HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Guida Barcellona  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0
DestionationGallery-GetPartialView = 0
GuidePdfAppDownloadRow-GetPartialView = 0
VideoListSlider-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Info su Barcellona

Superfice:
101 km2
Altitudine:
4 m
Introduzione

Barcellona è il capoluogo della comunità autonoma della Catalogna. La città è situata nella Spagna orientale; è affacciata sul mar Mediterraneo e si trova a sud della catena montuosa dei Pirenei.

Barcellona, chiamata in origine Barcino, fu fondata secondo una leggenda nel III secolo a.C. da Hamil Barca, cartaginese e padre di Annibale. In seguito, nel 218 a. C., i Romani si impadronirono della città e la ribattezzarono come Colonia Iulia Augusta Faventia Paterna Barcino. In tempi molto più recenti, Barcellona ha avuto un ruolo di primo piano nella guerra civile spagnola, scoppiata nel 1936. Barcellona, ultima roccaforte dei repubblicani, fu conquistata da Franco che diede inizio a una forte repressione che portò anche all’abolizione della lingua catalana.

L'economia di Barcellona si basa storicamente sul commercio, soprattutto per merito del porto. Anche l’industria ha un suo peso, tanto che la città è uno dei maggiori centri dell’industria spagnola. La ricchezza cittadina è tuttavia legata principalmente ai servizi; dal commercio alla ristorazione, fino a tutto ciò che ruota attorno al turismo.

La Diada de Sant Jordi, la festa del patrono di Catalogna San Giorgio, viene celebrata con una giornata molto simile a San Valentino; la città fa da sfondo a un mercato grandissimo di fiori e libri. Barcellona è inoltre famosa per i suoi eventi musicali come il Festival Internazionale del Jazz ed il Primavera Sound Festival.

La città catalana è una delle grandi destinazioni turistiche a livello mondiale, raggiunta ogni anno da milioni di visitatori da tutto il mondo. I suoi punti di forza sono una divertente vita notturna, unita alla presenza del mare, e la presenza in città di vari capolavori dell'architetto catalano Antoni Gaudì, dalla Sagrada Familia a Casa Battló.

Prefisso:
0(+34) ant. 93 (i prefissi non ci sono pi� in Spagna)
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
barcellonesi o barcellonici
Patrono:
Eulalia di Barcellona
CommonInfoPlaceIntro-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Valutazione generale

810
Ottimo
162
Buona
35
Media
7
Bassa

Chi c'è stato

Tutti
143
Giovani e single
57
Coppie
45
Famiglie
37
Turisti maturi
28

Indicatori

Intrattenimento
Trasporti
shopping
Attrattive
Alloggio
mangiare e bere
Accoglienza
Accessibilità
Servizi ai turisti
attività
Sicurezza
convenienza
IntroInfographicGenericContainer-GetPartialView = 0

Recensioni Barcellona

Conosci Barcellona? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
Redazione
Livello 100     17 Trofeo   
Voto complessivo 6
Guida generale : La Barcelloneta: la zona del porto di Barcellona, uno dei principali della Spagna, è stata totalmente rimodernata a seguito dei giochi olimpici del 1992. Qui hanno sede la Città Olimpica, il Porto Olimpico, frequentato soprattutto nella... vedi tutto bella stagione, e il Paseig Maritm. Risalendo verso l’interno si arriva alla Vecchia Dogana, da cui si prosegue incontrando la Llotja de Mar, sede della Borsa, la Capitania General e i moli (moll) De la Fusta e d’Epanya. Poco distante si trova la Placa del Portal de la Pau (Porta della Pace), dove si possono vedere Las Drassanes, gli antichi cantieri medievali, il Museu Maritim e il Belvedere di Colòn. La Rambla: dalla Placa del Portal de la Pau inizia una delle zone più conosciute e frequentate della città la Rambla. Camminando praticamente in ogni ora lungo questa strada si possono incontrare moltitudini di giovani, artisti di strada, turisti e catalani alla ricerca di divertimento ed allegria. La più bella fra le parti che la compongono è sicuramente la Rambla de les Flors, con il Palau de la Virreina. Da bere l’acqua della fonte di Canaletes, che garantisce al visitatore ritorno a Barcellona. Poco distante dalla Rambla si trovano la Boqueria, la Placa de Sant Josep Oriol e la Placa del Pi, di sicuro interesse. El Eixample: parte da Plaza de Catalunya, ed è un susseguirsi di edifici unici al mondo che rendono la città unica al mondo. Si inizia con la Casa Calvet di Gaudì, per poi proseguire, sul Passeig de Gràcia, con la Casa Lleò Morera, la Casa Amatller e la Casa Batllò, opera anch’essa di Gaudì. Questi edifici, unici al mondo, non possono non colpire per la loro stravaganza. Poco distante un’altra opera di Gaudì, forse la più famosa, La Pedrera (Casa Milà), patrimonio dell’umanità secondo l’UNESCO e sede della Caixa de Catalunya. Proseguendo lungo l’Avinguda Diagonal si giunge a Palau Macaya. La Sagrada Familia: opera incompiuta di Gaudì, che un gruppo di architetti, facendo fede al progetto originale, sta cercando di portare a termine, è sicuramente uno dei monumenti più conosciuti e visitati della città, a causa della sua originale forma e dei mosaici che rivestono le sue torri. La Ribeira: dirigendosi di nuovo verso il mare, si giunge in questo che è uno dei quartieri storici di Barcellona. Qui si posso ammirare, tra l’altro, il Palazzo dei Marchesi di Lliò, il Palau Aguilar, sede del Museo Picasso, e il Palau de la Musica Catalana, anch’esso patrimonio dell’umanità. Il quartiere Gotico: è situato nel cuore della città, e in esso spicca sicuramente la Cattedrale Gotica, del XIV sec.. Sempre nel quartiere gotico si trovano la Casa dell’Arcadia (di fronte alla Cattedrale), il Palau Reial Major, la Plaza del Rei e la Plaza de Sant Jaume, dove si trovano il Comune e il Palau de la Generalitat. Il Parco della Ciutadella, ideale per passeggiare o correre immersi nel verde. Molti ed interessanti anche gli altri musei della città: tra tutti qui citiamo il museo dell'erotismo; il museo del cioccolato; il museo d'Arte Contemporanea; la Fondazione Antoni Tapies. Altre destinazioni a Barcellona: l'Aquarium; Parc Güell; il CaixaForum; il Padiglione Mies van der Rohe e soprattutto une visita al Montjuic, sede dell’Esposizione Universale del 1929. Al Montjuic si possono ammirare la Fuente Magica; il Palau Nacional, sede del Museu Nacional de Catalunya; l’Anello Olimpico; la Fondazione Mirò ed il Castello di Montjuic con lo stupendo Miramar. Per gli appassionati di calcio si consiglia, quando possibile, una visita al mitico Camp Nou, uno degli impianti più belli d’Europa, dove gioca l’amatissima squadra del Barcellona. Altre destinazioni fuori Barcellona: a un’ora di macchina a ovest di Barcellona si trova Montserrat, con l’omonimo Monastero, principale centro spirituale della Catalogna. Per chi ama il mare a nord della città si estende la Costa del Maresme, un susseguirsi di località di mare molto animate durante la stagione estiva. A sud di Barcellona si estende invece la Costa de Garraf, in cui si trova la trasgressiva Sitges, in cui oltre al divertimento, vi è modo di visitare la Cattedrale.
Maurizio Fucito
Livello 17     2 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 9
Guida generale : Città giovane, moderna, ricca di arte, cultura e buon cibo.La città è servita da un buon trasporto locale, il clima è iacevole e gli abitanti sono calorosi e danno tutte le indicazioni possibili.A Barcellona si ha la possibilità, percorrendo a... vedi tutto piedi le strade, di trovare tracce della sua storia millenaria, dalle rovine romane e della città medievale fino ad arrivare ai quartieri del modernismo catalano, con i suoi edifici caratteristici, i suoi isolati quadrati, i suoi viali alberati e le sue strade larghe. La città antica è praticamente piana mentre i quartieri più recenti acquisiscono maggiore pendenza man mano che ci si avvicina alla catena di colline retrostante. Alcuni esempi del modernismo sono gli edifici del Quadrat d'Or nel quartiere dell'Eixample, le opere di Antoni Gaudí e il Palau de la Música Catalana di Lluís Domènech i Montaner, dichiarato nel 1997 patrimonio dell'umanità dall'Unesco e situato nel quartiere di Sant Pere, accanto a Via Laietana. Non meno importanti sono i contributi architettonici, sempre d'impianto modernistico, di Josep Puig i Cadafalch. All'interno del Barri Gòtic, nella Ciutat Vella, da notare la bellissima Cattedrale di Sant'Eulalia, dedicata alla patrona della città. La cattedrale è liberamente visitabile in alcune ore del giorno, altrimenti l'entrata è a pagamento e comprende non solo la chiesa ma anche i musei annessi all'interno dei palazzi collegati alla cattedrale tra cui il Palau del Lloctinent che fa da sfondo alla Plaça del Rei. Sempre nel Barri Gòtic si trova un'altra due chiesa degna di nota: Santa Maria del Pi mentre, Santa Maria del Mar si trova nel Born. Tra i luoghi di maggior attrazione è necessario ricordare Las Ramblas (in spagnolo) o Les Rambles (in catalano), viale situato tra Plaça Catalunya, centro della città moderna, ed il Porto Antico. La strada, sia di giorno che di notte, è colma di gente e lungo il suo marciapiede centrale si possono trovare giornalai, fiorai, venditori di uccelli, artisti di strada, caffetterie, ristoranti e negozi. In prossimità del porto è frequente incontrare bancarelle dove si esercitano e lavorano pittori e disegnatori. Passeggiando lungo Les Rambles si possono ammirare vari edifici di interesse come il Palazzo della Virreina, il colorato Mercato della Boqueria e il famoso Teatro del Liceu, in cui vengono rappresentati opere e balletti. Anche le strade laterali sono caratteristiche; una di queste, molto breve, conduce alla Plaça Reial, una piazza con palme ed edifici i cui portici ospitano birrerie e ristoranti e nella quale, durante il fine settimana, si riuniscono i collezionisti di francobolli e di moneteBarcellona è la città dove ha vissuto e lavorato l'architetto Antoni Gaudí, le cui opere attraggono ogni anno molti turisti da tutto il mondo. La più nota è la chiesa della Sagrada Família, il cui nome completo in catalano è Temple Expiatori de la Sagrada Família (Tempio espiatorio della Sacra Famiglia), che Gaudí lasciò largamente incompiuta e che è tuttora in costruzione dal 1882. In base ai moderni mezzi e materiali si prevede che verrà ultimata intorno al 2020. I lavori per la sua costruzione sono unicamente finanziati dalle offerte dei fedeli e dalle entrate derivanti dalla vendita ai visitatori del biglietto di ingresso. La facciata della Natività era già stata completata prima della morte del progettista; recentemente è stata terminata quella della Passione e otto delle dodici torri previste (corrispondenti agli apostoli). Rimane inoltre da completare la facciata della navata centrale, quella rappresentante la Gloria. Tra le altre opere di Antoni Gaudí, le più famose e importanti sono il Parc Güell, la Casa Milà, meglio conosciuta con il nome di "La Pedrera", Casa Batlló, Palau Güell e Casa Vicens. .
roberta bianchessi
Livello 100     6 Trofeo   
Voto complessivo 9
Guida generale : Barcellona è una città ricca di arte e storia, offre anche divertimenti e svago. Il cuore pulsante, la Rambla, collega Placa de Catalunya al porto antico (Port Vell) e culmina con il monumento a Cristoforo Colombo. È uno dei luoghi... vedi tutto simbolo della città, interamente pedonale, ha una lunghezza di circa un chilometro e trecento metri, al margine del Barrio Gòtic (Quartiere Gotico). Ai margini della Rambla si trova il Mercato della Boqueria, l'Antica Casa Figueras e la Eglesia de Betlemme. L'aspetto artistico e culturale è vario rappresentato in particolare dalla figura di Gaudì: la Sagrada Familia, Casa Battlò, Parc Guell, Casa Milà e Palau Guell solo per citarne alcune. Consigliato un giro in bus turistico che permette con la formula sali/scendi di godere delle attrazioni decidendo cosa e come visitare (sono disponibili diversi percorsi e diversi tour da 1 a 2 giorni). Dal punto di vista commerciale la città è ricca di centri commerciali, ristoranti, negozi dei grandi marchi internazionali di moda, pelletteria e gioielleria. Importanti zone commerciali sono la Calle Grande de Gracia e la Calle de Sants, i centri commerciali come L'Illa, La Maquinista, Les Glòries o la Diagonal Mar. Numerosi i parchi, i più noti sono il Parc Güell opera di Gaudí,parco di Montjuich e il Parque de la Ciudadela. La spiaggia della Barceloneta è una delle principali attrattive di Barcellona, rimodernata in seguito alle Olimpiadi del 1992, tutte le spiagge sono attrezzate con docce, vigilanza e pronto soccorso. Barcellona offre quindi cultura, svago e mondanità, ampiamente consigliata.
Da non perdere Parc Güell
Pamela Manco
Livello 9     1 Trofeo   
Voto complessivo 10
Guida generale : Bellissima, visitata nel periodo di febbraio 2012, mi ha lasciato completamente estasiata. Clima molto mite, anzi nelle ore di punta se presente il sole, andare in giro in felpa è stato comodo. Molto utile il carnet per poter girare in... vedi tutto metropolitana senza dover acquistare il biglietto, costo circa 40 euro per 6 giorni. La metropolitana è comodissima, in quanto, collega tutta la città veramente in poco. Poco bella la sagrada familia e molto costoso l'ingresso. Alloggiando in un ostello, nella parte ebrea della città, pensavo fosse molto peggio, invece estremamente ospitali e cordiali. Ostello pulitissimo e aperto 24/24 h. Ho avuto la fortuna di non incontrare borseggiatori, ma, sempre meglio avere i documenti e i soldi nella tasca interna della giacca. In hotel è meglio tenere la valigia chiusa per evitare problemi. Ristoranti tipici, sul pontile, molto scadenti. ho mangiato molto meglio nei fast food sulla Rambla. Nei ristoranti sono poco attenti nel caso di allergie. Città molto ospitale, col sorriso sulla faccia. Costo delle telefonate in italia molto basso, pur non attivando tariffe particolari. Il mio gestore è vodafone e lì è presente. Molto ineducati e poco organizzati nel servizio di rent a car in aeroporto. Città bellissima, da rivisitare sicuramente.
Da non perdere Acquario , La Rambla , Quartiere Gotico
ENZA PARANINFO
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 10
Guida generale : Una città magnifica, si può scegliere se passare una giornata al mare o in giro per la città ad ammirare le preziose creazioni del maestro GaudiBarcellona è uno di quei posti da cui non si vorrebbe mai andare via. Il... vedi tutto mare cristallino e il cielo azzurro sgombro da nuvole la rendono la meta ideale per famiglie e ragazzi. Il periodo più favorevole e di certo l'estate, non per la temperatura, ovvio!Barcellona è una città ricca di arte e storia, offre anche divertimenti e svago. Il cuore pulsante, la Rambla, collega Placa de Catalunya al porto antico (Port Vell) e culmina con il monumento a Cristoforo Colombo. È uno dei luoghi simbolo della città, interamente pedonale, ha una lunghezza di circa un chilometro e trecento metri, al margine del Barrio Gòtic (Quartiere Gotico). Ai margini della Rambla si trova il Mercato della Boqueria, l'Antica Casa Figueras e la Eglesia de Betlemme. L'aspetto artistico e culturale è vario rappresentato in particolare dalla figura di GaudìBarcellona è fantastica! Si può visitare in qualsiasi periodo dell'anno, anche nei periodi freddi il clima è sempre mite! L'ho visitata a febbraio è c'erano circa 20°! Conviene pernottare vicino la Ramblas per essere vicini a tutte le attrazioni turistiche e il mare. Si può optare per un ostello, si dorme poco quindi non è necessario pernottare in un extra-lusso. I prezzi degli ostelli sono accessibili! Il cibo ha prezzi abbordabili, vi consigli di cenare un ristorantino tipico e prendere la paella, basta allontanarsi dalla Ramblas e si trovano ristorantini ad ogni passo che offrono ad ottimi prezzi una cena o pranzo completo! Non ho usato i mezzi pubblici. la metropolitana è cara (2E a tratta)basta armarsi di buona volonta e di buone scarpe da ginnastica e girare a piedi la città! Buon VIAGGIO
pietro ricci
Livello 22     2 Trofeo    Viaggia: Da solo
Voto complessivo 1
Guida generale : Come ex innamorato di Barcelona (Barna...) leggo questi entusiastici commenti...e sorrido! Trapela, quasi sempre, che i commenti arrivano da giovani che vi hanno passato più o meno una settimana... magari arrivando da paesi tranquillissimi. Andiamo avanti: Ramblas,erano nate come uno spettacolo all'aperto... vedi tutto (si affittavano sedie pieghevoli) e si passeggiava tra chischi di fiori, di animali esotici e di edicole ricchissime anche di libri... adesso è un viavai di gente che NON guarda nulla, ma si ferma a comprare magliette di calciatori, sombreri messicani e pupazzette made in china di ballerine andaluse...per NON parlare dei borseggiatori e dello spaccio (famosa la fermata LICEO) Barrio Chino...demolito totalmente ...era straordinario e losco ,pericoloso e affascinante (leggetevi Genet) adesso sono Case Popolari orrende. Port Vell: con le Olimpiadi (vedetevi il documentario Velociudad del tempo) ...esordivano: apriamo al mare la città... prima il mare si vedeva... adesso hanno costruito nell'ordine: un sottopasso (a cielo aperto quindi bisogna superarlo con ponticelli) riempito selvaggiamente il Porto con UN ENORME Centro Commerciale), costruito un Porto per Barche private, UN'ISOLONA orrenda con cine negozi e museo del mare, ALTRA isola con un Hotel di super lusso di mare NULLA! Barceloneta (per fortuna ancora resta qualcosa...una serie di bar carissimi e di McDonalds) Diagonal... al mar... la megolamania Catalana NON prevedeva la crisi quindi il grande 'sbocco' al mare adesso sembra una città tedesca bombardata piena di vecchie casupole e di scheletri di grattacieli incompiuti. Spese, a Barna un hotel 'decente' costa almeno i 20% di più che a Madrid e, certamente allo stesso livello, più che a Roma... i Ristoranti sono appiattiti in un gusto postsbiancante e costano dai 30 e (i semplici) in su. Parque Guell... fino a 15 anni fa era una cosa stupenda e quasi sconosciuta... adesso si entra dalla parte sbagliata e si scende fino alla porta originale... naturalmente, mi scusino molti di qui, la tendenza del turista barcellonese è il 'fagottarismo...quindi a tardo pomeriggio il parco sembra una città piena di 'monnezza' ...se volete seguito: io ho vissuto a barcelona negli anni '80, ma era un'altra città... mi dispiace per quelli che se la sono persa!
LAURA
Voto complessivo 9
Guida generale : Città davvero bella! Non è grandissima, ma è piena di cose da vedere. Da non perdere è un giro al Barri Gotic, dove si può visitare la Barcellona di un tempo; parc de la Ciutadella, meraviglioso parco dove andare a... vedi tutto distendersi durante il giorno e molto suggestivo durante il tramonto; passeggiata nel lungomare di Barceloneta; una visita alle case di Gaudì (casa Battlò e la Pedrera); Parc Guell dove, oltre ai lavori di Gaudì, si può ammirare una bellissima vista su Barcellona; Montjouic e la visita al castello, raggiungibile con la teleferica; non si può non andare alla Sagrada Familia. Consiglio vivamente di entrarci, da fuori è un vero spettacolo ma dentro lo è ancora di più grazie alla luce che entra dalle vetrate colorate, creando dei meravigliosi giochi di colore. Piena di attrattive dunque, e anche di posti dove poter mangiare qualcosa spendendo decisamente poco! Unica nota negativa: i prezzi per entrare nelle varie attrazioni, a mio parere un pò cari. 15€ per visitare la Sagrada Familia, 20€ per visitare le case di Gaudì e inoltre è fondamentale prenotare online prima della visita per evitare di essere mandati via perché i biglietti erano esauriti, come è successo a me!
chiara latini
Livello 9     1 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 10
Guida generale : Non esiste una descrizione verbale per rendere merito a questa città. Si ha infatti la costante sensazione di camminare sempre verso qualcosa senza vincoli temporali, perché qui la notte è lunghissima, si va a letto quando e se si ha... vedi tutto voglia di farlo e il giorno è graziosamente curioso e ricco di sorprese. La giornata non conosce durata. Molti bar e locali sono aperti sempre con terrazze all'aria aperta, piste da ballo, musica di tutti i tipi. E' impossibile non lasciarsi trasportare dal suo fervore e sperimentare tutto. L'arte e il pensiero creativo ti penetra le narici. A Barcellona è impossibile annoiarsi e racchiude innumerevoli attrattive turistiche per le tasche di tutti i visitatori. A Barcellona anche la qualità della vita è ineguagliabile. Non manca nulla, tutto è molto organizzato e non occorre svuotare il portafoglio per potersi godere pienamente una giornata. E' colorata, viva, profumata e si trasforma con il passaggio della luce. La sua architettura, il suo stile elegante, ma al tempo stesso eccentrico, la vita che transita costantemente per le sue strade la dotano di una caratterizzazione unica e speciale, facendo si che chi la visita corra il "rischio" di volersi fermare a tempo indeterminato.
Da non perdere Sagrada Familia , La Rambla , Spiaggia della Barceloneta
Marina Martino
Livello 35     3 Trofeo    Viaggia: Con amici, Con la famiglia
Voto complessivo 10
Guida generale : Barcellona è uno di quei posti da cui non si vorrebbe mai andare via. Il mare cristallino e il cielo azzurro sgombro da nuvole la rendono la meta ideale per famiglie e ragazzi. Il periodo più favorevole e di certo l'estate,... vedi tutto non per la temperatura, ovvio! Ma perché oltre a immergersi nelle acque cristalline e prendere il sole sulle spiagge dorate, si puo' girare la città visitando musei, monumenti e chiese, la famosa Sagrada Familia, fare shopping lungo la Rambla e poi fermarsi a cenare nei tanti locali sparsi per la città. Per gli amanti del calcio che vogliono mantenere viva la passione anche in vacanza consiglio una visita obbligatoria al Camp Nou nel quale con soli 30 euro si puo' fare un tour negli spogliatoi, lungo la hall of fame e nel campo! Per chi invece vuole avere il mondo ai suoi piedi puo' salire sulla collina di Montjuic e ammirare Barcellona dall'alto per poi prendere la funivia e immergersi di nuovo nella città. Per i giovani Barcellona offre numerosi pub, locali, discoteche aperti tutta la notte, bisogna solo stare attenti alla polizia che non tollera gente ubriaca per strada! Insomma, Barcellona è una metropoli "full optional" dove si puo' conciliare arte, divertimento, relax e shopping folle!
Serena Arbizzani
Livello 58     9 Trofeo    Viaggia: In coppia
Voto complessivo 9
Guida generale : Barcellona, è da visitare in lungo e in largo!. Ci è piaciuto tantissimo visitare Park Guell, facile da raggiungere con l'autobus da Placa Catalunya. Originale la panca sinusoidale dei trencadis di Gaudi, una tecnica decorativa che consiste nell' applicazione di... vedi tutto frammenti di ceramica o pezzi di vetro tagliati in modo irregolare per ricoprire una superfice. Molti colorate. Che dire poi della Pedrera e di Casa Batlò. Bellissime da visitare dentro e fuori. Gli arredamenti e gli accostamenti dei colori, con le audio-guide poi, si scopre al meglio ogni piccolo dettaglio. Il Mercato della Bouqueria, con i suoi banchi pieni di frutta da mangiare con gli occhi, tutta bella allestita in ordine e piena di colori, da gustare al naturale o in spettacolari e buonissime macedonie. Prezzi molto convenienti. Tanti artisti di strada che intrattengono i turisti. Non ci si annoia mai. La cucina e meravigliosa...in ogni angolo puoi gustare tapa tapa, o cenare in buoni ristoranti. La città merita di essere visitata. Uno splendido parco in centro per chi vuole vivere il verde. Il Montiuc e la Fontana Magica che accende i suoi colori a suon di musica ogni fine settimana e attira una marea di turisti. Chi ci stava facendo un pensiero, non esiti a lungo, il viaggio non lo deluderà.
0
0
IntroReviewListContainer-GetPartialView = 0
IntroAdditionalLinkContainer-GetPartialView = 0
0,5186417
DestinationListNear-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvAdSenseSearch-GetPartialView = 0
VideoListSlider-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cerca Hotel a Barcellona

HotelSearch-GetPartialView = 0

Tipi di vacanza

Arte e cultura
Sole e Mare
giovani e singole
Enogastronomia
Shopping
Mete per la famiglia
Studenti
Mete romantiche
Verde e natura
Avventura
Sport
Casino'
Montagna
Pellegrinaggi
Cicloturismo
Terme e Benessere
0
DestinationListExperience-GetPartialView = 0
0,0312498
AttractionListBest_1xN-GetPartialView = 0
0
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0

Il meglio secondo voi

0,3437495
HotelListBest_1xN-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0

Meteo Barcellona

Coperto
8 °
Min 83° Max 1183°
WeatherInfoForecastSmall-GetPartialView = 0,0156254
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0