×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020017
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0

Innamorarsi in autunno con l'incantevole treno del foliage: ecco dove si trova (e come prenotare)  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
26 set 2019 - by Redazione

Per immergersi e godere dei meravigliosi colori autunnali, un'esperienza indimenticabile è il viaggio sul treno del Foliage che, dal 14 ottobre al 10 novembre, trasporta i visitatori da Domodossola a Locarno sulla storica ferrovia Vigezzina-Centovalli.

Quando nasce la ferrovia su cui viaggia il treno del Foliage?

La linea ferroviaria che unisce Locarno in Svizzera con Domodossola in Italia, è frutto della lungimiranza dell'allora Sindaco di Locarno Francesco Balli. Grande sostenitore delle vie di comunicazione come mezzo indispensabile per il progresso economico, decise di avviare il progetto che aveva il fine ultimo di unirsi alle grandi opere ferroviarie già esistenti, ovvero la linea del Sempione e quella del San Gottardo.

Ben presto la suggestiva idea contagiò anche i sindaci della Valle Vigezzo (dove avrebbe dovuto passare parte della nuova linea) e portò alla nascita di un comitato esecutivo italo-svizzero e di un unico progetto. Grazie ad un grande sforzo congiunto dei sindaci Balli, Falcioni, Testore e Sutter si poterono superare tutte le difficoltà politiche, finanziarie e tecniche ed inaugurare la ferrovia il 27 novembre 1923.

La linea su cui viaggia il treno del Foliage è un vero e proprio capolavoro ingegneristico e tutt'oggi rappresenta un perfetto connubio tra l'opera dell'uomo e la natura. La ferrovia dall'ormai lontano anno della sua inaugurazione ha saputo rinnovarsi con continuità ed entro il 2023 sono previsti 8 nuovi treni.

treno_del_foliage

Le bellezze da scoprire lungo il tragitto

Il treno del Foliage è stato definito uno dei mezzi panoramici più belli d'Italia. Il percorso si snoda per 52 chilometri percorrendo la Valle Ossola e Valle Vigezzo in Italia, per poi oltrepassare il confine e attraversare le Centovalli, terminando la corsa a Locarno difronte allo splendido scenario offerto dal Lago Maggiore.

Si può decidere di partire dai due capolinea di Domodossola o Locarno, con i treni bianco-blu che sono abitualmente utilizzati sia dai residenti come mezzo di collegamento, che dall'oltre mezzo milioni di turisti che li affollano ogni anno. Per gli appassionati di natura e di borghi antichi rappresenta un'attrazione imperdibile e che regalerà emozioni indimenticabili.

Tra le bellezze che si possono visitare spicca Santa Maria Maggiore: centro abitato nel cuore della Val Vigezzo ed incastonato tra il Lago Maggiore e le Alpi Lepontine. Fa parte dei borghi bandiera arancione del Touring Club Italiano e ospita un suggestivo Museo dello Spazzacamino e la Casa del Profumo. Il 19 e 20 ottobre viene organizzata la manifestazione Fuori di Zucca: un'ottima occasione per degustare le prelibatezze della cucina locale, partecipare ad eventi e visitare i numerosi mercatini.

Un altro celebre borgo è quello di Re dove ammirare il Santuario della Madonna del Sangue. Una costruzione imponente con i suoi 51 metri di altezza e costruita a partire dall'aprile del 1494. La leggenda vuole che il giovane Giovanni Zuccono, in preda all'ira per una perdita al gioco, scagliò una pietra contro l'immagine della Madonna, raffigurata sotto il portale della chiesa, che iniziò a sanguinare. Da qual momento il Santuario fu metà di un impressionante numero di pellegrini e divenne un centro religioso di riferimento.

Quando si attraversa il Comune delle Centovalli è consigliabile una sosta nel piccolo borgo di Intagna. Il paese è costituito da un originale nucleo di case che si abbracciano attorno alla piazza chiusa a cerchio. Si potrà ammirare il campanile più alto del Canton Ticino con 65 metri di quota. Salendo con pazienza i 166 scalini in granito, si raggiungerà il piano delle campane da cui godere di un incredibile vista panoramica sulle Terre di Pedemonte e i territori circostanti. Da non perdere nemmeno la visita al Museo delle Centovalli e del Pedimonte. L'edificio è dislocato su tre piani e raccoglie una collezione di manufatti, cimeli e documenti che raccontano le storie delle gente di un tempo, assunta per lo più come spazzacamini nelle principali città europee.

Tutto questo senza dimenticare i due bellissimi capolinea rappresentati dall'affascinante cittadina svizzera di Locarno e dall'incantevole Domodossola, con l'imperdibile passeggiata tra i vicoli del suo centro storico e la visita alla splendida piazza del Mercato. Durante il periodo del treno del Foliage, Locarno ospita moltissimi eventi tra cui, per gli appassionati di enogastronomia, la ventesima edizione dell'Autunno Gastronomico del Lago Maggiore e Valli, previsto dal 10 al 20 ottobre. Dal 6 al 10 novembre è invece in programma Espoverbano presso il Palazzetto Fevi.

Come prenotare il viaggio e informazioni utili

Per godere di questo meraviglioso viaggio tra i boschi infiammati dal rosso delle foglie autunnali, è obbligatoria la prenotazione dei posti a sedere per via del forte afflusso turistico. I biglietti si possono acquistare direttamente online sul sito vigezzinacentovalli.com oppure presso la biglietteria di Locarno. I prezzi partono da 25 euro / 27 Fr. per la seconda classe e 35 euro / 38 Fr. per la prima, con l'aggiunta del supplemento panoramico di 1,50 euro / 1,50 Fr. e dell'eventuale costo di prenotazione di 4 euro / 4 Fr.

I bambini fino a 6 anni di età non compiuti possono viaggiare gratuitamente, dovendo solo pagare il costo della prenotazione se occupano un posto a sedere. I ragazzi con età compresa tra 6 e 16 anni non compiuti hanno diritto ad un'agevolazione del 50% sul prezzo del biglietto, mentre costi di prenotazione e supplemento panoramico sono pagati integralmente. Cani e gatti fino a 30 cm di garrese viaggiano gratis, per dimensioni maggiori si deve pagare un biglietto ridotto del 50%.

Ricordiamo che gli speciali ticket per il treno del Foliage hanno una validità di uno o al massimo due giorni e consentono il viaggio sull'intera tratta andata e ritorno. Inoltre è possibile effettuare una sosta sia durante l'andata che il ritorno, per visitare uno dei tanti splendidi borghi antichi disseminati lungo il percorso.

treno_svizzera

ContentInfoPostDetail-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
ContentListPostListRelatedByPlaceCateg-GetPartialView = 0
ContentPostListRelatedByCategNearGeoLoc-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0010013
AdvValica-GetPartialView = 0
HotelSearch-GetAsyncComponentContainer = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009
AdvValica-GetPartialView = 0