×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Aereo o treno in ritardo, una guida utile contro i disagi  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
12 dic 2017 - by Alessio
// Consigli generici

Il tuo aereo o il tuo treno è in ritardo? Ti diciamo noi di PaesiOnLine cosa fare per essere tutelato in caso di disagio.

Avendo acquistato il tuo biglietto di viaggio sei un acquirente consumatore, quindi hai diritto a un servizio di assistenza e a tutele diverse a seconda del mezzo che scegli per compiere il tuo viaggio.

 

Cosa fare se il tuo aereo è in ritardo o è stato cancellato?

In caso di ritardo prolungato della partenza (da 2 ore in su) e di arrivo oltre l'orario prestabilito (superiore a 3 ore), la compagnia aerea è tenuta a fornirti assistenza gratuita a seconda della durata della tua attesa. Quindi, se la tua attesa si prolunga in orari di pranzo o cena, la compagnia aerea deve offrirti pranzo, cena o tutti e due.

In caso di cancellazione del volo, capita spesso di dover attendere il giorno successivo. Ecco perché la compagnia aerea deve offrirti una sistemazione in un hotel dove poter passare la notte e trasportarti dall'aereoporto in hotel e, il giorno dopo, dall'hotel all'aeroporto. Hai anche diritto a due chiamate telefoniche o all'invio di messaggi via fax, email o telex.

La cancellazione prevede un risarcimento in base alla distanza in chilometri tra il luogo di partenza e quello di arrivo e a seconda della durata del ritardo. Il risarcimento è di:
- 250 € per voli intracomunitari e internazionali di massimo 1.500 km;
- 400 € per voli intracomunitari per più di 1.500 km e voli internazionali tra 1.500 e 3.500 km;
- 600 € per voli internazionali per più di 3.500 km.
Il risarcimento si riduce del 50% se la compagnia aerea offre un volo alternativo che ti permette di arrivare a destinazione entro 2, 3 o 4 ore.

Questo rimborso non è previsto se la cancellazione del volo dipende da cause eccezionali (condizioni meteorologiche, scioperi, sicurezza). Non c'è rimborso se la compagnia aerea ha avvisato della cancellazione più di due settimane prima dell'orario di partenza. La compagnia deve comunque offrirti una soluzione alternativa o proporti un'altra data utile per il tuo viaggio, se non un rimborso parziale o totale del biglietto.

Se il disagio ti costringe a prendere mezzi di trasporto alternativi (taxi, auto a noleggio), pernottare in albergo o acquistare cibi e bevande in attesa di partire, il consiglio è quello di conservare tutte le fatture di queste spese e chiedere il rimborso alla compagnia aerea.

I servizi di assistenza gratuita valgono anche in caso di negato imbarco (overbooking). Questo tipo di assistenza consiste in rimborso del biglietto o volo alternativo se la rinuncia è volontaria. Se non vuoi rinunciare al tuo volo, puoi sceglierne uno alternativo e un risarcimento o solo un risarcimento se rinunci al volo.

Se la compagnia non rispetta le regole previste dalla carta dei passeggeri e non risponde entro 6 settimane dalla richiesta di risarcimento, puoi esporre reclamo ufficiale all'ENAC (Ente Nazionale Aviazione Civile).

 

Cosa fare se il tuo treno è in ritardo o è stato cancellato?

Se viaggi in treno e il tuo treno e in ritardo alla partenza, se questo ritardo è superiore a 60 minuti hai diritto al rimborso completo del biglietto (o della parte di viaggio non ancora compiuto se devi tornare alla stazione di partenza o raggiungerne una vicina). Se decidi di proseguire il tuo viaggio con mezzi di trasporto alternativi, questi devono essere offerti dalla compagnia ferroviaria.

Per ritardo negli arrivi, il rimborso è pari al 25% del prezzo del biglietto se il ritardo va dai 60 ai 119 minuti. È pari al 50%, invece, se il ritardo supera i 120 minuti.

Se il treno è stato cancellato per cause riferibili alla compagnia o per motivi di sicurezza, il rimborso è totale o parziale per la distanza non ancora percorsa, per il rientro alla stazione di partenza o per scelta di soluzioni alternative.

Se il treno è fermo per sciopero, la legge europea obbliga la compagnia ferroviaria a offrire i servizi minimi necessari. Se hai acquistato il biglietto prima della proclamazione dello sciopero, puoi richiederne il rimborso totale.

 

 

ContentInfoPostDetail-GetPartialView = 0,0156268
AdvValica-GetPartialView = 0
ContentListPostListRelatedByPlaceCateg-GetPartialView = 0
ContentPostListRelatedByCategNearGeoLoc-GetPartialView = 0,3437765
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
HotelSearch-GetAsyncComponentContainer = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0,0156258
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0