×
Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Clicca qui per più informazioni o per negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

I migliori aeroporti del mondo: dove anche un lungo scalo diventa un piacere!  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
22 mar 2017 - by Alessio
Roma, Zurigo, New York, Dubai // Come Muoversi

L’avvento dei voli low-cost ha democratizzato come mai prima d’ora i viaggi in aereo. Sempre più persone, che sia per piacere o per motivi lavorativi e professionali, sceglie di viaggiare in aereo, sfruttando tariffe convenienti e sistemi per prenotare facilmente i voli.

Qualunque sia lo scopo del vostro viaggio, però, da un elemento non si può prescindere: l’aeroporto. Che si faccia un weekend in Europa, oppure si prenda l’ultimo aereo disponibile per un viaggio di lavoro, l’aeroporto è la croce e delizia di ogni viaggiatore, e sempre più sono le città che, oltre a costruirne di nuovi, guardano agli scali aeroportuali esistenti con grande attenzione.

A onor del vero, l’attenzione agli aeroporti ha origine da lontano. Già nel 1962, infatti, le autorità di New York affidarono all’archistar finlandese Eero Saarinen la progettazione del TWA Flight Center dell’Aeroporto John Fitzgerald Kennedy. La forma futurista dell’edificio, con le sue zone d’attesa in velluto rosso, che fungevano da contraltare a una struttura candida e dalle linee affusolate, sono state per anno un punto di riferimento nella progettazione delle sale e delle lounge degli aeroporti.

C’è chi pensa che, in fondo, l’aeroporto è solo un luogo di passaggio, ma nella realtà sono molti i viaggiatori che, tra uno scalo e l’altro, vogliono avere a disposizione un luogo dove rilassarsi, smaltire il jetlag e, perché no, anche fare shopping approfittando delle agevolazioni fiscali delle quali i duty free fanno bella mostra.

Con l’arrivo sulla scena internazionale degli aeroporti mediorientali, dove non mancano certo spazi e denari per strutture avveniristiche, la competizione per avere i migliori scali al mondo è ancor più aumentata, generando non solo spese mostruose, ma anche un significativo incremento della soddisfazione del viaggiatore, che può ora contare, in molti casi, su aeroporti nei quali sentirsi proprio come in un grande albergo (o a casa propria).

Il noto portale di prenotazione di viaggi eDreams ha stilato una classifica piuttosto “eurocentrica” dei migliori aeroporti nel mondo, assegnando la medaglia d’oro all’Aeroporto di Helsinki-Vantaa. Situato a soli 20 chilometri dal centro città, e forte di un design semplice ma efficace come da antica tradizione scandinava, l’aeroporto della capitale finlandese è particolarmente apprezzato per i suoi spazi luminosi, per l’organizzazione generale e per la facilità con la quale, una volta scesi dall’aereo, si può raggiungere Helsinki.

Secondo posto per l’Aeroporto di Glasgow International, una delle più trafficate porte d’accesso alla Scozia con quasi 10 milioni di arrivi nel 2016 e una struttura in costante rinnovamento, che si aspetta possa accogliere, nel 2030, fino a 24 milioni di passeggeri.

Bene anche l’Aeroporto di Zurigo, medaglia di bronzo della classifica eDreams. 28 milioni di passeggeri, tra i principali in Europa, e una struttura efficiente e ricca di possibilità per il relax e lo shopping, in pieno stile elvetico.

Se parliamo di shopping aeroportuale, Zurigo fa bella mostra di sé anche nella classifica riservata, nella quale al primo posto troviamo lo scalo Ben Gurion di Tel Aviv, capitale di Israele, che è anche tra i più sicuri al mondo, grazie all’adozione di svariati livelli di controllo dei passeggeri che, nel corso degli anni, hanno praticamente azzerato i rischi per chi viaggia.

Discorso simile può essere fatto anche per l’Aeroporto Ataturk di Istanbul dove, nonostante lo scorso anno un attentato di matrice islamica abbia fatto decine di vittime, la struttura interna è tra le più grandi e accoglienti al mondo. Grazie ai grandi investimenti di Turkish Airlines, vettore che ha reso l’aeroporto della fu Costantinopoli tra i più trafficati d’Europa, lo scalo di Istanbul è ricco di “commodities” che permettono di attendere il proprio volo anche per ore senza annoiarsi, tra vere e proprie zone shopping e ristorazione, lounge e servizi di prima qualità.

Se durante l’attesa, poi, la fame incombe, ecco che a regnare è lo scalo di Dallas – Fort Worth, nel Texas. Non dimentichiamoci poi l’Aeroporto di Stoccarda, capitale del Baden-Württemberg, l’unico al mondo ad ospitare un ristorante stellato Michelin. Top air è infatti un luogo di alta cucina, dove i piatti della tradizione tedesca, insieme alle grandi ricette internazionali, possono godere di un luogo davvero non convenzionale, con i tavoli “vista pista”.

Fanno da contraltare a questa parata di stelle, invece, diversi aeroporti che nella già citata classifica sono considerati i peggiori al mondo. Quello dal voto più basso è lo Schönefeld di Berlino, struttura giudicata ormai superata e scomoda da molti viaggiatori, alla pari del JFK di New York, dei due principali scali di Parigi – lo Charles de Gaulle e l’Orly – e del “nostro” Aeroporto di Roma Ciampino, uno degli scali più importanti per chi viaggia con Ryanair. Insomma, se volete controllare tutti gli aspetti della vostra vacanza, prima di partire non scegliete solo la destinazione, ma anche il suo aeroporto!

ContentInfoPostDetail-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
ContentListPostListRelatedByPlaceCateg-GetPartialView = 0,0937498
ContentPostListRelatedByCategNearGeoLoc-GetPartialView = 0,0312493
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
HotelSearch-GetAsyncComponentContainer = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0,0156254
AdvValica-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0156249
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0