Guida Turistica Luoghi da visitare Hotel  Vacanze Vedi tutto
Italia
8.5
Enogastronomia, Mete per la famiglia, Ospitale...
Risorse Per
Italia

Terme e centri benessere

Guida alle strutture e località Termali in Italia con informazioni su cure e trattamenti

In Evidenza Italia

Ferentino

Centro agricolo e industriale nella valle del Sacco. E' stata fondata dagli Ernici ed è circondata da mura. Nell'antichità è appartenuta alla Chiesa ed è stata sede estiva del Pontefice. Ferentino, edificata dagli Ernici su un'altura della valle del fiume Sacco, è ricordata dalle fonti letterarie già dal VI sec. a.C. come aderente alla Lega Ernica con le altre città del suo territorio: Alatri, Veroli ed Anagni. Occupata dai Volsci, insanabili nemici degli Ernici, nel 413 a.C. Ferentino fu riconquistata dal console L. Furio Medullino; nel 361 a.C. venne occupata dal console Licinio Calvo; nel 306 a. C. la Città non partecipò alla ribellione capeggiata da Anagni contro Roma, rimanendo alleata di Roma. Distrutta da Annibale (211 a.C.), nel 193 a.C. a Ferentino fu assegnato lo status coloniale.

Dopo la Guerra Sociale, Ferentino, divenuta municipio, ottenne l'onore della cittadinanza romana e venne iscritta alla tribù Publilia. Oggi Ferentino è frequentata località termale. Ferentino è annoverata tra le più antiche diocesi del Latium adiectum; il suo primo vescovo è Bassus (487 d.C.). Comune già dal sec. XII circa, fu sede del Rettorato di Campagna e Marittima; ospitò papi (Innocenzo III, Onorio III), imperatori (Enrico VI e Federico II di Svevia) e santi (Celestino V).

Fiorente nelle sue attività agricole ed artigianali e sede dal XV sec. di una prestigiosa scuola, potenziata dalla munificenza dell'umanista Martino Filetico, diede i natali a molti patrioti, che illustrarono con le loro azioni la storia cittadina: Alfonso Giorgi, Alessandro Angelini ed Achille Giorgi nel XIX sec., Alberto Lolli Ghetti e don Giuseppe Morosini, medaglie d'oro al valor militare, nel XX sec. Il santo patrono di Ferentino è Sant’Ambrogio. La città di Ferentino conta oggi circa 20.400 abitanti.

Città di Castello
Città di Castello

Località termali Italia

Stutture Termali

Le città termali sono delle vere è proprie località di cura grazie alle acque termali e i loro derivati, aventi riconosciuta efficienza terapeutica. Con la legge n° 323 del 2000 questi ambienti vengono tutelati e valorizzati come risorse naturali, culturali e ambientali. Quindi le stazioni termali sono oggi luoghi di tutela della salute e di recupero dello stato di benessere psicofisico, derivante dagli studi scientifici che permettono di ottenere effetti terapeutici dalle cure prestate.

Alcuni Soggiorni termali

Riccione - Al Cavallino Bianco
L'hotel Al Cavallino Bianco vanta una location unica: da un lato s'affaccia sulla pittoresca darsena, dall'altro sulla vivace isola commerciale del centro di Riccione. Questo accogliente hotel 3 stelle a Riccione è situato a pochi passi dal mare, dal famoso Vi
Grado - Garnì Moreri
L'Hotel Garnì Moreri è situato a Grado, in una posizione tranquilla, circondato dal verde ed a pochi metri dalla spiaggia, da diversi centri termali ed impianti sportivi, nonché a 10 minuti a piedi dal centro della cittadina. I servizi dell'albergo comprendono