×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020017
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010012

New York in 7 giorni - Itinerari e escursioni a New York  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
31 mag 2011 - by Francesco
New York // Itinerari ed escursioni

Sette giorni per visitare New York? Primo avvertimento: nonostante tutto, sarà una corsa contro il tempo e ci sarà sempre qualcosa che non siete riusciti a fare o a vedere. D'altra parte stiamo parlando della metropoli per eccellenza! Non perdiamo altro tempo e andiamo a scoprire New York. Un consiglio: muovetevi con la metro, che arriva in qualsiasi angolo della città e continua le corse anche di notte, ma passeggiate a piedi, è il modo migliore per scoprire l'atmosfera newyorkese.

Prima di tutto, il primo impatto: appena arrivati a New York, provate a prendere la metro e ad andare "in the City", zona Rockefeller Center. Usciti all'aperto, avrete il vostro primo incontro con i i grattacieli newyorkesi, un colpo d'occhio straordinario per chi visita la città per la prima volta (ma vale anche per chi c'è già stato, l'effetto è lo stesso). Se superate il primo impatto, siete pronti per prendere confidenza con la Fifth Avenue, per dare un'occhiata iniziale alle vetrine prima di tornare per lo shopping e alle migliaia di taxi, i "Yelllow Cab", che solcano le strade.

Ora siete pronti per le "cartoline", tutti quei luoghi che avrete visto in foto un milione di volte. Prendetevi una mattina libera e andate a visitare la Statua della Libertà: i traghetti partono da Battery Park, a sud di Manhattan, e vi fanno fare il giro di Liberty Island e di Ellis Island, con visita al Museo dell'Immigrazione. Quanto tornate, rimanete in zona e fate un giro per Wall Street, fino al World Trade Center e Ground Zero. Per la sera, scoprite le luci di Times Square: la zona è piena di locali e troverete di sicuro quello che fa al caso vostro e poi i negozi sono aperti fino a mezzanotte e oltre e potrete curiosare tra le vetrine e fare i primi acquisti notturni.

Capitolo Musei: a New York ce ne sono tanti, molti dei quali disposti lungo il Museum Mile, un tratto della Fifth Avenue che costeggia Central Park. Da visitare assolutamente il MoMA e il Metropolitan Museum of Art. Per il MoMa fate in modo di andare il venerdì pomeriggio (avete una settimana di tempo, no?): si fa un po' di fila ma l'ingresso è gratuito nel pomeriggio. Mentre aspettate potete fare un giro a Central Park, addentrandovi tra i sentieri e mantenendo la rotta guardando i grattacieli che si stagliano su qualsiasi orizzonte.

Un'altra buona idea per assaporare l'atmosfera newyorkese è quella di fare un giro, rigorosamente a piedi, lungo la Madison o la Park Avenue: si trovano nell'Upper East Side, una delle zone più cool della città. Lì potrete davvero rivivere atmosfere alla Sex and the City, con le case basse e i tre gradini che conducono alla porta. Nel frattempo, fate una pausa da Starbuck's se siete troppo stanchi e approfittate della connessione WiFi libera e gratuita.

Tornando verso sud, in un giorno potete visitare Soho, Little Italy, Chinatown, Tribeca e la zona del Village. Non ci sono monumenti da vedere ma l'atmosfera è davvero unica e a Little Italy potrete sentirvi a casa, anche se la zona è ormai solo un'attrazione turistica, mentre gli italoamericani vivono in altre zone della città. Il quartiere italiano è stato lentamente "inglobato" in Chinatown, che assomiglia sempre più a una vera "città nella città", dove anche le banche hanno le insegne in cinese.

C'è ancora tanto da fare, per esempio salire sull'Empire State Building, uno dei simboli di New York nel mondo, per ammirare uno skyline che toglie il fiato. Preparatevi a fare un po' di fila e non ve ne pentirete. E poi c'è lo shopping: la Fifth Avenue, con le boutique dei grandi stilisti e delle marche americane per eccellenza, come Banana Republic e Abercrombie&Fitch, ma anche Soho e soprattutto gli immensi Macy's e Bloomingdales, vere istituzioni per chi ama i negozi. Se cercate il low cost, 21 Century Departmente Store potrebbe riservarvi qualche sorpresa.

Per il poco tempo che vi resta, scelta libera. Qualche consiglio? Uno spettacolo gospel ad Harlem la domenica mattina; uno spettacolo teatrale a Broadway; una passeggiata nel campus della Columbia University, nel West Upper Side; una visita allo stadio degli Yankees nel Bronx; un salto al Palazzo di Vetro, il Quartier Generale delle Nazioni Unite. Tutto quello che desiderate, a New York c'è! Ah, e non dimenticate di prendere un taxi, semmai per attraversare il ponte di Brooklyn anche se la vista non sarà quella che immaginate.

ContentInfoPostDetail-GetPartialView = 0,0090085
AdvValica-GetPartialView = 0
ContentListPostListRelatedByPlaceCateg-GetPartialView = 0,0500477
ContentPostListRelatedByCategNearGeoLoc-GetPartialView = 0,6638815
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0080077
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
HotelSearch-GetAsyncComponentContainer = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0,0030039
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0267829
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0,0020016
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0