×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0156271
AdvValica-GetPartialView = 0

Itinerari del vino. La provincia di Brindisi  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
14 feb 2017 - by Alessio
Puglia // Cucina e vini

La provincia di Brindisi è caratterizzata dalla produzione delle DOC Aleatico di Puglia (prevalentemente dall’uva omonima, anche Liquoroso e Riserva), Locorotondo (anche nella provincia di Bari prevalentemente da uve Verdeca e Bianco d’Alessano, anche nella versione Spumante), Brindisi (nelle tipologie Rosato e Rosso, anche Riserva), Salice Salentino (che si produce anche nella provincia di Lecce nelle tipologie Bianco, Pinot Bianco, anche Spumante, Rosato, anche Spumante, Rosato, anche Spumante, Rosso, anche Riserva e Aleatico, anche Dolce, Liquoroso Dolce e Riserva), Martina o Martina Franca (anche nelle province di Bari e Taranto prevalentemente da uve Verdeca e Bianco d’Alessano, anche nella versione Spumante), Primitivo di Mandruria (anche nella provincia di Taranto dall’uva omonima, anche Dolce Naturale, Dolce naturale Liquoroso e Liquoroso Secco), Bianco d’Alessano e Ostuni (nelle tipologie Bianco e Ottavianello). Completano la rassegna le IGT Puglia, Salento e Valle d’Itria.

 

Itinerario

L’itinerario parte da Fasano (Borgocanale), nei pressi della quale si trova la Selva, prosegue verso sud in direzione di Ostuni, che ospita l’Estate Ostuense (giugno-settembre) e la Sagra dei Vecchi Tempi ( agosto), attraversa Latiano (Lomazzi & Sarli), dove si svolge la Sagra”Ti li Stacchiodi” (ottobre), Mesagne (Torre Mozza), San Donaci (Francesco Candido), e giunge a Cellino San Marco (Cantine Due Palme, La Mea, Marco Maci, Tenuta La Mea), celebre per essere il paese delle Tenute Al Bano Carrisi, celebre cantante nonché ottimo produttore di vino con i suoi Don Carmelo e Platone.

La città opita la Fiera regionale Artigianato e Agricoltura (aprile) e l’Estate Cellinese (luglio-agosto). Si riparte verso San Pietro Vernotico (Santa Barbara, Tormaresca, Vigneti del Sud, Vinicola Resta) e si giunge a Brindisi (Cantina Sociale, Tenute Rubino), capoluogo della provincia dove si ha una buona produzione di Carciofi, e dove si svolgono la Festa dell’Uva (settembre) e la Festa del Vino Novello (novembre).

 

Altri itinerari enologici in Puglia

ContentInfoPostDetail-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0156267
ContentListPostListRelatedByPlaceCateg-GetPartialView = 0,0468779
ContentPostListRelatedByCategNearGeoLoc-GetPartialView = 1,7227967
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0156258
HotelSearch-GetAsyncComponentContainer = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,1718879
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0