Recensioni (3) Da Vedere Hotel Romans d'Isonzo Vedi tutto
Romans d'Isonzo
6
Arte e cultura, Avventura, Piacevole...
Scarica gratis le guide Pdf di Romans d'Isonzo Scarica ora
x

Origini del borgo a Romans d'Isonzo

Da non perdere la necropoli longobarda



Votazione: 4 5
Rank: 3 Su 5

Categoria: Attrazioni



Recensioni Origini del borgo


Recensito da: Donato

Votazione:

Inserita il:
20/11/2008
Livello 7

Origini del borgo

Romans d'Isonzo, un paesino incastonato nella pianura isontina a pochi passi dall'uscita autostradale di Villesse circondato all'orizzonte dalla splendida cornice delle Prealpi e delle Alpi Giulie e Carniche per quasi l'intero arco ottico e con uno squarcio liberatorio in direzione del mare (molto vicina la laguna di Grado sempre meritevole di una visita), si pregia di ospitare già da 175 anni la tradizionale Fiera di Santa Elisabetta d'Ungheria.

Pochi (al di fuori della provincia) sanno che nelle immediate prossimità dell'abitato urbano, sono venute alla luce alcune tombe longobarde di notevole importanza storico/archeologica. Altri rinvenimenti in tempi molto recenti hanno fatto diventare la necropoli romanese una delle più importanti del nord Italia. Le visite ai siti sono possibili con prenotazione (trovandosi questi rinvenimenti su terreni privati) al Comune di Romans d'Isonzo. Va sottolineato che, trattandosi di tombe, non c'è molto da vedere, in loco, quindi si consiglia di visitare direttamente la mostra dedicata ai "Guerrieri di San Gorgio" che è stata allestita nella Casa Comunale.

Il territorio, a grande vocazione agricola/vitivinicola, è stato comunque toccato dall'insediamento di alcune realtà di piccola e media industria e (quale ovvia conseguenza) da aziende, anche a carattere di impresa familiare, di trasporti. Il territorio circostante che comprende nel suo Comune anche le frazioni di Fratta e Versa, è costellato da agriturismo e trattorie tipiche, nonchè da locali più "moderni" come pizzerie, bar e pub che rendono più confortevole e piacevole il soggiorno anche a visitatori "toccata e fuga" che arrivano dalla vicina Trieste o dal sud della provincia di Udine.

Dal primo febbraio, domenica leggermente innevata, è partito il Mercatino Longobardo. Pochi gli espositori che con coraggio e tanto senso dell'umorismo, hanno voluto comunque onorare questo primo appuntamento. A loro il plauso degli organizzatori e dei pochi visitatori. La prima domenica di marzo, tempo permettendo, sarà un'occasione di festa. Al Mercatino Lngobardo si accompagnerà una giornata di musica dal vivo con gruppi molto interessanti. Siete tutti invitati

1

Gli ultimi Giudizi Romans d'Isonzo

27/04/2013
Giudizio generale: 7
  A Romans d'Isonzo, accanto alla lingua italiana, la popolazione utilizza il friulano goriziano, una... Continua  

La Fornace di Racciano

Delizioso B&B a San Gimignano Continua

Agriturismo Le Caggiole

Natura e benessere a Montepulciano Continua

Agriturismo Cesani

Una vacanza rurale e sociale a San Gimignano Continua

Strumenti

Partecipa

Utenti
Inserisci le tue recensioni, foto e diari  su Romans d'Isonzo

Strutture
Inserisci  La tua struttura  a Romans d'Isonzo

Azienda
Pubblica  I tuoi servizi turistici  a Romans d'Isonzo