Guida Metz (2) Da Vedere Hotel  Voli Vedi tutto
Metz
7.4 10
Arte e cultura, Enogastronomia, Vivibile...
Scarica gratis le guide Pdf di Metz Scarica ora
x

Newsletter PaesiOnLine Marzo 2017

Torna la primavera, e su PaesiOnLine vi portiamo alla scoperta delle migliori destinazioni in Italia e in Europa e dei migliori eventi con la videonewsletter di marzo 2017.


Guida Metz

La guida turistica di Metz con recensioni e commenti degli utenti



Valutazione Generale:
Ottima
1
Buona
0
Media
1
Bassa
0
Visitata da:
Giovani e single 30%
Turisti maturi 20%
Coppie 30%
Con la famiglia 20%
Scopri cosa dicono i tuoi amici su Metz
Accedi con Facebook

Recensioni Metz

Livello 1
Utente 28922
Giudizio generale: 10
Guida generale: Bellissima <3<3<3 Merita di essere visitata, si possono visitare le belle chiese, passeggiare ai bordi della Moselle, nei parchi. Visitare musei. Fare il giro con il trenino perchè ci sono veramente tante cose belle da vedere. Il cibo è buono e i dolci ancor di più <3<3<3
Cosa ne pensi di questo commento?

Conosci Metz? Lascia il tuo giudizio
Il tuo contributo può essere utile per altri turisti
Attenzione!!
Inserisci il nome
Il tuo nome
Voto Da 1 a 10
Attenzione!!
Inserisci un breve giudizio sulla città
Attenzione!!
Il tuo commento è troppo breve. Per favore, aggiungi altre informazioni; sarai più utile agli utenti della Community che leggeranno la tua opinione.
Molto Utile
Poco Utile

Le migliori attrazioni e cose da fare a Metz

Soggiorni a Metz

Altre risorse



Naviga la mappa

Destinazioni vicino Metz

Nancy Arte e cultura, Mete romantiche, Elegante... 47,4 Km da Metz Cosa vedere (3) Hotel e strutture ricettive (27)

Strutture consigliate Metz


Ibis Metz Centre Cathedrale Hotel Hotel A partire da € 71 Ibis Metz Centre Gare Hotel Hotel A partire da € 68
Villa Blanche Gite Hotel A partire da € 142

Info su Metz

Superficie:
41 Km2
Altitudine:
179 m
Abitanti:
124.024 
Introduzione

Metz (un toponimo pronunciabile sia alla francese che alla tedesca), è una città del nord-est della Francia, capoluogo del dipartimento della Mosella, che conta poco meno di 125.000 abitanti distribuiti all'interno di una superficie di appena 41,93 chilometri quadrati, con una densità di quasi 3.000 abitanti per chilometri quadrato.

Sorge nella cosiddetta Regione Grand Est, una regione istituita soltanto il 1° gennaio 2016 a seguito della riforma territoriale del 2014, che di fatto accorpa le precedenti regioni di Alsazia, Champagne-Ardenne e Lorena; più precisamente nella zona di confluenza del fiume Mosella con il fiume Seille, ad un'altitudine media di 179 metri al di sopra del livello del mare.

Dal punto di vista climatico Metz presenta temperature tendenzialmente calde, nonostante vada segnalata una piovosità significativa anche durante le stagioni più secche: da questo punto di vista il mese più caldo dell'anno è luglio, durante il quale si registra una media di 18.5 °C; al contrario il mese più freddo dell'anno è gennaio, durante il quale si registra una media di 1.4 °C.

In tempi antichi Metz era la capitale della tribù celtica dei Mediomatrici ed era conosciuta con il nome di Divodurum (ovvero città del "monte sacro"). Con l'occupazione romana divenne rapidamente una delle città più importanti della Gallia, grazie alle sue esportazioni di vino, grazie alla presenza di uno degli anfiteatri più vasti di tutta la regione e, più in generale, per via di una posizione che la metteva all'incrocio di diverse strade militari.

Caduto l'impero Metz finì sotto il controllo dei Carolingi, per poi divenire capitale del Ducato di Lorena nell'anno 843 dopo Cristo e poi, nell'anno 870 parte del Regno Franco d'Oriente. Tra i secoli XI e XIV la città lotta per ottenere la propria indipendenza, nonostante le pressioni di Francia da una parte e Germania dall'altra: un equilibrio che sarebbe crollato definitivamente soltanto con la pace di Vestfalia (1648), che avrebbe portato ad un'annessione formale all'impero francese.

Come è facile intuire, la Rivoluzione Francese (1789) portò nuova instabilità nel comune che non a caso, al termine della guerra franco-prussiana, sarebbe tornato sotto l'influenza tedesca con il Trattato di Francoforte del 1871. Condizione destinata a mutare nuovamente durante il XX secolo, soprattutto durante le guerre mondiali: al termine della prima l'esercito francese entrò a Metz (la nuova annessione venne sancita con il Trattato di Versailles del 1919), ma la Germania la prese nuovamente tra gli anni 1940 e 1944. La definitiva liberazione sarebbe arrivata soltanto grazie all'intervento alleato degli eserciti francese ed americano: da allora Metz è formalmente territorio francese e solo da allora la città ha potuto iniziare un percorso di crescita commerciale e, più in generale, sviluppo economico.

Oggi Metz è una località particolarmente attiva soprattutto per quello che riguarda il settore secondario: la città ospita infatti sedi di diverse aziende dedite alla metallurgia, alla petrolchimica, alla logistica, ma anche alla produzione più particolare di automobili o alla coltivazione e trasformazione del tabacco.

Metz, vista la sua particolarissima storia, è anche un luogo storico della cultura della Mirabella in Lorena e non è un caso che sia una delle quattro città del Quattro Polo di cooperazione urbana con Lussemburgo, Treviri e Saarbrücken.

La doppia anima di Metz può essere compresa anche passando brevemente in rassegna alcune delle personalità più note nate e cresciute sul territorio urbano: tedeschi quali il generale Heinz Harmel (ufficiale delle SS sopravvissuto alla guerra), ma anche francesi quali il cineasta Jean-Marie Straub, il pittore François de Nomé (particolarmente noto in Italia per la sua attività a Napoli) e Cascadeur, nome d'arte scelto dal cantatore Alexandre Longo.

Vedi tutto
Altre Informazioni
CAP:
57000
Fuso Orario:
UTC+1
Nome Abitanti:
messins

Viaggiare a Metz

Intrattenimento:
Trasporti:
Sicurezza:
Convenienza:
Attrattive:
Alloggio:
Mangiare e bere:
Accoglienza:
Accessibilità:
Servizi ai turisti:
Attività:
Shopping:

Tag più popolari

Arte e cultura Enogastronomia Giovani e single Mete per la famiglia Mete romantiche Viaggi studio Bici friendly Caotica Cosmopolita Divertente Ecologica

Cosa visitare

1
Abbazia di San Vincenzo di Metz
 Monumenti ed edifici storici
2
Cattedrale di Santo Stefano
 Monumenti ed edifici storici
3
Porta dei Tedeschi
 Monumenti ed edifici storici
4
Consigli cucina e vini
 Cucina e vini
5
Ricorrenze Annuali
 Eventi e Manifestazioni
6
Breve visita a Metz
 Altre Attrazioni
7
Consigli locali e vita notturna
 Locali e Vita notturna

Vacanza in Costa Azzura, Provenza e Camargue

Le migliori offerte in Costa Azzurra, Provenza e Camargue: vacanze al mare, soggiorni all inclusive. Continua

Risorse veloci

Partecipa

Utenti
Inserisci le tue recensioni, foto e diari  su Metz

Strutture
Inserisci  La tua struttura  a Metz

Azienda
Pubblica  I tuoi servizi turistici  a Metz