×
Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Accetta | Leggi altro
HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0,0020021
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

#CityOfTheMonth, tappa Cracovia: l’itinerario con Lufthansa  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0,0010009
31 lug 2019 - by Alessio
Cracovia // Itinerari ed escursioni

#CityOfTheMonth ci ha finora portati alla scoperta della Francoforte in musica e della Bangkok dei sapori, e con la terza tappa non smette di stupire. È Cracovia, l’antica capitale della Polonia e oggi sua destinazione di punta, la città che Lufthansa ci fa esplorare guidati da un ‘cicerone’ speciale: Dorian Pellumbi, che dalla celebre Piazza del Mercato al Castello, passando per gli angoli verdi della città, segue un itinerario che tutti i viaggiatori possono usare come spunto per il proprio viaggio a Cracovia.

Tante le tappe dell’itinerario di Dorian a Cracovia, diverse tra loro e tutte capaci di trasmettere le emozioni che solo l’ex capitale polacca è in grado di regalare.

Il tour di Dorian non poteva non passare per la Città Vecchia di Cracovia, il cui cuore pulsante è rappresentato dalla magnifica Piazza del Mercato nota come Rynek Glowny, la più grande piazza medievale d'Europa. È proprio in questo enorme quadrato, bello da sembrare un vero e proprio dipinto a cielo aperto, che ci si trova di fronte ad antichi palazzi nobiliari ed edifici di pregio come la torre civica del Municipio,la Porta di San Floriano, il Barbacane, la Basilica di Santa Maria, il grande Mercato dei tessuti e il giardino del Planty.

Proprio queste ultime tre attrazioni sono tra le tappe del viaggio di Dorian: la prima considerata uno dei pezzi forti dell’intero patrimonio storico, artistico e culturale della Polonia; la seconda che, con la sua bellezza insolita e raffinata al tempo stesso, è indubbiamente uno dei luoghi più interessanti di Cracovia; la terza, un parco dai grandi numeri che sembra essere addirittura il parco urbano più grande d’Europa, un autentico paradiso verde dove perdersi e lasciarsi avvolgere da colori e profumi di migliaia di fiori e piante, panchine e romantici laghetti.

Altrettanto immancabile, se non ancora più irrinunciabile, una salita alla Collina del Wavel, simbolo della città di Cracovia e scrigno dei suoi maggiori tesori. La Collina del Wavel, dall’alto della sua posizione, regala delle viste impressionanti sulla città sottostante, ed è una tappa da non perdere durante un viaggio a Cracovia per la presenza del Castello e della Cattedrale omonimi.

Entrambi monumenti storici di primissimo livello non solo a livello locale ma anche nazionale, sono edifici che hanno rivestito un ruolo importante nella storia della città e che, con le loro pregiate architetture, ancora sembrano raccontarne le vicende. Tra le sale del Castello sembra di rivivere la quotidianità dei monarchi che le abitavano, mentre la Cattedrale risuona ancora oggi delle incoronazioni solenni dei sovrani della Polonia. Tra arazzi, affreschi e mescolanze di stili che creano complessi di impareggiabile bellezza, il Castello di Wavel e la cattedrale sono tappe che certamente rimarranno a lungo nella memoria di Dorian!

E nella memoria del testimonial di Lufthansa rimarrà certamente anche un’esperienza unica nel suo genere: aver visto con i propri occhi uno dei maggiori capolavori di sempre della storia dell’arte. La celebre Dama con l’Ermellino di Leonardo da Vinci, custodita nelle sale del Museo Nazionale di Cracovia e suo luogo maggiormente frequentato.

Un itinerario che si snoda sinuoso tra l’arte e la storia di Cracovia, lasciandone emergere l’anima antica e sofisticata, ma che si apre alla modernità e alla contemporaneità. Dorian, infatti, non manca di assaggiare qualche specialità locale – primi tra tutti i gustosi pierogi – in una delle tante taverne della città, lasciandosi cullare dalla musica tradizionale che risuona tra i vicoli di quartieri pittoreschi e suggestivi come quello ebraico.

 

Mariateresa Scionti

ContentInfoPostDetail-GetPartialView = 0,0010008
AdvValica-GetPartialView = 0
ContentListPostListRelatedByPlaceCateg-GetPartialView = 0
ContentPostListRelatedByCategNearGeoLoc-GetPartialView = 0,0010009
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
HotelSearch-GetAsyncComponentContainer = 0
VideoListGuideNewsletter-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010009





FreeContentHtml-GetPartialView = 0
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010008
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0010013