×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020017
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009

Itinerario in camper. Dall'Aquila a Campobasso  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010013
15 feb 2017 - by Redazione
Molise, Abruzzo // Itinerari ed escursioni

Itinerario

 

Introduzione

Il tragitto preso in considerazione in questo itinerario comprende luoghi tra i più rilassanti di tutta l’Italia centrale. Partendo dall’Aquila e arrivando a Campobasso, descriveremo questi luoghi incantati a contatto con la natura; basti pensare alla presenza del rilievo montuoso del Gran Sasso. Questo percorso, racchiude zone che rispondono appieno alla domanda di vacanza alternativa nella natura, anche se l’interesse del turista, ricade più su di un aspetto naturalistico, vi sono anche delle strutture architettoniche, storiche e monumentale di rilievo.

L’itinerario comprende questi paesi: si parte dall’Aquila, si prosegue per Teramo, Pescara, Chieti, Isernia e si arriva a Campobasso.

 

Prima parte

Partendo dall'Aquila si arriva a Teramo e da qui si segue la strada costiera per Pescara, il capoluogo di provincia è posto lungo la costa adriatica, alla foce dell’omonimo fiume.

È un importante porto peschereccio, con un’intensa attività turistico balneare, ha un attivo mercato agricolo; e sono presenti industrie dei mobili, della lana, chimiche, raffinazione dello zolfo, alimentari, cantieristiche e delle ceramiche. Importanti edifici da visitare all’interno della città sono: il Palazzo del Governo, costruito agli inizi del XX secolo; all’interno, vi è custodito il celebre dipinto di F. P. Michetti, La figlia di Iorio. Altre costruzioni importanti sono: la Chiesa di S. Andrea Apostolo, la Casa di d’Annunzio, che al suo interno ospita il Museo delle Tradizioni popolari, sarebbe una mostra archeologica didattica permanente. Ancora, la Casa Cascella, il Museo Ittico e il teatro all’aperto. Il più importante edificio religioso è la Cattedrale di S. Cetteo, costruita all’inizio del XX secolo; all’interno vi è custodita la tela di San Francesco, dipinta da Guercino.

Infine, da visitare, è la celebre Pineta dannunziana.

Da Pescara si arriva a Chieti città, capoluogo di provincia, situata presso i fiumi Alento e Pescara, su di un colle alla destra di quest’ultimo fiume. In questa cittadina possiamo rilevare numerosi resti e testimonianze del periodo romani: templi, teatro, cisterna, cattedrale, con il relativo campanile costruito in stile gotico. Infatti, Chieti fu alleata romana durante le guerre puniche; divenuta capoluogo di provincia già sotto il periodo imperiale, la città fu governata da diversi signori, fino alla comparsa dei Borboni e della successiva unione italiana.

Importante da visitare nella città è il Museo Nazionale di Antichità, posto al centro della Villa Comunale, dove è ospita la sezione archeologica che espone testimonianze di arte greca, italica e romana; mentre un altro edificio, accoglie la Sezione Preistorica e Protostorica del museo. Importante da visitare è il Teatro, i Tempietti romani e le Terme; costruzioni tipiche derivate dall’influenza romana. L’edificio relioso più importante della città è la Catterale, situata in Piazza Vittorio Emanuele; altri edifici religiosi non meno importanti sono: la Chiesa di S. Domenico, la Chiesa di S. Francesco della Scarpa, la Chiesa i San Givanni e quella di S. Maria del tricalle. Nel Palazzo Martinelli Bianchi, invece, possiamo trovare la Pinacoteca Barella.

 

Seconda Parte

Da Chieti si arriva a Isernia, capoluogo provinciale del Molise, situata tra i fiumi Carpino e Sordo. La città è conosciuta come sede di lavorazione della pietra e con un’elevata attività industriale e artigianale. La città, in passato, non ebbe molta fortuna; più volte saccheggiata e distrutta, Isernia non ebbe mai un periodo fiorente duraturo. Da visitare all’interno della cittadina sono: la Fontana della Fraterna, situata in Piazza Celestino V, dedicata al Papa Celestino V natio del luogo. L’edificio religioso più importante è la Cattedrale, situata in Piazza Andrea d’Isernia, eretta su di un tempio, risalente al III secolo a. C. Interessante da visitare è il Museo civico, situato nell’ex Convento di S. Maria delle Monache, che espone materiali e testimonianze della storia della città. Altra costruzione religiosa importante è la Chiesa di S. Francesco, situato in via Roma.

Da Isernia si arriva all’ultima tappa del nostro percorso: Campobasso; questo è il capoluogo della regione Molise, è noto come attivo centro agricolo e commerciale, grazie alla tradizionale lavorazione dei prodotti. Le origini del borgo, molto probabilmente, risalgono al periodo della dominazione Longobarda; anche Campobasso, come Isernia, non ebbe mai un periodo di splendore e fioritura economica duraturo, a causa delle invasioni e dei continui saccheggi.

L'edificio più importante della cittadina è il Castello Manforte, una fortezza, di grandi dimensioni, è un edificio quadrangolare con torrioni angolari e mura difensive merlate. Tre sono le Chiese più importanti di Campobasso, e sono: la Chiesa di S. Giorgio, che è la più antica della città, risale circa al XII secolo; la Chiesa di S. Bartolomeo, che vanta di un campanile costruito in stile romanico, che ha una cella campanaria, di origine tardo rinascimentale; e la Chiesa Di S. Antonio Abate, risalente alla fine del XVI secolo; all’interno, vi sono numerose tele dipinte nel XVII secolo.

ContentInfoPostDetail-GetPartialView = 0,0070063
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
ContentListPostListRelatedByPlaceCateg-GetPartialView = 0,1211159
ContentPostListRelatedByCategNearGeoLoc-GetPartialView = 0,6786509
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0070064
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
HotelSearch-GetAsyncComponentContainer = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0020017
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0260247
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0020017
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0