×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Dalle Cascate di Iguazu alla Patagonia: come scoprire l’Argentina in primavera   

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
24 mar 2020 - by Redazione
Argentina // Consigli generici, Itinerari ed escursioni, Da non perdere

Un viaggio sino ai confini del mondo e dell’immaginazione, una natura senza paragoni quella dell’Argentina, dalle Cascate di Iguazú, Patrimonio Naturale dell’Umanità, fino alla Tierra del Fuego in Patagonia.

Un viaggio all’insegna dell’avventura e delle meraviglie di un angolo così remoto del nostro pianeta.

Cascate di Iguazù

Il tour inizia da una delle sette meraviglie della natura considerate Patrimonio Naturale dell’Umanità, le Cascate di Iguazù. Al loro cospetto è facile capire perché vengono denominate “le regine del sud America”: sono un autentico spettacolo della madre Terra, una bellezza primordiale intatta. Un insieme di 275 cascate, con una larghezza di circa 2 chilometri e mezzo e con salti d’acqua che raggiungono gli 80 metri di altezza.

Cascate Iguazù


Le cascate si trovano all’interno del Parco Nazionale Iguazu, al confine di tre Stati: Argentina, Brasile, Paraguay. E’ proprio la Garganta del Diablo, la più grande di tutte le cascate del parco, a segnare il confine tra Brasile e Argentina, una singolare linea amministrativa che separa gli stati nell’unicità di una meraviglia. Durante un tour dell’Argentina, è possibile visitarle partendo da Puerto Iguazù, un piccolo paesino immerso nella foresta all’interno del parco.

Perito Moreno

Dopo la regina della natura del sud America, il viaggio procede al cospetto del suo re: il Perito Moreno, il ghiacciaio più famoso del mondo dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1981. Questa terra dei ghiacci si estende per circa 250 chilometri quadrati e il suo fronte, circondato dal Lago Argentino, in alcuni punti raggiunge i 170 metri di altezza.

Perito Moreno


Situato all’interno del Parco Nazionale Los Glaciares, si tratta di uno dei 48 ghiacciai alimentati dalla calotta glaciale Campo de Hielo Sur, la terza più grande al mondo dopo l’Antartide e la Groenlandia.

La particolarità del Perito Moreno è quella di essere un ghiacciaio in continuo movimento, un’orogenesi attiva in rapido avanzamento che registra quasi 2 metri al giorno. Questa dinamica ambientale comporta il continuo smottamento e crollo di banchi di ghiaccio, uno spettacolo affascinante in tutte le sfumature del blu.

Il ghiacciaio Spegazzini, Seco e Uppsala: una crociera tra i giganti

Anche questi ghiacciai sono situato all’interno del Parco Nazionale Los Glaciares e contribuiscono ad alimentare il braccio settentrionale del Lago Argentino. Anch’essi sono Patrimonio Unesco dal 1981, ed è facile intuirne la ragione navigando al loro cospetto, soprattutto ammirando il ghiacciaio dell’ Uppsala, il più grande della calotta.

Parco Nazionale Los Gaciares


Le sue dimensioni superano di tre volte quelle del Perito Moreno, la sua maestosità è mozzafiato e allo stesso tempo inquieta la sua pericolosità: gli smottamenti dei blocchi di ghiaccio sono all’ordine del giorno e precipitando nelle acque del lago creano delle onde alte come tsunami. Per questa ragione le crociere e le imbarcazioni transitano a debita distanza per assicurare un viaggio in totale sicurezza.

Il ghiacciaio Spegazzini e il Seco sono invece meno pericolosi e consentono alle imbarcazioni di avvicinarsi di più al loro fronte.

El Chalten: la porta di accesso ai trekking più belli della Patagonia

Un viaggio in Patagonia prevede una tappa alla cittadina montana di El Chalten, nella provincia di Santa Cruz, all’interno del Parco Nazionale Los Glaciares. Il centro è il punto di partenza per i trekking più belli da fare in questo angolo di mondo, alla base delle montagne Cerro Torre e Cerro Chaltén, ben conosciute da alpinisti e scalatori.

Bariloche


Da El Chalten partono due dei sentieri più belli e suggestivi ma anche molto impegnativi, uno sforzo che verrà pienamente ripagato con panorami eccezionali: sentiero alla Laguna Torre, da dove si può ammirare il Cerro Torre in tutta la sua bellezza, e il sentiero alla Laguna de Los Tres, da dove si può contemplare il maestoso Fiìtz Roy.

Per chi fosse alla ricerca di percorsi più facili, il trekking al Chorillo del Salto è un percorso meno impegnativo che arriva ad una piccola cascata, oppure il percorso di Mirador de Las Aguilas e Mirador de Los Condores, dai quali si ha una bellissima visuale dall’alto della città.

Ushuaia: la città più a sud del Mondo

Un viaggio nelle terre più estreme dell’Argentina non può che concludersi nella città più a sud del mondo, Ushuaia, capoluogo della Provincia di Terra del Fuoco, Antartide e Isole dell'Atlantico del Sud.

Da non perdere nel centro cittadino il Museo de la Fin del Mundo e il Museo Marítimo y del Presidio, in cui si concentrano i cimeli e l’identità del luogo. Concedetevi poi una spensierata passeggiata lungo Calle San Martin dove si concentrano i bar e ristoranti, un’occasione per scoprire i piatti tipici e le peculiarità gastronomiche.

Usuhaia


Per apprezzare la fauna locale, pianificate anche un’escursione nel Canale di Beagle, dove avrete la possibilità di avvistare leoni marini, cormorani e pinguini. Ushuaia è inoltre il centro più vicino all’Antartide e da qui partono diverse gite organizzate per vedere il tetto del mondo visto da questa prospettiva.

ContentInfoPostDetail-GetPartialView = 0,0156244
AdvValica-GetPartialView = 0
ContentListPostListRelatedByPlaceCateg-GetPartialView = 0,0156253
ContentPostListRelatedByCategNearGeoLoc-GetPartialView = 0,5624978
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

FreeContentHtml-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0312493
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0