HeaderMain-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderContext-GetPartialViewNoCache = 0
HeaderBreadcrumb-GetPartialViewNoCache = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Cosa visitare a Giardini Naxos  

HeaderPageTitle-GetPartialViewNoCache = 0

Panoramica per visitare Giardini Naxos al meglio

Davvero fantastico, immaginare che proprio qui arrivarono i Greci per la prima volta, a colonizzare questo incanto che è la Sicilia. Giardini Naxos è ancora come la videro quegli esploratori tanti secoli fa, un luogo in cui nell’ampia insenatura si concentra la bellezza di una natura ancora integra, tra le sue spiagge, le sue memorie storico-archeologiche, il suo clima mite.

Località di mare senza dubbio ma Giardini Naxos è molto di più, perché da qui si raggiungono luoghi incredibili, di alto livello naturalistico e storico, come le straordinarie Gole dell’Alcantara o la pineta di Linguaglossa, in uno specialissimo itinerario nel cuore del Parco Regionale dell’Etna, tra mare e montagna e spesso tra mare e neve, in inverno. Si arriva infatti in un ambiente dall’aspetto alpino, dove le colate laviche interrompono la pineta.

E dal Piano Provenzana si può salire ai crateri del vulcano. Il simbolo di Giardini Naxos? Scegliamo uno relativamente moderno, per una città antica, ovvero la Nike, la statua in ferro realizzata nel 1965 da Carmelo Mendola nel quartiere Recanati, per onorare il gemellaggio tra Giardini Naxos e Calcide Eubea, l’antica terra da dove arrivarono i suoi fondatori.

La lunga storia di Giardini Naxos è raccontata dal suo Parco Archeologico, una quarantina di ettari fra Capo Taormina e Capo Schisò. Qui si può gironzolare tra diversi edifici, sacri e non, con i resti di mura che circondavano l’insieme. Tanti reperti sono in esposizione presso il Museo Archeologico, ospitato in un fortino edificato tra il XVII e il XVIII secolo, con una sezione dedicata ai ritrovamenti subacquei.

In giro per Giardini Naxos, una sosta alla Chiesa di Santa Maria della Raccomandata (patrona di Giardini Naxos) del XVIII secolo, nonché alla Chiesa di San Pantaleone che è il risultato di diversi stili, da quello romano a quello moderno. Da non perdere il Castello di Schisò, fortificazione militare risalente al XIII-XVI secoli e i resti della via romana Consolare Valeria ed ancora le statue di Teocles e del Sileno, la porta di Naxos ed il Tempietto Olimpico, dalle parti della Nike, nel quartiere Recanati, senza perdersi le rovine dell’antico santuario greco nel Parco Apollo Archegetes.

Variegate le belle spiagge di Giardini Naxos, a sabbia fine nella zona centrale, attorno al porto, pietre sottili in zona Recanati, il cui fastidio può essere eliminato da sandaletti di plastica. Nella zona di Schisò la spiaggia fine e dorata è incorniciata da una rigogliosa macchia mediterranea che crea un fantastico contrasto con il blu profondo del mare Jonio.

San Giovanni pure ha una spiaggia fine su cui domina la piccola chiesetta omonima e nel Porticciolo Saja piccole baie sono ritagliate nelle rocce laviche che affiorano dall'acqua. Una meraviglia, un paradiso per il relax, immersioni e gite in canoa. Aggirarsi per il centro e il lungomare soddisferà i patiti dello shopping, alla scoperta di souvenir, dall’enogastronomico al vario, soprattutto oggetti di ceramica decorata e dipinta e di ferro battuto. Si può curiosare al centro commerciale I Gabbiani, in via Porticato, oppure raggiungere Messina, Catania o Misterbianco, nonché Taormina e le sue boutique alla moda.

La vita notturna a Giardini Naxos è sempre effervescente, soprattutto nelle zone a ridosso delle spiagge, con pub, locali, discoteche. Qualche nome: in via Schisò, Il Sestante 2.0 e Jaaneta Lounge Bar. E poi: Arcadia Cocktail Bar sul lungomare Tysandros dove si trova anche il Cafè Tysandros. E sul Lungomare Schisò c’è Capo Schisò. La discoteca Marabù Giardini Naxos, in viale Jannuzzo, fa musica house e techno. In zona anche la Discoteca Tropicana Giardini Naxos che organizza serate musicali-danzanti a tema, soprattutto balli di gruppo e caraibici. Di tutto un po’ a La Locura sul Lungomare Tysandros. Vale sempre la pena un salto in quel di Taormina, magari presso il Panasia Beach in via Nazionale.

Lungo tutta la costa ci sono ristoranti di ogni tipo per deliziare la nostra gola, pesce fresco e stile siciliano. Qualche idea. La Vela sul lungomare Tysandros, oppure La Lanterna che è anche pizzeria, in via Calcide Eubea. A Putia, ambiente rustico e anche enoteca e wine bar, in via Umberto I. Altri sono La Cambusa in via Schisò o il Ristorante Sayonara Lido sul lungomare Naxos, mentre la trattoria Da Lino si trova sul lungomare Regina Margherita.

Nei dintorni di Giardini Naxos ci sono, lo abbiamo scritto, tante ulteriori meraviglie. L’Etna, ad esempio, si può anche scoprire in un modo diverso magari salendo sul treno della Circumetnea a Catania, sulla linea Messina-Catania, e percorrendo tutte le stazioni fino a Riposto, dove la linea termina la sua corsa. Sull’Etna ci si può andare con mountain bike e esercitando il trekking. O magari a dorso di un asino. Ci si può dare anche al parapendio e deltaplano a Letojanni Taormina. E poi, c’è Taormina con la sua raffinata eleganza che guarda giù verso Giardini Naxos, da sempre città di vacanze fin dai popoli più antichi che ne apprezzavano posizione e paesaggio.

Del resto, lo scrittore Guy de Maupassant nella sua ‘La Vie errante’ scrisse (era il 1885): “Se qualcuno dovesse passare un solo giorno in Sicilia e chiedesse: ‘Cosa bisogna vedere?’ risponderei senza esitazione: Taormina”. E poi c’è il Parco botanico e geologico Gole dell’Alcantara, un unicum, il fiume che ha lavorato il suo alveo nel corso di 300mila anni, anche se l’attuale aspetto risale alle colate verificatesi negli ultimi 8mila anni. Da non perdere il Sentiero delle Gole, passeggiata all’interno del Parco, e lo Shuttle tour, un mini bus elettrico che accompagna alle origini delle gole. Per i più pigri. Per gli altri c’è ad esempio il Body Rafting, facendosi trascinare dall’acqua, tra rocce laviche, rapide e cascatelle, con muta in neoprene, calzari, giubbotto e caschetto protettivi forniti in dotazione, pure in versione baby. E naturalmente il trekking fluviale.

Una gita pure a Castelmola, distante 30 chilometri da Giardini Naxos, paese che secondo la leggenda ha le mura opera della mano di Cam, figlio di Noè, che cacciò il fratello Japet dalla Sicilia. Il luogo è famoso per il vino alla mandorla e per l’esposizione di presepi lungo tutto il borgo (ci sono persino quelli fatti con la pasta di mandorla e con i fiammiferi).

Giardini Naxos si raggiunge in autostrada
, 50 chilometri da Messina Centro e 48 da Catania; dall’aeroporto Fontanarossa di Catania e dalla linea ferroviaria Messina-Catania. Le spiagge possono essere facilmente raggiunte in pullman o a piedi. Anche per arrivare a Taormina (e nelle località attigue) ci sono bus del servizio di linea della Etna Trasporti, a diversi orari del giorno (prestare attenzione alla fine delle corse).

CommonInfoPlaceOverview-GetPartialView = 0

Attività

Attrattive

AttractionFilter-GetPartialView = 0
VideoListSlider-GetPartialView = 0
15 risultati filtrati per:
Rank 1# di 15
Rank 2# di 15
Rank 3# di 15
Rank 4# di 15
Rank 5# di 15
Rank 6# di 15
Rank 7# di 15
Rank 8# di 15
Rank 9# di 15
Rank 10# di 15
Image not found
Rank 11# di 15

JONIA ALBERGHIERA IDROTERMOMINERALE SRL BEAUTY CENTER

Indirizzo: 67, V. NAXOS
Telefono: 0942550662
Rank 12# di 15
Rank 13# di 15
Rank 14# di 15
Rank 15# di 15
AttractionList-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0

Conosci Giardini Naxos? Lascia il tuo giudizio

Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Sposta il cursore verso l' aggettivo che meglio rappresenta questa destinazione
Generale:
Orrenda
Meravigliosa
ReviewAddReview-GetPartialView = 0
ContentListPostListSmall-GetPartialView = 0

Cosa vedere vicino a Giardini Naxos

AttractionListNear_2xN-GetPartialView = 0
DestinationListNear-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvAdSenseSearch-GetPartialView = 0
VideoListSlider-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0,0156245
AttractionListMapMultiplePin-GetPartialView = 0
AttractionFilterListOther-GetPartialView = 0

Cerca Hotel a Giardini Naxos

HotelSearch-GetPartialView = 0
ItineraryListSmall-GetPartialView = 0

La guida da portare con te

Scarica gratis
la guida pdf di Giardini Naxos
GuideList-GetPartialView = 0
WeatherInfoSuggestedClothing-GetPartialView = 0
CommonInfoZoneInfo-GetPartialView = 0
JoinUs-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
Footer-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0
AdvValica-GetPartialView = 0