abbiamo visto da qualche parte le immagini della sua famosissima abbazia, che svetta alta nel cielo e che rende Mont Saint Michel assolutamente inconfondibile, non tutti abbiano invece visto – e probabilmente neanche sentito parlare – di St. Michael’s Mount, che si trova invece sulle coste della Cornovaglia e che dal prezioso tesoro francese non risulta essere, dunque, nemmeno troppo distante.

Una somiglianza che si traduce non solo nell’aspetto dei due luoghi che, messi a confronto, sembrano quasi speculari, ma che si ritrova anche nel nome, che porta evidenti assonanze.


St. Michael’s Mount, impressionante isolotto inglese nel cuore della Mount’s Bay, è presto diventata una delle attrazioni di punta della zona, frequentata dai curiosi e dagli amanti delle sue dolci spiaggette e dei romantici scorci sull'acqua che, quasi come un tesoro, gelosamente custodisce.


St. Michael’s Mount è una delle 43 isolette che circondano la Gran Bretagna, è dedicata all’arcangelo Michele e ha alle spalle una storia lunga, particolare e decisamente interessante. Si tratta, infatti, di uno dei luoghi più antichi dell’Inghilterra, che nel corso della sua storia ha vissuto vicende alterne accogliendo, di volta in volta, monasteri, abbazie e rifugi per i pellegrini, e letteralmente trasformandosi in base alle diverse esigenze e funzioni che si è trovato a ricoprire.


Lo scenario che si apre davanti agli occhi dei visitatori, che ogni anno affollano la piccola isola, è uno scenario rimasto immutato, fermo in un passato che qui si fa più attuale che mai. Passeggiando tra le stradine del villaggio che si trova sull’isola, sembra che il tempo si sia fermato, sensazione che si acuisce osservando la decina di case rimaste e la piccola cappella risalente al XV secolo che costituiscono i suoi unici – eppur significativi – luoghi d’interesse.


St. Michael’s Mount può essere raggiunto sia a piedi che in bicicletta, ma ad una sola condizione: che la marea lo permetta. Proprio come per Mont Saint Michel, infatti, i collegamenti con l’isolotto sono garantiti solo quando il livello dell’acqua si abbassa e lascia emergere il sentiero che lo collega alla terraferma.

 

Il Video

 

ContentInfoPostDetail-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
ContentListPostListRelatedByPlaceCateg-GetPartialView = 0
ContentPostListRelatedByCategNearGeoLoc-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0156263
AdvValica-GetPartialView = 0
HotelSearch-GetAsyncComponentContainer = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0